Connect with us

Per Lei Combattiamo

CorSera | La Lazio è sprint solo nei primi 45’, Inzaghi deve invertire la tendenza

Published

on

@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 

Vinto appena uno degli ultimi 14 secondi tempi in campionato: quello del derby.

A Genova, contro la Sampdoria, ha colpito la bella Lazio del primo tempo: subito brillante e padrona della partita, avanti due gol già al 19’, anche in superiorità numerica a metà incontro. Una squadra forte, autorevole, autoritaria. Anche più del previsto, se pensiamo che mancava dei suoi due centrocampisti migliori, quelli di maggiore qualità tecnica: Luis Alberto (era squalificato, rientrerà domenica contro l’Atalanta) e Milinkovic-Savic (era squalificato e anche infortunato, sta lavorando per tornare in campo a Cagliari e poi ovviamente nella finale di Coppa Italia). Il problema è che le partite durano due tempi, e la Lazio nel secondo si squaglia. A Genova è capitato. Anche lì. La Sampdoria, con un uomo in meno, ha accorciato le distanze e sfiorato il pareggio, costruendo occasioni clamorose (poi è vero che anche la squadra di Inzaghi ha avuto le opportunità con Romulo e Immobile per chiudere definitivamente la gara, però in superiorità numerica). Un calo, anzi un crollo, difficile da spiegare, ma certamente non casuale: questa, per la Lazio, non è un’eccezione ma un’inquietante regola. Molla nel fisico? Cede di testa? Un po’ l’uno e un po’ l’altro, probabilmente. Di sicuro i numeri sono pazzeschi: nelle ultime 14 partite, se prendiamo in esame soltanto il secondo tempo, la Lazio ha segnato più gol dell’avversaria di turno solo una volta. È successo nel derby: i biancocelesti erano in vantaggio 1-0 nell’intervallo e la partita si è conclusa sul 3-0. Nelle altre 13 gare, o ha pareggiato (5 volte) oppure ha perso (addirittura in 8 circostanze). Questo è avvenuto con avversari forti come la Juventus, di qualità medio-alta come il Milan, la Fiorentina o la stessa Sampdoria in dieci, ma anche di livello decisamente inferiore tipo il Genoa e il Parma, il Chievo e la Spal. Inzaghi ha già affrontato con il suo staff la questione. Riguardava, inizialmente, i troppi gol incassati dalla Lazio nell’ultima parte della gara, in particolare nei quindici minuti finali. Si è interrogato sui motivi di questi numeri preoccupanti, ha cercato di individuare quale sia la causa. Adesso il problema sembra allargarsi a tutto il secondo tempo. I biancocelesti sono arrivati allo sprint conclusivo e bisogna compattarsi per arrivare più avanti possibile. Ma tra gli aspetti da migliorare nella prossima stagione c’è anche questo.

Corriere della Sera/Stefano Agresti

 

Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS

 


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Per Lei Combattiamo

Rinnovo Patric, le parole del difensore: “Si è parlato tanto in questi mesi, io amo questo club e i suoi tifosi” – FOTO

Published

on

@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 

Attraverso un post sui propri canali social, il difensore della Lazio Gabarron Patric ha voluto esprimere tutta la sua felicità per il rinnovo con i biancocelesti. L’annuncio della sua firma sul nuovo contratto è arrivato nella giornata di ieri, con lo spagnolo che si legherà alla Lazio per altri 5 anni. “Si è parlato tanto in questi mesi, ma per me è stato facile fare questa scelta. Ho sempre voluto questo club, lo amo come amo i nostri fantastici tifosi. Ancora insieme! Forza Lazio!”, queste le sue parole.

Di seguito il post di Patric:

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Patric Gabarron Gil (@patric6)

 

Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS

 


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW