Connect with us

Per Lei Combattiamo

Il Messaggero | Lazio, l’equilibrio alza il muro in difesa

Published

on

 


Non aprite più quella porta, come nel 2 marzo dello scorso anno, nel derby, quando rimase intatta. Per carità, la difesa della Lazio non è certo la sua forza, ma adesso sicuramente è più matura e collaudata. Sa come fermare la Roma, lo ha dimostrato nell’ultima stracittadina. Acerbi annientò Dzeko, Radu fece fare a Zaniolo solo qualche velleitario gioco di prestigio, Bastos limitò El Shaarawy in ogni scatto. Quest’ultimi non saranno i protagonisti del prossimo incontro, per un motivo (il centrocampista non è sicuro di giocare) e un altro (il Faraone è stato ceduto), ma Inzaghi conta di ripetere contro i giallorossi lo spartito. Per questo s’affida comunque agli uomini che meglio conoscono il suo credo. Resterà all’inizio ancora in panchina il nuovo acquisto Vavro, Luiz Felipe dovrebbe bissare sul centro-destra dopo il primo turno. La Lazio non vuole commettere nessuno sbaglio, questo derby può già essere prezioso per il proseguo del campionato. Sarà fondamentale in questo senso l’equilibrio, quello trovato a Marassi anche grazie al centrocampo. Leiva non è ancora al meglio, è in ballottaggio con Parolo. È vero, a Genova l’italiano si è limitato al compitino, ma in interdizione è stato utile per non far soffrire mai il reparto arretrato. È questo che vuole il tecnico. Già l’anno scorso al ritorno, la corsa di Leiva in mediana era risultata vitale per far prendere alla Lazio coraggio.

DEBUTTO
Ha studiato anche il nuovo dirimpettaio Fonseca nel dettaglio. Inzaghi vuole batterlo come ha fatto con Di Francesco. Avanti con Milinkovic e Luis Alberto all’arrembaggio, ma guai a farsi colpire in contropiede dietro. Sarà importante anche il lavoro della fasce in questo senso. Lazzari sarà al debutto, ma già sotto la Lanterna ha dimostrato d’essere di un altro livello. Persino senza una mano (dopo l’intervento) è riuscito a fare il bello e il cattivo tempo, contro la Roma dovrà essere una vera spina nel fianco e costringere Fonseca a non lasciar mai scoperto quel lato. L’anno scorso invece Inzaghi aveva preferito mettere Marusic e non Romulo per contenere le scorribande di Kolarov. Difficile che stavolta possa optare per una simile soluzione, anche perché il montenegrino ha saltato tutta la preparazione e domenica scorsa è tornato a giocare dopo più d’un mese.

BATTAGLIA
A Genova è rimasta più coperta l’altra fascia, Lulic è stato il solito stantuffo a sinistra. Il capitano, eroe del 26 maggio, non mancherà nemmeno stavolta contro la Roma. Poco importa che Jony abbia finalmente ottenuto il transfer provvisorio dalla Fifa, l’esterno asturiano partirà comunque dalla panchina. È stato inserito nell’elenco biancoceleste della serie A, entro lunedì sarà anche nella lista Uefa. Eppure il Malaga promette ancora battaglia: si è rivolto al tribunale e ha fatto ricorso alla Fifa. In Spagna assicurano che la rabbia sarebbe dettata dal comportamento sleale del club biancoceleste, che avrebbe fatto prima firmare Jony e poi offerto appena 63.500 euro per il suo cartellino. A Formello ovviamente smentiscono. In difesa bisognerà vincere anche questa bega di mercato. Per il resto parola al campo: l’ultimo derby è finito 3 a 0, stesso risultato della prima di questo inizio. Forse è un bel segno per chi aveva subito 9 gol in 9 amichevoli del precampionato.

ilmessaggero.it

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Per Lei Combattiamo

SERIE A | La Juventus trionfa all’Arechi: battuta la Salernitana

Published

on

 


Termina l’ultimo incontro di questa 21esima giornata di Serie A tra Salernitana e Juventus. A trionfare è stata la squadra di Massimiliano Allegri con un netto 0-3 firmato Vlahovic (doppietta) e Kostic. Con il successo odierno i bianconeri si portano a quota 26 punti in decima posizione, mentre i granata con la sconfitta rimediata rimangono in sedicesima posizione con 21 punti.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW