Connect with us

Per Lei Combattiamo

Lazio h14, la voce della sera

enrico.delellis@libero.it'

Published

on

 


Notizie, mercato, approfondimenti. La Redazione di LazioPress.it, ogni sera racconterà a voi lettori i fatti salienti della giornata biancoceleste, in modo da far rivivere in un sunto tutti gli argomenti principali.

ESODO DEI TIFOSI A FERRARA

Quando si tratta di sostenere la squadra, soprattutto in trasferta, i tifosi biancocelesti non mancano mai. Sarà esodo domani, la Spal aveva messo a disposizione 1490 posti e saranno 1500 i tifosi presenti a Ferrara. Non è da escludere un ampliamento della vendita dei biglietti. Ancora una volta il sostegno biancoceleste non mancherà.

MORTE DIABOLIK

Le lamentele prima, l’incendio poi porteranno alla rimozione della panchina-altarino in onore di Diabolik, il capo ultras della Lazio ucciso ad agosto nel parco degli Acquedotti. Dopo le numerose richieste dei cittadini al Gruppo della Polizia Locale, questa è stata la risposta: “interverremmo solo dopo avere concordato l’operazione con la Questura”. Il timore è che la rimozione dell’altarino, ormai luogo di pellegrinaggio da parte degli ultras biancocelesti, possa trasformarsi in un pretesto per scintille e disordini dell’ordine pubblico. I caschi bianchi andranno scortati dagli agenti del commissariato. La decisione della rimozione è stata presa ed è, dunque, questione solo di ore, il tempo necessario perché il servizio venga organizzato.

CONFERENZA SEMPLICI

Leonardo Semplici, allenatore della SPAL, è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia della partita contro la Lazio: “Sarebbe ora di iniziare a fare punti. Stiamo lavorando per trovare i giusti equilibri e lo dovremo fare con gli allenamenti e le partite, provando già da domani a battere una grandissima squadra come la Lazio con ottimi giocatori.  Sono fiducioso, inizierà domani il nostro campionato. Ho il miglior gruppo da quando sono qui. Berisha? Valuteremo il suo recupero domani, se non dovesse farcela giocherà Letica.  Sulle fasce siamo completi, domani servirà attenzione contro la velocità di Lazzari e Lulic: a Manuel auguro il meglio, ma solo dalla prossima partita. Abbiamo più esperienza rispetto allo scorso anno, crediamo nella salvezza”.

CONFERENZA INZAGHI

Archiviata la prima sosta per le Nazionali, la Lazio torna in campo per il primo di sette impegni in ventuno giorni al Paolo Mazza di Ferrara contro la Spal: “Ne abbiamo parlato in questi giorni, è una partita insidiosa che ci costò caro la scorsa stagione. Abbiamo rivisto tante volte quella partite, facemmo una partita normale e non era sufficiente per vincere. Dovremmo fare di più perché di fronte avremo una squadra che ancora non ha fatto punti. Ripensando al derby ti dico che avrei voluto giocare subito. E’ stato un pareggio che brucia ma ci teniamo la buona prestazione e quindi dobbiamo trasformare questa voglia in una gara importante. Io parto dal presupposto che chi è rimasto a Formello ha lavorato molto bene. Acerbi e Immobile sono arrivati ad inizio settimana, gli altri li ho visti poco nonostante hanno fatto bene con le rispettive nazionali. Devo fare delle riflessioni e mi prendo ancora tempo per capire chi scegliere in tutti i reparti. Abbiamo 7 partite in 21 giorni e tutti si dovranno far trovare pronti. Lukaku ha lavorato molto bene, oggi era affaticato e quindi ho preferito non convocarlo. Adekanye ha avuto un blocco con la schiena e non voglio rischiarlo così come Luiz Felipe che è tornato malconcio dal Brasile. Faranno un lavoro a parte in questi giorni per essere pronti da lunedì. Berisha ha fatto molto bene con il Kosovo quindi sono contento per lui. E’ tornato oggi in discrete condizioni dopo un permesso concordato con la società, l’anno scorso è stato fermato dagli infortuni ma credo che ci potrà dare una grande mano. Noi dobbiamo pensare a partita dopo partita, non siamo molto bravi a fare proclami. Abbiamo lottato per Champions e raggiunto tre finali di cui due vinte. Pensiamo a crescere affrontando la Spal con la massima attenzione. Devo valutare chi ha lavorato bene e chi è stanco anche a causa dei viaggi. Farò dei ragionamenti attenti per scegliere i giocatori che stanno meglio. L’obiettivo è fare meno errori possibili. I giocatori hanno tenuto in alto il nome della Lazio, mi dispiace solo che arrivavamo da un buon momento e quindi avrei preferito continuare a giocare. Arriviamo alla gara con la Spal senza aver potuto lavorare con tutti i giocatori ininterrottamente. La Spal, gioca assieme da tanti anni e sono allenati da una persona che conosco. Se cambiano modulo ci faremo trovare pronti, ci hanno sempre creato problemi quindi servirà la massima attenzione”.

ESCLUSIVA BELLERI

Archiviata la sosta per gli impegni delle Nazionali, è tempo di tornare a giocare in campionato. Domenica alle ore 15:00, allo Stadio Paolo Mazza di Ferrara, andrà in scena Spal-Lazio, terza gara della nuova Serie A. I biancocelesti di Simone Inzaghi, arrivano con una marcia in più, quattro punti nelle prime due giornate, con il derby alla seconda che grida ancora vendetta, per le troppe occasione sprecate e la sfortuna, che avrebbero permesso alla Lazio di vincere e portarsi a punteggio pieno con sei punti. Tutt’altro umore in casa Spal: la squadra emiliana ha perso sia la prima giornata in casa contro l’Atalanta, dopo esser stata in vantaggio per 2-0, che la seconda per 1-0 contro il Bologna. In vista di questo match, la redazione di LazioPress.it, ha intervistato, in esclusiva, Manuel Belleri, ex difensore sia di Lazio che di Spal. Con la maglia biancoceleste ha giocato dal 2005 al 2009, intervallato dal prestito all’Atalanta nel 2007. Gli argomenti trattati sono diversi: dall’obiettivo Champions League della Lazio alla salvezza della squadra di Ferrara, passando per il suo ricordo di Simone Inzaghi giocatore alla sua esperienza nella Capitale: “Lazio, ottime possibilità di arrivare in Champions. Inzaghi? Persona splendida, si sta meritando tutto”.

FORMELLO

Doveva essere il giorno delle certezze di formazione e invece i dubbi si sono triplicati. Magari è semplice pretattica, ma Inzaghi continua a mischiare le carte facendo aumentare i ballottaggi per una maglia dal primo minuto. Nelle prove tattiche andate in scena nella rifinitura di stamattina è Patric il favorito in difesa per sostituire l’infortunato Luiz Felipe (lavoro differenziato lungo la fascia laterale per il brasiliano). Lo spagnolo è in vantaggio su Vavro e Bastos per affiancare Acerbi e Radu a protezione di Strakosha. Seguendo lo schema dell’allenamento potrebbe partire dalla panchina Milinkovic, appena rientrato dopo novanta minuti con la Serbia, lasciando il posto a Parolo nel trio di centrocampo insieme a Lucas Leiva e Luis Alberto. Sulle corsie laterali si muoveranno il grande ex Lazzari sulla destra e Senad Lulic sulla fascia mancina. Davanti Inzaghi punta su Caicedo al fianco di Ciro Immobile per avere un attacco più forte fisicamente e consentire a Correa di recuperare energie dopo gli impegni con l’Argentina e il volo intercontinentale. Assenti Lukaku e Durmisi così come l’infortunato Adekanye.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Per Lei Combattiamo

SERIE A | La Juventus trionfa all’Arechi: battuta la Salernitana

Published

on

 


Termina l’ultimo incontro di questa 21esima giornata di Serie A tra Salernitana e Juventus. A trionfare è stata la squadra di Massimiliano Allegri con un netto 0-3 firmato Vlahovic (doppietta) e Kostic. Con il successo odierno i bianconeri si portano a quota 26 punti in decima posizione, mentre i granata con la sconfitta rimediata rimangono in sedicesima posizione con 21 punti.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW