Connect with us

Per Lei Combattiamo

CorSera | Inzaghi si lamenta: calendario assurdo

Published

on

 


La Lazio stasera a Firenze. “Difficile rifiatare, chi gioca in Europa League non è tutelato”.

Ultima vittoria in campionato: 29 settembre, un mese fa, avversario il Genoa. Ultima (e unica) vittoria in trasferta: 25 agosto, due mesi fa, in casa della Samp. Genova per la Lazio è garanzia di successi e gloria, evidentemente. Stasera però si gioca a Firenze (20.45): il bilancio recente con la Fiorentina è decisamente buono per i biancocelesti (hanno perso solo 2 delle ultime 12 sfide di campionato, vincendone 7), ma adesso i viola sono sostenuti dall’entusiasmo di un nuovo proprietario, dalla spinta del pubblico, da campioni vecchi e giovani. “Non hanno solo Ribery e Chiesa: dovremo dare il 120 per cento”, avverte Inzaghi. La trasferta di Firenze arriva nel momento sbagliato, e non solo perchè la Fiorentina vive un suo rinascimento. E’ anche, semplicemente, una questione di calendario: la Lazio ha giocato giovedì a Glasgow e 72 ore doposarà di nuovo in campo, con la fatica nelle gambe per il viaggio e la partita, con il morale minato dalla quarta sconfitta della stagione. Inzaghi mal digerisce questa situazione, e arriva addirittura a proporre una modifica al calendario: vuole ridurre oppure cancellare i turni infrasettimanali di campionato (mercoledì la Lazio sarà di nuovo in campo contro il Torino per la terza partita in sette giorni). “Le squadre che giocano in coppa il giovedì, sono svantaggiate. Dovremmo anticipare l’inizio della Serie A di due settimane in modo da evitare turni a metà settimana. Se fosse stato così, noi avremmo potuto giocare contro la Fiorentina di lunedì. Saremmo stati più tutelati , insomma, e come noi tutte le squadre che partecipano all’Europa League”. Inzaghi è soddisfatto, e anche parecchio, della partita che la Lazio ha visto a Glasgow: “Abbiamo disputato una delle nostre migliori partite”. Ma con il Celtic è arrivata una sconfitta che ha evidenziato ancora una volta i limiti della squadra, soprattutto in fase difensiva. “E’ necessario continuare a credere in ciò che facciamo”. Però ammette: “Bisogna difendere di squadra e avere maggiore attenzione, commettiamo errori individuali e li paghiamo”. Stasera tornerà in campo Immobile, che a Glasgow qualcuno ha rimpianto: “Non può giocare sempre, se avesse disputato quella gara magari non avrebbe potuto essere titolare a Firenze”. Luis Alberto dovrebbe essere schierato sulla linea dei centrocampisti, in avanti ballottaggio Caicedo-Correa, a destra Lazzari-Marusic: favoriti i primi.

Corriere della Sera/Stefano Agresti

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Per Lei Combattiamo

CdS| La Lazio ha vinto, in nome di Tommaso Maestrelli

edo9923@hotmail.it'

Published

on

 


La Lazio ha vinto, confermando il suo terzo posto in classifica a pari punti (17) con il Milan, una vittoria dedicata ad un simbolo che ha fatto la storia del club biancoceleste, Tommaso Maestrelli, al quale ieri è stata intitolata la Curva Sud (per le partite in casa della Lazio). Non manca l’emozione del figlio Massimo (premiato con una targa da Lotito sotto la Sud), presente allo stadio per celebrare il padre. Venerdì in Campidoglio si concluderanno i festeggiamenti per il centenario della nascita di Maestrelli. Forse non è un caso neanche il primo gol di Romagnoli, arrivato proprio in questo giorno tanto speciale, da laziale a laziale, la corsa sotto la Nord è stato un gesto liberatorio, un momento atteso, come se non avesse mai aspettato altro.

 

Immobile ha sbagliato il rigore nei primi minuti del match, i tifosi lo hanno incitato come se avesse segnato, questa è l’aria che si respira all’Olimpico. Terza vittoria consecutiva in campionato per la squadra di Sarri, è la prima volta con il Comandante il panchina. Fu Pioli l’ultimo allenatore a vincere tre partite consecutive senza subire gol, era il 2015. Milinkovic ha dato spettacolo, una bellezza per gli occhi di chi da fuori guarda. Il tutto condito da una doppietta. Provedel in questo inizio di campionato ha superato ogni aspettativa, ieri molto attento negli anticipi e nelle uscite, semplicità e concretezza, ecco gli aggettivi per descrivere il nuovo portiere della Lazio. Menzione speciale guadagnata da Mattia Zaccagni, in un momento di forma importante, il 20 biancoceleste corre tanto, aiuta la squadra, sforna assist e fa gol. Per concludere la giornata, Lotito ha poi organizzato un brindisi post partita per festeggiare la sua elezione a senatore con tutta la Lazio. Nel mentre Sarri si è goduto lo spettacolo dalla tribuna, per squalifica. Martusciello ha fatto un lavoro eccellente.

Corriere dello Sport

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW