Connect with us

Per Lei Combattiamo

PAGELLE – Santo Ciro da Torre Annunziata. Strakosha, Luiz Felipe e Parolo i peggiori

Published

on

 


Strakosha 5 – Si può iniziare a parlare di problema portiere o è lesa maestà? E’ inutile compiere un intervento miracoloso se non garantisce poi l’ordinaria amministrazione.

Luiz Felipe 5 – Dalle sue parti l’Atalanta sfonda con estrema facilità. Il brasiliano soffre Gomez e i movimenti di Pasalic e difatti due reti su tre nascono sul fronte destro. Disastroso nella gestione del pallone con regali continui agli avversari.

Acerbi 7 – Riuscire a tenere in piedi una baracca che per un’ora fa acqua da tutte le parti non è cosa semplice. L’ex Sassuolo suona anche la carica nella ripresa quando la Lazio prova un disperato recupero immolandosi più volte per la causa.

Radu 6 – Deve aggrapparsi a tutta l’esperienza e il mestiere che ha per reggere l’urto nerazzurro. Non è un caso infatti che gli uomini di Gasperini provano a giocare soprattutto dalla parte opposta.

Dal 79′ Caicedo 6,5 – Entra nel finale per creare caos in area di rigore ospite e partecipa alla festa del triplice fischio.

Marusic 5 – Non riesce a replicare la buona prestazione fornita in finale di Coppa Italia. Soffre le accelerazioni di Gosens e gli inserimenti di Pasalic senza essere di supporto a Luiz Felipe.

Dal 46′ Patric 7 – Gioca a destra ma lo si vede a tutto campo. Impatto voglioso in una partita che sembrava perduta, prova anche la conclusione a sorpresa ma trova Toloi in traiettoria.

Milinkovic 7 – Non appariscente ma la sua presenza si avverte eccome. Domina i duelli aerei ma soprattutto il pareggio arriva da una invenzione in cui vede il corridoio giusto per Immobile.

Parolo 4,5 – Non è un vice Leiva ma non è di certo una sua colpa. L’aver giocato bene in quel ruolo non fa di lui un regista basso e oggi lo dimostra. Si lascia attrarre costantemente dal pallone finendo spesso fuori ruolo e lasciando spazi centrali agli inserimenti dei nerazzurri.

Dal 46′ Cataldi 7 – Mette ordine in una manovra totalmente assente dando tranquillità ai compagni. Col senno del poi è sempre facile parlare, ma probabilmente le sue geometrie potevano essere utili fin dal primo minuto.

Luis Alberto 5 – E’ il grande assente di giornata. Ogni tentativo di giocata si infrange sul muro bergamasco e lui si intestardisce nel provare a sfondare centralmente anziché allargare il gioco. Unico lampo con un tiro a giro salvato da Gollini.

Lulic 6 – Il duello con Hateboer finisce in sostanziale parità così come la partita. Il suo voto è la perfetta media fra generosità e qualità tecnica.

Correa 6,5 – Sbaglia praticamente tutto lo sbagliabile, l’unica cosa buona la fa scaraventando in porta il pallone del 2-3 che riaccende la speranza. Una rete che gli restituisce fiducia in vista delle prossime gare.

Immobile 8 – Replica l’errore sottoporta del suo compagno di reparto poi si riscatta procurandosi e realizzando due rigori che trasformano un pomeriggio da incubo in una impresa.

All. Inzaghi 6 – Saranno state le parole di Lotito o il primo tempo disastroso, ridisegna la squadra nella ripresa mostrando quel coraggio nel finale che ogni tanto gli si rimprovera. Poteva essere una giornata da incubo e invece è diventato un pomeriggio felice.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Per Lei Combattiamo

Botta e risposta Luis Alberto-Escalante sul tweet del Cadice: “Stai tardando, Mago”

Published

on

 


Luis Alberto commenta una foto sull’account ufficiale del Cadice in cui compare l’ex compagno di squadra Gonzalo Escalante: “Quei colori lo rendono quasi bello. Forza!“. Prontamente è arrivata la risposta dell’argentino, ceduto in prestito al club spagnolo: “Stai tardando, Mago“.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW