Connect with us

Per Lei Combattiamo

PAGELLE – Attacco dai due volti: Immobile doppietta riparatrice, Correa getta tutto al vento

Published

on

 


Strakosha 6 – Alterna uscite convincenti ad altre in cui è eccessivamente timoroso, fra i pali però è sempre reattivo come su Sansone. Non può nulla sul colpo di testa ravvicinato di Krejci e sul tap in di Palacio su cui riesce solo a deviare il pallone.

Luiz Felipe 5 – Due passi avanti e uno indietro. Oggi è tornato ad essere quel difensore ingenuo che si prende troppo presto un giallo evitabile che condiziona i suoi interventi e difatti viene poi sostituito. Sorpreso fuori posizione in occasione del raddoppio dei rossoblu.

Dal 61′ Bastos 6 – Entra quando bisognerebbe soffrire e invece la Lazio ripristina la parità numerica e non corre eccessivi pericoli dalle sue parti.

Acerbi 7 – Il Bologna gioca senza una prima punta di riferimento per cui l’ex Sassuolo deve stare attento ai vari inserimenti in area biancoceleste. Encomiabile la volontà con cui si conquista il calcio di rigore che poteva valere la vittoria seguendo l’azione nonostante la fatica.

Radu 5,5 – Lascia gestire Orsolini a Lulic e non sembra la tattica vincente però almeno così può presidiare l’area. Peccato che in area ci rimane troppo lasciando in gioco Palacio per il momentaneo 2-1.

Marusic 6,5 – Conferma il suo buon periodo di forma con un’altra prestazione sufficiente. Presidia la fascia destra senza particolari affanni sia quando spinge, sia quando deve aiutare la difesa. Con Lazzari sarà un duello affascinante.

Milinkovic 6 – E’ meno bello del solito perchè costretto a fare legna in mezzo al campo, ha una grande occasione dal limite ma colpisce malamente il pallone. Nella ripresa ha il merito di veder partire Correa nell’azione che ripristina la parità numerica in campo.

Lucas Leiva 5 – Trova uno Svanberg inaspettato e particolarmente ispirato da dover marcare. Il brasiliano fatica ad arginare le sortite rossoblù ricorrendo alle maniere forti su Orsolini per il primo giallo, il secondo arriva per un ingenuo fallo proprio sullo svedese e lascia in dieci i compagni.

Luis Alberto 6,5 – Meno appariscente del solito ma l’efficacia delle sue giocate rimane immutata. Serve a Immobile il pallone del 2-2 e sale in cattedra col passare dei minuti abbassando i ritmi quando occorre.

Lulic 5,5 – Viene saltato come birillo da Orsolini in occasione del vantaggio rossoblu, si fa perdonare pochi istanti dopo quando serve a Immobile il pallone del pareggio.

Dall’80 Jony 6 – In poco più di dieci minuti parte due volte palla al piede mettendo prima in porta Correa e lanciando poi Acerbi che si procura il rigore. Da rivedere ancora le sue diagonali difensive.

Correa 4 – Lo spunto e le accelerazioni sono quelle giuste ma poi si perde incaponendosi in inutili dribbling quando è ormai chiuso dai difensori di casa. Bravo invece quando deve sostenere da solo il peso dell’attacco causando l’espulsione di Medel. Si divora il sorpasso davanti Skorupski e poi manda al vento la vittoria calciando sopra la traversa un rigore.

Immobile 8 – Non sarà l’attaccante più forte della storia ma i numeri sono di assoluto livello. Sette gol in sei partite, è letale come un killer professionista. Ha tre palloni giocabili nel primo tempo e due li scaraventa alle spalle del portiere polacco.

Dal 61′ Parolo 6 – Si piazza davanti la difesa pulendo palloni vaganti e facendosi trovare sempre pronto per aiutare i compagni alle spalle.

All. Inzaghi 6 – Reagire due volte è un merito poi però queste partite vanno vinte. Azzecca la scelta di lasciare in campo Correa come unica punta che però non lo ringrazia buttando via il rigore della vittoria. Non era Luis Alberto l’alternativa a Immobile dal dischetto?

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Per Lei Combattiamo

SERIE A – L’AVVERSARIO | Tutto quello che c’è da sapere sulla Fiorentina

Published

on

 


Inizia la seconda parte del campionato di Serie A: domenica alle ore 18:00 sarà LazioFiorentina. Allo Stadio Olimpico i biancocelesti ospitano i Viola di Vincenzo Italiano in una sfida fondamentale in ottica Champions, considerando che la vittoria dei capitolini consentirebbe loro di consolidare un’ottima posizione nella zona alta della classifica.

photo Antonio Fraioli

LA FIORENTINA. La squadra di Italiano presenta una situazione diametralmente opposta alla Lazio in termini di risultati: a differenza dei biancocelesti, i Viola vengono da due sconfitte consecutive, tra cui l’ultima proprio in casa contro il Torino. Al momento militano in una zona anonima della classifica: la Fiorentina è a 11 punti dalla zona retrocessione e a 5 punti dal settimo posto che le permetterebbe loro di tornare in Conference League.

LA FORMAZIONE (4-2-3-1) – Terracciano; Dodo, Milenkovic, Igor, Biraghi; Amrabat, Duncan; Ikoné, Bonaventura, Gonzalez; Kouamé.

LA STELLA. Per dare una risposta positiva di ripresa la Fiorentina proverà ad affidarsi a Sofyan Amrabat, ancora non al top della forma. Il centrocampista è chiamato a fare la differenza in campo in questo girone di ritorno, soprattutto dopo la prestazione negativa nella scorsa gara contro il Torino: da una sua apertura sbagliata è scaturito il gol di Miranchuk. In questa seconda parte di campionato Italiano proverà a fare affidamento su di lui e su Mandragora per agevolare la fase offensiva.

IL PRECEDENTE. L’ultimo incontro tra le due squadre si è disputato il 10 ottobre 2022. Un dominio tutto biancoceleste quello che è andato in scena al Franchi, con gli uomini di Sarri che si sono imposti di misura sulla Fiorentina per 4 a 0, grazie alle reti di Vecino, Zaccagni, Luis Alberto e Immobile.

  


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW