Connect with us

Per Lei Combattiamo

Rizzoli: “Le nuove regole renderanno tutto più oggettivo”

Published

on

 


Nicola Rizzoli, designatore degli arbitri della Serie A, durante la trasmissione “Le nuove regole: a lezione da Rizzoli” andata in onda su Sky Sport, ha fatto chiarezza su quelle che saranno le nuove regole del calcio che entreranno in vigore da questa stagione. Durante il suo intervento, si è più volte soffermato sull’obiettivo di queste nuove regole, spiegando che aiuteranno gli arbitri a rendere le decisioni sempre più oggettive. Ecco alcune novità del regolamento:

1) Sostituzioni: il giocatore deve obbligatoriamente uscire dal campo dal punto più vicino o dalla mediana, solo se lo fa velocemente e se autorizzato dall’arbitro, rientrando subito in panchina o negli spogliatoi. Altrimenti verrà ammonito e il tempo perso sarà recuperato.
2) Dirigenti e allenatori: dopo il richiamo scatta il cartellino anche per loro, l’allenatore paga anche se non viene identificato il protagonista di un’azione da provvedimento disciplinare. Per esempio se dalla panchina qualcuno butta appositamente un pallone in mezzo al campo o offende l’arbitro.
3) Rimessa dell’arbitro: il pallone viene ridato alla squadra che l’aveva già prima che venisse fermato il gioco. Se accade in area viene data al portiere della stessa, con gli avversari che dovranno stare obbligatoriamente 4 metri.
4) Pallone gioco-non gioco: la palla non è più in gioco se tocca un ufficiale di gara e per questo non può andare all’avversario né trasformarsi in rete.
5) Sanzioni disciplinari: Quando un attaccante subisce un fallo meritevole di provvedimento disciplinare ma la squadra decide di effettuare una ripresa di gioco veloce, ripristinando così l’opportunità di segnare, il provvedimento verrà dato dall’arbitro alla fine di azione. Se c’è di conseguenza una rete verrà dato il giallo (perché la situazione sfavorevole è già stata data dal possesso dell’altra squadra) e non un rosso (a meno che non sia infrazione grave che resta da rosso).
6) Falli di mano: Va distinto a seconda di chi lo commette. Partiamo dal caso dell’attaccante: è infrazione se un calciatore ottiene il possesso o il controllo e segna nella porta avversaria o crea opportunità di segnare. A maggior ragione se segna proprio di mano, fortuito o meno. Gol di mano insomma è oggettivamente sempre da annullare.
Se il fallo di mano lo fa il difensore è punibile solo se tocca intenzionalmente il pallone. Nel caso di non volontarietà è fallo solo se la posizione è innaturale e aumenta lo spazio del corpo e  l’altezza delle braccia è superiore a quella delle spalle (non vale però se il giocatore giocha intenzionalmente il pallone e si colpisce da solo), anche con deviazione da testa o corpo di un calciatore vicino.
7) Barriera: gli avversari dovranno essere almeno a un metro dalla barriera (che dovrà essere formata da almeno uomini).
8) Posizione del portiere su rigore: Il portiere deve avere obbligatoriamente avere un piede sulla linea di porta tranne quando si tratta di rigori post supplementari. Se si muove prima viene ammonito, oltre a ripetere il rigore se lo ha parato.
9) Calcio di rinvio: Gli avversari devono continuare a stare fuori dall’area ma con la ripresa veloce l’arbitro lascia proseguire se questi non hanno avuto tempo di uscire, ma con la posizione del corpo dimostrano la volontà di uscire dall’area di rigore.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Per Lei Combattiamo

SERIE A | La Juventus trionfa all’Arechi: battuta la Salernitana

Published

on

 


Termina l’ultimo incontro di questa 21esima giornata di Serie A tra Salernitana e Juventus. A trionfare è stata la squadra di Massimiliano Allegri con un netto 0-3 firmato Vlahovic (doppietta) e Kostic. Con il successo odierno i bianconeri si portano a quota 26 punti in decima posizione, mentre i granata con la sconfitta rimediata rimangono in sedicesima posizione con 21 punti.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW