Connect with us

Per Lei Combattiamo

CONFERENZA INZAGHI – “Sinisa è un guerriero e spero di abbracciarlo ma sul campo vinceremo noi”

Published

on

 


Col Bologna si chiude il primo ciclo terribile di sette gare in ventuno giorni per la Lazio che vuole tornare a vincere in trasferta dopo il successo di agosto con la Sampdoria. Sarà una sfida particolare per Simone Inzaghi che trova come avversario un suo ex compagno.

Con quale spirito umano e sportivo vai a Bologna?

“Il primo pensiero va a Sinisa che è un guerriero e sono sicuro al 100% che vincerà la sua battaglia. E’ un caro amico a cui penso spesso, quando arrivai a Roma fu molto importante per integrarmi alla Lazio. Ho condiviso con lui tante vittorie e se non riuscirò ad abbracciarlo domani, lo aspetto all’Olimpico”

Quanto sarà importante vincere a Bologna?

“Serve continuità di risultati. Sarà uno step importante contro una squadra che sta bene ma ha raccolto meno di quanto si aspettava”

Tra quanto tempo i nuovi acquisti potranno incidere in maniera importante?

“Sono giocatori voluti quindi sta a me e il mio staff metterli nelle condizioni migliori tramite gli allenamenti e le partite. Si stanno ambientando e serve del tempo, sono ra

Come sta Correa?

“Ha avuto un indolenzimento contro il Genoa e voleva essere disponibile anche giovedì ma a causa dell’affaticamento lo abbiamo preservato in vista di domani”

Come sta Luis Alberto?

“E’ molto contento per la convocazione che penso sia meritata. L’anno scorso è stato generoso nonostante i problemi che ha avuto. Dà sempre tutto in campo e il merito è anche dei compagni che lo mettono nelle condizioni di fare bene”

Con quali criteri sceglie Marusic o Lazzari?

“Mi stanno piacendo entrambi per cui li alterno. Adam mi dà più fisicità mentre Manuel mi piace quando entra dentro il campo. Ho la fortuna di poterli alternare, aspetto che ho potuto avere solamente nella stagione scorsa con Romulo”

La sosta arriva al momento giusto?

“Arriviamo da tante partite in poco tempo e la squadra ha speso tanto. Sono fiducioso peò su domani perchè ho alternato spesso i giocatori. Sfruttiamo questa sosta per ricaricare le batterie con chi rimarrà a Roma. Se si cominciasse prima il campionato magari eviteremmo tutte queste gare ravvicinate. Sia noi che la Roma siamo penalizzate rispetto agli altri”

E’ stato un errore lasciare fuori Milinkovic e Luis Alberto?

“Io parlo di continuità di risultati e non di uomini. L’alternanza continuerà e io devo essere bravo nel fare le scelte migliore. Con così tante partite ravvicinate è impossibile giocare sempre con gli stessi”

A che punto è la crescita della Lazio?

“Domani è una partita importante dove dobbiamo fare bene. Fin qui abbiamo perso con Spal e Cluj ma ero sereno, anni indietro ero pià preoccupato dopo certe sconfitte. Le prestazioni ci sono sempre state per cui siamo sulla buona strada, ci manca solo la continuità”

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Per Lei Combattiamo

GdS | Nuovi record e le semifinali. Il ritorno di Ciro carica la Lazio

Published

on

 


Stasera torna Ciro Immobile. Il capitano è pronto a indossare di nuovo la fascia al braccio e a riprendersi il suo posto da titolare al centro dell’attacco della Lazio. Ha recuperato di nuovo in tempo record dall’infortunio muscolare rimediato meno di 20 giorni fa a Reggio Emilia.

I minuti giocati contro la Fiorentina erano finalizzati alla partenza da titolare di questa sera. La sfida con la Juve per Ciro ha sempre un sapore speciale essendo lui cresciuto nelle giovanili bianconere prima di essere bocciato al momento del passaggio in prima squadra. Questa sera è una partita da dentro o fuori, quindi è vietato perdere e la presenza di Immobile è una garanzia. L’unica vittoria allo Stadium da parte della Lazio, datata 14 ottobre 2017, porta la sua firma avendo segnato una doppietta. Nel complesso sono 6 i gol segnati alla Juve: uno col Genoa e 5 con la Lazio.

Stasera Ciro proverà a ripetersi anche per riprendere la marcia verso i suoi record. Per ora ha messo a segno 190 gol con la Lazio e la quota 200 non è poi così lontana. Al momento si trova al primo posto nella classifica assoluta come miglior marcatore laziale, come in quella del campionato e delle coppe europee. Manca solo il primato della classifica marcatori di Coppa Italia: davanti a lui (12 gol) ci sono Giordano (18), Signori (17), Chinaglia e Tozzi (13).

Gazzetta dello Sport 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW