Connect with us

Per Lei Combattiamo

Luis Alberto: “Forse è il mio miglior momento. La mentalità della Lazio è cambiata”

Published

on

 


Fresco di convocazione con la Spagna Luis Alberto ha rilasciato una lunga intervista a Marca.com dove ha parlato del suo ritorno in Nazionale e della Lazio: “Avevo voglia e speranza di tornare a vestire la maglia della Spagna. Sapevo che il selezionatore stava dando molte opportunità e che si si stava bene si poteva avere una chanche. Questo inizio della stagione mi sta riuscendo molto bene dopo un anno personalmente complicato. Sono molto contento per me e per quelli che mi circondano. Lo scorso anno non ho potuto fare il precampionato per colpa della pubalgia e dei problemi agli adduttori. Ho iniziato al 20% e ho giocato quasi tutto l’anno infortunato. La gente non sapeva cosa stessi passando e ho dovuto convivere con le critiche. Quest’estate non ho smesso di lavorare per poter arrivare al 100% e il cambio è stato radicale. Forse è il mio miglior momento da quando gioco al calcio. A Roma ho trovato tranquillità. Sono felice insieme alla mia famiglia e ho l’opportunità di giocare con continuità, di combattere per i titoli e di giocare in Europa. Inzaghi mi ha dato la continuità e la fiducia che cercavo in base al mio lavoro. Nella scorsa stagione mi ha retrocesso per avere più libertà e spazi con la palla. Vuole che sia più protagonista e ciò sta facendo fare bene a me e alla squadra. Nel mio momento difficile vedevo tutto nero, ma con lavoro, maturità ed una mentalità nuova riuscii a superare quel periodo. Sono una persona diversa. Sto lavorando meno a livello psicologico perchè non ho bisogno di grande costanza, ma il coach Juan Carlos Campillo mi dà sempre consigli per migliorare. Ora lavoro anche con Ruben Pons e quotidianamente con un preparatore personale, Pablo, per rimanere al top fisicamente. A questo livello non sono stato neanche quando mi chiamò la Spagna per la prima volta. A quel tempo non avevo la sicurezza che ho ora in ogni partita. Non mi sentivo tanto protagonista e non avevo questa fiducia. Riguardo gli obiettivi della Lazio, quest’ anno torniamo ad affrontare la Juventus in Supercoppa L’obiettivo principale, in ogni caso, è quello di entrare in Champions. È il desiderio del club ed il nostro. Il Gruppo è lo stesso, ma la mentalità è cambiata: siamo convinti di quello che facciamo. I giovani sono cresciuti e non cadiamo negli errori infantili del passato. Anche Milinkovic-Savic ha avuto un piccolo calo lo scorso anno e sta tornando al suo livello. Immobile siglando i goal che speravamo. Però ci sono anche Correa, Caicedo…Dipendiamo da tutti.  In estate c’è stato dall’esterno molto rumore. Il Siviglia non poteva raggiungere ciò che chiedeva la Lazio“.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Per Lei Combattiamo

GdS | Nuovi record e le semifinali. Il ritorno di Ciro carica la Lazio

Published

on

 


Stasera torna Ciro Immobile. Il capitano è pronto a indossare di nuovo la fascia al braccio e a riprendersi il suo posto da titolare al centro dell’attacco della Lazio. Ha recuperato di nuovo in tempo record dall’infortunio muscolare rimediato meno di 20 giorni fa a Reggio Emilia.

I minuti giocati contro la Fiorentina erano finalizzati alla partenza da titolare di questa sera. La sfida con la Juve per Ciro ha sempre un sapore speciale essendo lui cresciuto nelle giovanili bianconere prima di essere bocciato al momento del passaggio in prima squadra. Questa sera è una partita da dentro o fuori, quindi è vietato perdere e la presenza di Immobile è una garanzia. L’unica vittoria allo Stadium da parte della Lazio, datata 14 ottobre 2017, porta la sua firma avendo segnato una doppietta. Nel complesso sono 6 i gol segnati alla Juve: uno col Genoa e 5 con la Lazio.

Stasera Ciro proverà a ripetersi anche per riprendere la marcia verso i suoi record. Per ora ha messo a segno 190 gol con la Lazio e la quota 200 non è poi così lontana. Al momento si trova al primo posto nella classifica assoluta come miglior marcatore laziale, come in quella del campionato e delle coppe europee. Manca solo il primato della classifica marcatori di Coppa Italia: davanti a lui (12 gol) ci sono Giordano (18), Signori (17), Chinaglia e Tozzi (13).

Gazzetta dello Sport 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW