Connect with us

Rassegna Lazio

CdS | L’esclusione di Ciro fa discutere. Inzaghi voleva una squadra fisica

edoardo_00@hotmail.it'

Published

on

 


Terminata la gara di ieri sera con una buona prestazione da parte dei biancocelesti Inzaghi ha un piccolo problema da risolvere. ll tecnico ha dichiarato che il caso-Ciro non esiste, ma la sua esclusione di ieri fa pensare al contrario. Il Corriere dello Sport nell’edizione odierna ha analizzato la situazione. Ciro fuori a San Siro. Era furioso. Si racconta che l’avrebbero addirittura sfiorato pensieri strani di mercato, è il senso della sua reazione istintiva. E’ passeggera, se lo augurano tutti. «Nessuna punizione – ha detto Simone Inzaghi – Semmai un piano tattico. Contro una squadra fisica come l’Inter volevo far giocare il più possibile Caicedo. Quando Ciro è entrato ha fatto bene, si è battuto e domenica giocherà certamente lui. Prima della partita ha tenuto un discorso alla squadra. E’ un trascinatore”.

TENSIONE 

Il tempo e la partita in realtà hanno aiutato Immobile a sbollire la rabbia, ma la tempesta di domenica è diventata un ciclone a poche ore da Inter-Lazio. Ciro pensava di aver chiuso i conti, di aver pagato la ribellione con la multa, pensava che fossero bastate le scuse pubbliche e private rivolte a Inzaghi, alla squadra e alla società nel chiuso dello spogliatoio di Formello. S’è ritrovato in panchina a San Siro come indicavano le indiscrezioni della vigilia. La scelta gli sarebbe stata comunicata ieri mattina. Le parole dell’esclusione le ha volute sentire con le sue orecchie. Non può non essere letta come una punizione, era stata caldeggiata da chi pensava che servisse dare un segnale fortissimo allo spogliatoio.

TESTA ALTA

Il diesse Tare, prima del match con l’Inter, ha provato a richiudere il caso parlando solo di scelta tecnica: «Immobile? Non vedo nessuna polemica. La sua esclusione è semplicemente una decisione contingente dell’allenatore, rientra nella gestione della squadra”. Inzaghi dopo la gara avrebbe volentieri sorvolato e parlato d’altro: «Non ricordo parate di Strakosha nel primo tempo. Per la prima volta quest’anno l’Inter non doveva vincere la partita. Usciamo a testa alta, volevo vedere personalità e c’è stata». Ma non ha potuto evitare l’argomento più scomodo.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Rassegna Lazio

Il Tempo | Verso Verona. Immobile da verificare, Pellegrini c’è

Published

on

 


Come riportato da Il Tempo, lunedì la squadra sarà impegnata al Bentegodi contro il Verona, di nuovo con l’incognita Ciro Immobile: Sarri lo ha tolto al 45′ del match contro la Juventus per non rischiarlo. Nel caso in cui non partisse titolare con l’Hellas, il tecnico riproporrebbe il tridente leggero con Pedro. In mezzo al campo si rivedrà Milinkovic, che si riprenderà il posto a scapito di Vecino. Anche Casale e Provedel torneranno dal 1′: fuori Patric e Maximiano. Sarà l’occasione per vedere per la prima volta Luca Pellegrini. Intanto è stato inserito nella lista Uefa (al posto di Radu) per le partite di Conference League.

Foto Fraioli


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW