Connect with us

Esclusiva

ESCLUSIVA | Amoruso: “Ho visto una Lazio appagata da quanto fatto gli anni scorsi. Modulo? E’ questione di testa e mentalità”

edoardo_00@hotmail.it'

Published

on

 


Dopo la brutta caduta a Ferrara con la Spal e la pessima figura in Europa League, gli uomini di Inzaghi tornano subito a giocare. Domenica, nel match serale, affronteranno il Parma che sicuramente vorrà a tutti i costi vincere la gara per cancellare la sconfitta contro il Cagliari. La Redazione di LazioPress.it ha intervistato in esclusiva Nicola Amoruso, ex-attaccante parmense.

Lazio e Parma provengono entrambe da una sconfitta in campionato, che sfida si aspetta domenica?

“Sono due squadre che hanno bisogno di fare risultato. Il Parma per muovere la classifica e la Lazio per far punti in campionato e per tornare a certi livelli, soprattutto in attenzione. Mi aspetto quindi una partita abbastanza nervosa, ma sicuramente molto intensa”.

Al momento qual è il giocatore parmense più in forma e che potrà dare una scossa alla gara?

“Io non penso al singolo, guardo il collettivo. Il Parma ha bisogno della prestazione di tutta la squadra, però di solito è quasi sempre l’attacante l’uomo che può fare la differenza nel calcio. Nel Parma quest’uomo è Inglese, per qualità e tipo di gioco”. 

La Lazio ha perso a Ferrara e in Europa League. Secondo lei cosa sta mancando a questa squadra?

“Secondo me è normale che ci siano dei momenti di tensione e forse anche un po’ di paura. Sul tecnico non si discute assolutamente, ma credo che certi meccanismi vadano ripresi e più passano i minuti e più troveremo una Lazio che giocherà bene e che sarà pronta a colpirci. In queste prime gionate ho visto una squadra appagata da quanto fatto l’anno scorso e i precedenti, ora deve ritrovare la molla per tornare grande. Sicuramente è un momento particolare quello che sta vivendo, però sono convinto che ci sono tutte le qualità in campo e fuori per andare oltre questo momento”.

Quale giocatore biancoceleste teme di più per la sfida di domenica?

“Credo che lo stesso Immobile domenica tornerà ad essere decisivo. E’ un attaccante che ha numeri e che ha il gol nelle sue corde, ci si aspetta molto da lui, soprattutto in questo momento di difficoltà i giocatori con personalità devono dare qualcosa in più”.

Come giudica il mercato della Lazio? Si poteva fare qualcosa in più, magari in attacco?

“La Lazio per me è sempre stata una squadra che quando interviene lo fa bene con acquisti molto mirati. Quest’anno si è data fiducia a Caicedo che lo scorso hanno ha fatto diversi gol e molto importanti, sulla destra c’è Lazzari che è un giocatore fondamentale, evidentemente la società non ha ritenuto di fare grandi investimenti perchè ritiene la rosa attuale molto valida e competitiva. Infatti mi trovo molto d’accordo con le scelte fatte dalla società”. 

Il neo-acquisto biancoceleste ne reparto difensivo è Denis Vavro, come hai visto le sue prime due uscite?

“Di solito quando una squadra perde chi va in grande difficoltà è la difesa. Credo sia normale che questo ragazzo abbia bisogno di un po’ di tempo per ambientarsi, le qualità ci sono, ma bisogna ricordarsi che è arrivato in un campionato nuovo, con ritmi diversi e una preparazione diversa e questo cambia tanto sul piano della qualità. Bisognerà aspettare la migliore Lazio per vedere il miglior Vavro”.

Secondo lei Inzaghi dovrebbe cambiare modulo o è giusto andare avanti con il 3-5-2?

“Inzaghi in questi anni ha dimostrato grandi cose, soprattutto alla fine dello scorso anno. E’ un allenatore molto giovane e penso che prima di adottare qualsiasi modulo di gioco guardi molto bene la sua squadra e quelle che sono le risorse, sorpattuto guarda molto il lavoro fatto in settimana per adattare i giocatori migliori al campo. Diamo tempo a Simone e lasciamo perdere il modulo. Anche perchè io sono uno di quelli che non fa differenza per il sistema di gioco, quello che conta è la testa e la mentalità. Con la Spal non è stata questione di modulo ma di testa, una squadra moscia e non incisiva, e questo va al di là del modulo e degli interpreti”.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Esclusiva

ESCLUSIVA | Lazio-Verona, l’ex Teodorani: “Divario evidente tra le squadre. Biancocelesti favoriti”

Published

on

 


Domenica sarà LazioHellas Verona. Mentre l’Olimpico si prepara ad attendere la sfida, Carlo Teodorani è intervenuto in esclusiva ai microfoni di Laziopress per parlare del match che vedrà impegnati in casa i biancocelesti. Queste le parole dell’ex giocatore dell’Hellas Verona, che ha ricoperto il ruolo di difensore nelle stagioni 2001-2005 e 2005-2007.

Come arrivano Lazio e Verona alla sfida di domenica?
Il Verona scenderà in campo con un atteggiamento positivo, ma il divario tra le due squadre è evidente. Sicuramente, tra le due, vedo la Lazio favorita”.

Su cosa dovranno puntare gli uomini di Cioffi per mettere in difficoltà la Lazio?
Il Verona ha una buona fase difensiva, per mettere in difficoltà la Lazio dovrà cercare di puntare sui soliti 3-4 giocatori determinanti, capaci nelle ripartenze”.

Quest’anno l’Hellas ha puntato molto sui giovani. Finora chi ti ha colpito di più della rosa?
È ancora molto presto per dirlo. Il rendimento è stato sempre molto altalenante in queste partite e penso che i giovani abbiano ancora bisogno di tempo. Aver deciso di puntare sui millennials è sicuramente una scelta ponderata, frutto di un progetto a lungo termine”.

Dalla polemica sulla classe arbitrale alle ultime vicende che hanno visto protagonista Ciro Immobile. Un tuo commento.
Purtroppo queste vicende fanno parte del calcio. Immobile è una persona intelligente e in grado di affrontare questi episodi”.

Pronostico Lazio-Hellas Verona?
Penso che sarà una partita con molti gol, visto il calibro degli attaccanti. Azzardo un 3-1”. 

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:


I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW