Connect with us

Per Lei Combattiamo

CdS | Una Lazio sempre a metà. Inzaghi riflette sugli errori

edoardo_00@hotmail.it'

Published

on

 


Una Lazio a metà. Ecco le pagine del Corriere dello Sport di questa mattina. La squadra di Simone Inzaghi non riesce a resistere per 90 minuti di seguito, il gioco impostato quest’anno non sta dando i suoi frutti. La Lazio non si è persa. Ha solo smarrito l’equilibrio tattico e mentale. Ha preteso troppo da se stessa nella ricerca di un calcio arrogante, da rischiatutto, complicato da sostenere per novanta minuti filati, troppo legato agli episodi.
L’attacco alla porta e la verticalizzazione costante, ad altissima velocità, avevano prodotto consensi e applausi alle prime due uscite in campionato. Si sono trasformate in un boomerang. Basterebbe osservare bene le due partite, in fotocopia o quasi, di Ferrara e Cluj. L’avvio spumeggiante, il gol di vantaggio, le occasioni fallite per il raddoppio, il calo evidente della ripresa in cui non sono state costruite azioni d’attacco. I numeri confermano questa tendenza, già esistente nella passata stagione e accentuata dopo la sosta.

La Lazio molla, si affloscia, sparisce dopo l’intervallo. Idee annebbiate, stanchezza, distrazioni fi glie della stanchezza e di una scarsa lucidità. Sono 12 i gol, sugli ultimi 16 al passivo, incassati nel secondo tempo. Nella passata stagione Inzaghi alternava il giro palla alla profondità, confidava nelle qualità tecniche di Milinkovic, Luis Alberto e Leiva per congelare il gioco o cercare di colpire in campo aperto con Immobile e Correa. Leggeva di più le fasi della partita. Era un calcio più ragionato e meno frenetico.

SEGNALI 

Inzaghi in queste ore sta analizzando cosa non è andato con Spal e Cluj. Pensa ai rimedi, a come ritrovare equilibrio e risultati senza abbandonare la strada scelta all’inizio dell’estate. La richiesta di un calcio off ensivo, storicamente sempre caldeggiata dal ds Tare, non deve prevaricare le caratteristiche dei giocatori chiave. Acerbi non lo abbiamo mai visto in un anno perdere la coordinazione come nel tentativo di recupero sul gol di Omrani. Altre sbavature a Ferrara. Ha preso 3 cartellini gialli in 3 partite di campionato. Guardate Leiva. Lucas ha ancora il senso tattico, ma non più le gambe per un certo tipo di pressing alto, è stato il primo a tirare con Roma e Spal, poi è calato. Vavro è criticato eppure non gode di protezione e sostegno, perché Lazzari gioca in attacco. Tutta la Lazio sta pagando un calcio troppo arrogante per essere vero.

  


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Per Lei Combattiamo

Lazio-Fiorentina: le formazioni ufficiali

Published

on

 



Alle 18 scenderanno in campo Lazio e Fiorentina per la prima partita del girone di ritorno. Ecco le formazioni scelte da Sarri e Italiano:

LAZIO (4-3-3): Provedel; Marusic, Casale, Romagnoli, Hysaj; Milinkovic, Cataldi, Luis Alberto; Pedro, Anderson, Zaccagni. All. Sarri.

FIORENTINA (4-3-3): Terracciano; Dodò, Milenkovic, Ranieri, Biraghi; Bonaventura, Amrabat, Barak; Gonzalez, Jovic, Kouamé. Allenatore: Italiano 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW