Connect with us

Per Lei Combattiamo

Mattioli e Colombarini: “Dovremo essere rabbiosi”

Published

on

 


Aggiornamento ore 16.25 – Anche il patron della Spal Colombarini ha detto la sua durante la conferenza stampa di oggi: “Io sinceramente spero di salvarmi un po’ prima, però considero un successo anche salvarsi in extremis. Al di fuori del nostro ambiente, solo i ragazzi della Curva Ovest hanno capito qual è la situazione del momento. Una situazione che sarà identica anche l’anno prossimo e quelli che verranno. Noi contiamo di rimanere in A per tanti altri anni. Rispetto ad anni fa siamo cresciuti tantissimo, ma questo percorso ha bisogno di investimenti che stiamo continuando a fare”.

Il presidente della Spal Walter Mattioli è intervenuto durante la conferenza stampa di fine mercato, per parlare delle ambizioni della sua squadra nel campionato che è appena iniziato. Queste sono state le sue dichiarazioni: “Abbiamo fatto la squadra che volevamo fare e siamo consapevoli di aver fatto un ottimo lavoro. Tra le altre cose, secondo me, è perfino superiore a quella dello scorso anno. Bisognerà lasciare tempo al mister, sia di amalgamare gli elementi che di farli giocare, mettendoli nelle condizioni migliori per far si che si esprimano al meglio, visto che tanti sono nuovi. Siamo consapevoli che questa squadra darà tanti risultati. Ci salveremo e ne sono certo, ma ci sarà tantissimo da soffrire. Ma lo sapevamo dall’inizio. Di scontato nel calcio non c’è niente, tantomeno a Ferrara. Noi siamo qui per portare avanti il progetto SPAL per tanti altri anni, e vi assicuro che è un progetto che tante altre squadre stanno prendendo come esempio. Abbiamo bisogno di continuare questo cammino insieme ai nostri tifosi, abbiamo bisogno del loro entusiasmo. Noi ci mettiamo tutto quello che abbiamo dentro, perché tutto quello che stiamo facendo, lo facciamo con passione e innamoramento nei confronti di questa società. Alla fine dell’anno, voglio vincere lo scudetto dei vent’anni di Serie A della SPAL. Siamo convinti tutti di potercela fare, siamo carichi come delle mine. Il periodo brutto è passato. Ora dobbiamo essere rabbiosi, perché quello che dobbiamo ottenere quest’anno è un traguardo importantissimo, da raggiungere insieme. E ce la faremo, ve lo garantisco”.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Formello

FORMELLO – Verso la Juventus si lavora sulla parte tattica. Assente Zaccagni

Published

on

 


Mentre ci si avvia verso la fine del calciomercato invernale, è andato in scena a Formello nel pomeriggio il primo allenamento dalla gara di domenica contro la Fiorentina, in preparazione del match di Coppa Italia del prossimo giovedì contro la Juventus. Alla seduta non hanno preso parte Stefan Radu per l’ormai nota lesione al flessore, e Mattia Zaccagni, probabilmente per semplice gestione. Dopo una fase iniziale di torello, seguita da un lavoro di attivazione atletica e rapidità, i biancocelesti hanno lavorato dal punto di vista tattico, fase alla quale ha preso parte l’intera rosa, a differenza di quanto accaduto con la partitella a campo ridotto finale, che non h visto coinvolti i titolari del match contro la Fiorentina.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW