Connect with us

Esclusiva

ESCLUSIVA | Bonanni: “Confermare l’intera rosa può essere un vantaggio. Samp? Squadra in costruzione”

luca.stoduto@gmail.com'

Published

on

 


Mancano due giorni a Sampdoria-Lazio, la prima di questo campionato per gli uomini di mister Inzaghi che sfideranno al Ferraris di Genova i blucerchiati allenati da Eusebio di Francesco. Per parlare del match di domenica, ma non solo, è intervenuto in esclusiva ai microfoni di Laziopress.it, Massimo Bonanni, ex giocatore di Lazio e Sampdoria e tifoso biancoceleste.

Ora alleni nelle giovanili dell’Ostiamare. Quale sono le differenze che hai notato tra il guidare un gruppo di persone dalla panchina e lo stare in campo a giocare?

“La differenza è abissale, ormai è il quarto anno che faccio l’allenatore, il terzo con i ragazzi, è una cosa che mi piace tantissimo fare, sto crescendo molto e  sto imparando tanto. Quando sei in campo devi solamente pensare a giocare mentre quando fai l’allenatore hai altri mille pensieri, devi gestire un gruppo di ragazzi, devi portarli dalla tua parte, sicuramente non è facile, ma comunque è una cosa che mi stimola. La speranza è che quello che sto facendo possa essere un trampolino di lancio per la mia carriera da allenatore. Quest’anno il presidente ha apportato delle modifiche ed  oltre ad allenare l’under 17, sono diventato anche il direttore tecnico e gestisco tutte le 5 squadre del settore agonistico. Questo nuovo ruolo mi inorgoglisce e mi da un ulteriore stimolo a crescere”. 

La Lazio ha fatto quattro acquisti in questo mercato ed è stato confermato Simone Inzaghi. Quale è la tua opinione sui biancocelesti e cosa pensi possa fare la squadra in questo campionato?

“Come ogni anno si pensa sempre che la Lazio possa partire leggermente indietro rispetto alle altre, credo che il fatto di aver cambiato poco e di aver continuato questo rapporto con Simone possa essere una cosa molto importante per l’ambiente e per la squadra. Quest’anno deve essere quello giusto per la consacrazione di Simone Inzaghi e di alcuni giocatori importanti. Penso che questa sia una squadra che può fare bene, non so se può ambire al quarto posto, poiché il campionato quest’anno si è livellato molto, ma l’aver cambiato poco può fare la differenza all’inizio del campionato”. 

Meno due a Sampdoria-Lazio, due squadre in cui hai militato, cosa ti aspetti dalla partita di domenica?

“La Sampdoria è una squadra ancora in costruzione, ha cambiato allenatore ma sono sicuro che farà bene. Ho avuto la fortuna e il piacere di giocare sia con Eusebio che con Simone. Di Francesco è stato anche mio allenatore nell’esperienza a Pescara e quindi conosco molto bene la sua metodologia di lavoro. Penso che abbia trovato l’ambiente giusto per esprimersi al meglio. Per noi della Lazio la partita di domenica è molto importante poiché loro sono ancora in ritardo sotto alcuni punti di vista. Come detto prima, l’aver cambiato poco può essere un’arma importante per la squadra di mister Inzaghi”. 

Quando giocavi il tuo ruolo era l’esterno. Cosa pensi di Manuel Lazzari e Jony, due dei quattro nuovi acquisti della Lazio?

“Lazzari è un calciatore che a me piace moltissimo ed è adatto al modo di giocare di Simone. Era parecchio tempo che a destra non si vedeva un giocatore con queste caratteristiche, differenti da quelle di  Marušić che comunque è un buon giocatore. Manuel è un ragazzo che lo scorso anno ha saltato pochissime partite e che ti può creare facilmente la superiorità numerica. Spero che domenica scenda in campo perché sarà sicuramente un’arma importantissima per tutto l’arco della stagione. Jony credo possa fare molto bene ma ci vorrà pazienza, l’ho visto giocare e penso abbia bisogno di tempo per apprendere al meglio quello che gli chiede Simone”. 

Sei stato alla Lazio per 6 mesi, qual è il tuo più bel ricordo dell’esperienza in biancoceleste?

“Per me è stato un sogno che si realizzava, da tifoso riuscire a vestire la maglia della Lazio è sicuramente un grande traguardo. Ci sono stati tanti momenti belli, dall’esordio all’ultima di campionato, che mi terrò dentro. Quando racconto ai miei figli questa esperienza è per me motivo di grande orgoglio”. 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

  


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Esclusiva

ESCLUSIVA | Pellegrini in biancoceleste, il papà: “Ha voluto fortemente la Lazio, la tifiamo da sempre. Orgoglioso della sua scelta”

Published

on

 


Una scelta di cuore, zero pensieri al denaro: Luca Pellegrini ha voluto la Lazio, mettendo davanti allo stipendio l’ambizione di un bambino che sognava di giocare all’Olimpico. Il difensore classe ’99 è un nuovo giocatore biancoceleste; il club laziale lo ha prelevato in prestito con diritto di riscatto dalla Juventus. Il terzino sinistro ha iniziato la stagione con la maglia dell’Eintracht Francoforte ed è approdato nella Capitale, volenteroso di essere confermato a fine campionato.

Per commentare il passaggio di Luca in biancoceleste è intervenuto in esclusiva ai microfoni di LazioPress.it il papà Mauro, che non nasconde l’emozione: “Il mio commento non può che essere di un entusiasmo infinito…. noi siamo una famiglia di laziali da sempre. Luca ha fatto un gesto d’amore incredibile nei confronti della Lazio. Ha rinunciato a molto da un punto di vista economico, io da genitore non posso che essere felice della scelta di mio figlio, dei valori e dei principi che ha messo prima dei suoi interessi economici. E non lo dico tanto per dire. La qualità della vita vale più di qualsiasi cifra. E per lui andare nella sua squadra del cuore è il massimo. Ora per lui sarà felicità pura giocare al calcio. Aggiungere altro è superfluo. Ha voluto fortissimamente la Lazio“.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW