Connect with us

Per Lei Combattiamo

Patric: “Primo tempo disastroso, secondo migliore per carattere e intelligenza. Qui sono felice: so che Inzaghi sa chi sono”

chiaraluce_paola@libero.it'

Published

on

 


Patric è stato forse tra gli uomini chiave della reazione biancoceleste. Queste le dichiarazioni del difensore spagnolo ai microfoni di Lazio Style Channel: La squadra ha corso tanto il primo tempo, con volontà ma male. Nel secondo tempo siamo migliorati sotto l’aspetto caratteriale e abbiamo usato più intelligenza nella creazione delle occasioni da gol, ed abbiamo ottenuto il pareggio. Col mister ho sempre avuto un buon rapporto, e mi ha sempre dimostrato di essere per lui un giocatore importante: non gioco tanto ma lui sa chi sono e sono sempre a disposizione quando mi vuole in campo. Mi sento voluto bene in questa squadra, e questo mi rende motivato fino in fondo: se sono qui da cinque anni e ho vinto due titoli, dico che mi sento felice di stare qui. Non so cosa ha detto Inzaghi alla squadra perchè ero a riscaldarmi perchè mi aveva chiesto di spingere perchè sarei entrato: lo conosco e sicuramente avrà motivato la squadra perchè non mollasse nella ripresa. Parleremo poi del primo tempo che è stato un po’ disastroso”.

Anche in mixed zone il numero 6 della Lazio ha parlato del carattere della ripresa, che ha permesso alla squadra biancoceleste di agguantare un pari quasi insperato visti i primi 45′ finiti con un netto 0-3 per l’Atalanta: “Primo tempo disastroso, ma nel secondo tempo siamo cambiati e abbiamo avuto una bella reazione. La squadra nella ripresa è stata molto diversa, anche per quelli che erano già in campo dal 1′. Non c’è spiegazione per il 0-3, una squadra come noi non si può permettere di fare il primo tempo che ha fatto. Guardiamo a quello che abbiamo fatto di buono e ripartiamo da questo. Nel secondo tempo abbiamo fatto anche qualcosa per meritare la vittoria, ma vista la partita nei 90′ forse è giusto il pareggio. Io so chi sono, i miei compagni anche: sono soddisfatto e la gente mi vuole bene perchè sa che ho dato tanto a questa squadra. Va bene anche se c’è chi non lo pensa, ma andiamo avanti tutti insieme. Non penso sia stato un problema caratteriale, ma tecnico anche nell’atteggiamento: abbiamo giocato meglio la palla nella ripresa, e la partita è cambiata”.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Per Lei Combattiamo

L’Italia batte l’Ungheria e si qualifica alle Finals di Nations League

Published

on

 


A Budapest gli Azzurri vincono contro la squadra allenata da Rossi e si aggiudica la qualificazione alle Finals di Nations League. L’Italia sblocca la partita nel primo tempo con Raspadori che sfrutta un errore della difesa ungherese. Nella ripresa Dimarco realizza la rete del 2-0 contro l’Ungheria.

  


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:


I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW