Connect with us

Per Lei Combattiamo

CONFERENZA ACERBI | “Abbiamo lavorato tanto, le tre vittorie consecutive sono importantissime”

Published

on

 


Insieme all’allenatore della Lazio, Simone Inzaghi, nella conferenza pre-match di Europa League contro il Celtic Glasgow, è intervenuto Francesco Acerbi: “Cosa è scattato per fare questa striscia positiva? Il gruppo anche lo scorso anno era armonioso, quest’anno ancora di più. Questo giova a tutti, perché stare bene in gruppo è importante. Le partite giocate male quest’anno non sono tante, forse con la SPAL e il primo tempo con l’Atalanta. Gli episodi ci sono andati contro, ma è stata anche colpa nostra. Abbiamo lavorato tanto, sempre a testa alta, questi tre risultati consecutivi sono stati importantissimi, soprattutto la vittoria a San Siro. Siamo consapevoli che la squadra è forte, ma siamo anche umili: non siamo né fenomeni, né scarsi, dobbiamo essere equilibrati e continuare a lavorare bene.

Se ora siamo più cattivi sotto porta? Mancava qualcosa per fare il salto di qualità, ossia la costanza e non abbassare mai la guardia come è successo contro la SPAL. Dobbiamo cercare di non avere tanti alti e bassi, è una questione che dobbiamo risolvere ogni giorno. Gli attaccanti sbagliano come noi difensori, loro vivono di gol e grandi serate. Noi speriamo sempre che ogni occasione sia un gol, ma ci mettiamo il massimo impegno in allenamento in tutte le fasi, sia offensiva che difensiva.

Giocare sul centrosinistra? Ci ho giocato spesso a tre, anche in Serie B. Io mi diverto a giocare, anche se a tre devi avere la capacità di fare possesso palle e andare in avanti. La fase difensiva si fa tutti insieme, ogni giorno cerchiamo di migliorarci e non subire tanti gol (1 a partita di media, ndr). Giocando ogni tre giorni lavoriamo sempre di squadra a livello difensivo. Studiamo gli avversari, cerchiamo ogni partita di non prendere reti, con il giusto approccio per portare a casa la partita.

Cosa dobbiamo fare per vincere contro il Celtic? All’andata abbiamo giocato bene, dobbiamo mettere l’atteggiamento mentale giusto, essendo loro una squadra cattiva e fisica. Sappiamo che è una formazione che ti fa male non appena sbagli, quindi speriamo di fare una grandissima partita con il giusto approccio, limitando i nostri errori. Gli episodi sono importanti, ma la mentalità è quella fondamentale. 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Per Lei Combattiamo

Partita della Pace, le parole di Lotito e Immobile alla conferenza di presentazione

Published

on

 


Quest’oggi si è tenuta la conferenza di presentazione della Partita della Pace, iniziativa alla quale prenderà parte la Lazio con il suo bomber Ciro Immobile. L’attaccante sarà infatti capitano, insieme a Ronaldinho, di una della sue squadre che si affronteranno il 14 novembre. Alla conferenza, sono intervenuti sia Immobile che il Presidente della Lazio Claudio Lotito.

Queste le loro parole, raccolte da a Radiosei:

Lotito: “Ho accolto con favore questa iniziativa. Quando sono entrato nel mondo del calcio anche perché questo sport, con questo forte impatto mediatico, può educare e moralizzare. Viviamo un momento difficile, l’appello di pace del papa deve essere recepito da chi vive con i valori dello sport. Questa è una guerra nata per interessi geopolitici quindi queste iniziative servono peer sensibilizzare in tal senso. I valori che cerco di trasmettere al mio club e che cerco di tramandare nell’istruzione sportiva, perché al di la dei risultati del campo, dove siamo avversari e non dividere, sono trasportabili con questo sport perché insieme possiamo unire, esaltare il valore, il merito. Maradona anni fa mi ha chiesto di entrare a Formello proprio perché la Lazio incarna questi valori. Ed è stato contento di vedere l’accoglienza che gli abbiamo riservato. Il calcio non rappresenta i valori economici, ma i valori umani. lo dico sempre ai miei calciatori che devono scendere in campo con il rispetto degli avversari. Il valore di questo evento è proprio questo. Trasmettere tale messaggio ai giovani. Viva la pace”.

Ciro Immobile: “Sono felice che papa Francesco abbia scelto il calcio per mandare un messaggio così importante e sono orgoglioso di essere il capitano di una squadra. Sono contento perché giocheremo nel ricordo di Maradona che è stato capitano e rappresentante di questo evento in passato. Diego ha ispirato tanti di noi e continuerà a farlo”. 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:


I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW