Connect with us

Per Lei Combattiamo

Acerbi: “Felice di giocare a Roma, vogliamo qualificarci subito per l’Europeo”

Published

on

 


Sabato c’è la Grecia allo Stadio Olimpico di Roma, con l’opportunità per gli Azzurri di Mancini di chiudere la qualificazione agli Europei del 2020. Francesco Acerbi, difensore biancoceleste convocato in Nazionale, ha parlato in conferenza stampa prima della sfida: “Siamo contenti di giocare a Roma, speriamo di fare una bellissima partita e di vincere, facendo divertire la gente. Vogliamo continuare la striscia consecutiva di vittorie, qualificandoci prima possibile all’Europeo. Per noi, per la città, per l’Italia: vogliamo chiudere il cerchio. Se penso di giocare? Io mi preparo sempre, mi tengo pronto, ma poi decide il mister. Mancano alcuni giorni, mi tengo pronto come sempre. Dopo la malattia ho sempre fatto ottime stagioni ed ora sto passando un buon momento, non mi siedo mai e cerco sempre di migliorarmi ma coi piedi per terra, con umiltà. E’ un’ottima stagione e continuo di migliorarmi.

Se è la la volta buona con la Nazionale? Con Conte mi sono allenato sempre, fino all’inizio dell’Europeo, ma lui ha scelto altri e non sono andato. Voglio l’Europeo, ma non voglio andarci solo da comparsa. Voglio dimostrare sul campo, con la Lazio e qui con mister Mancini, la mia voglia di esserci. Mi piace come gioca Mancini, il voler spingere, il tener palla, il voler attaccare. Rappresentare poi gli italiani è un orgoglio, essere qui è bello: cerchi sempre di mettere qualcosa in più per poter giocare e far bene con questa Nazionale, che è il punto massimo per un giocatore.
Sulla carta potremmo essere superiori ma bisogna dimostrarlo sul campo. Una volta vinci col caso, due, ma così vuol dire che hai gruppo e giocatori validi”.

Come sta andando la Lazio? A differenza della Roma, ha fatto pochi cambi: stesso mister, stessi giocatori. I problemi però sono gli stessi perché giochiamo bene, creiamo tanto, ma perdiamo gare che non dovremmo perdere. Ci manca quel gradino che ci porti a fare quel salto di qualità che ora non c’è. Abbiamo grandi giocatori, ci manca la voglia di portare a casa il risultato, quella determinazione che contraddistingue le squadre, dalle top a quelle appena inferiori. Con cattiveria e voglia di raggiungere obiettivi, con la voglia di vincere o anche di pareggiare, non puoi prendere due gol dopo aver dominato. Una squadra come la nostra non può”. Belotti e Immobile? Sono due grandi attaccanti, per certi versi anche simili. Ciro è più di movimento, ha la grande capacità di smarcarsi in difesa, si allarga per poi puntare, ha un grande strappo in velocità e davanti al portiere è letale. Ha una facilità di smarcarsi che pochi hanno, i gol fatti lo dimostrano. E’ un lottatore. Belotti ha grande gamba, fisico, non molla mai, cerca sempre di crearsi la possibilità di far gol. Sono due di movimento, non sono statici: per un difensore è più facile marcare uno anche fortissimo ma statico che due ragazzi capaci di attaccare la profondità e di smarcarsi bene come loro”. Lo riporta Tuttomercatoweb


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Per Lei Combattiamo

Juventus-Lazio, i convocati di Sarri: la scelta su Pellegrini

Published

on

 


Questa sera all’Allianz Stadium Juventus e Lazio si affronteranno per l’ultimo quarto di finale di Coppa Italia, con la vincente del match odierno che affronterà l’Inter di Simone Inzaghi in semifinale. Attraverso i propri canali social, la Lazio ha reso nota la lista dei convocati per il match con i bianconeri: anche il nuovo acquisto Pellegrini è subito disponibile.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW