Connect with us

Europa League

CONFERENZA LAZIO | Inzaghi: “A Ferrara sbagliati solo 25 minuti. Stiamo lavorando bene ma l’asticella va alzata”

edoardo_00@hotmail.it'

Published

on

 


Debutto in Europa League domani per i biancocelesti in casa del Cluj. Simone Inzaghi, insieme al difensore angolano Bastos ha presentato la gara in conferenza stampa.

La scivolata con la Spal ha riportato molte critiche. Sente un po’ più il fiato sul collo?

“Secondo me bisogna mantenere sempre un certo equilibrio. Abbiamo analizzato con i ragazzi quello che non è andato domenica. Abbiamo capito, io per primo, che dobbiamo assumerci le nostre responsabilita. Fermo restando che abbiamo sbagliato soltanto 25 minuti ma sappiamo che dobbiamo fare di più. Sappiamo benissimo che abbiamo buttato via 3 punti. Noi sicuramente dobbiamo fare in modo che una cosa come quella successa a Ferrara non accada più”.

Anche quest’anno al girone di Europa League inizierà Proto oppure Strakosha? Cataldi invece come sta?

“Per quanto riguarda la formazione ho alcuni dubbi che domani mattina scioglierò. Sono rimasti a casa Immobile, Luis Alberto e Radu più Marusic squalificato, siamo venuti in 19. Ci sono 3 portieri. Uno andrà in tribuna, mentre in porta ci sara Strakosha, ma ho fiducia in Proto e Guerrieri che hanno fatto sempre bene. Non mi piace però stabilire il portiere per la Coppa e per il Campionato. Di volta in volta sceglierò.”

I tre che sono rimasti a Roma solo turn-over?

“Si, stanno bene. Scelta dovuta al turn-over, nessun problema fisico. Gli ho risparmiato il viaggio anche perchè sarebbero andati in panchina”

Nello spogliatoio com’è l’umore dopo la gara contro la Spal? 

“Voglio vedere i miei ragazzi reagire subito. Ieri e oggi hanno fatto degli ottimi allenamenti. Ora dobbiamo mantenere lucidità e lavorare bene come abbiamo fatto. Non è stato un secondo tempo sbagliato, ma 25 minuti finali in cui dovevamo fare di più e difendere meglio. La classifica per quello che si è visto in campo doveva essere diversa. Però siamo alla terza giornata e per far sì che non accadano di nuovo queste cose dovremo lavorare intensamente”.

Petrescu ha detto che è un girone da Champions

“Sicuramente è un girone difficile e tosto con il Celtic e il Cluj che si sono giocati la Champions fino alla fine.Il Rennes sta andando bene in Francia e ci potra creare problemi. Domani sarà dura contro una squadra forte e esperta. Ci saranno molti duelli”

Luiz felipe c’è?

“Si, è nei 19. Giocheranno sicuramente Strakosha e Bastos dall’inizio. Gli altri vediamo, abbiamo tanti dubbi”

Da Milinkovic e Correa, a Ferrara, si aspettava di più?

“Non mi aspetto nessuna reazione. Io mi aspettavo di più da tutti in quei 25 minuti, da me in primis. Io sono il primo responsabile, poi tutti quanti si poteva fare in modo che andasse diversamente. Bisogna essere bravi a portare gli episodi dalla parte nostra, è troppo tempo che lo si dice. Fermo restando che si parla dall’8° posto della Lazio quando nelle ultime partite abbiamo pensato alla Coppa Italia, poi vinta. Tre anni che giochiamo in Europa, si è vinta una Supercoppa Italiana splendida. Lavoro importante di società e staff. L’asticella va migliorata, però se vai ad analizzare le prime tre gare dici che i quattro punti non sono sufficienti per quanto visto. Io non mi accontento di sentirmi dire che gioco bene in Italia e ho pochi punti. Lulic ha detto bene. A volte si può essere meno belli e vincerle le partite”

A seguito del Mister biancoceleste è intervenuto il difensore angolano Bastos: “Io provo a dare sempre il meglio. È molto buono avere una competizione del genere. Ti spinge a lavorare di più. Ogni giorno provo a migliorarmi per avere un’opportunità”.

Che partita ti aspetti contro il Cluj?

“Domani sarà una partita difficile contro una squadra in fiducia, ma la Lazio è pronta per fare una bella partita. Speriamo di vincere”.

In ultimo ha ripreso la parola Simone Inzaghi.

Quest’estate si parlava di Radu che sarebbe andato a Napoli o Torino. Lei che ha pensato

“Di Radu posso solo dire bene. Ragazzo che ho vissuto da compagno e poi io da allenatore e lui giocatore. Serio, professionale. Voleva essere della gara, ma io devo fare delle scelte. Radu non è rientrato nei convocati, vediamo se giocherà al ritorno. Ora è a Roma ad allenarsi”

Qual è il giocatore piu pericoloso del Cluj?

“E’ una squadra fisica con ottimi giocatori. A me piace tanto il francese Omrani. Sarà un osservato speciale”.

 

 

 

  


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Europa League

Feyenoord, il tatuaggio del vice allenatore dopo il match con la Lazio – FOTO

Published

on

 


Prima della splendida vittoria arrivata nel derby di contro la Roma, i biancocelesti avevano gettato al vento la qualificazione dell’Europa League perdendo a Rotterdam sul campo del Feyenoord. Il vice allenatore della squadra olandese, John De Wolf, si è tatuato sul braccio la frase scritta sullo striscione dei tifosi olandesi nel giorno del match: “Non vado a terra per nessuno, né per te e né per nessun altro”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da John de Wolf (@johnde_wolf)

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW