Connect with us

Per Lei Combattiamo

Il Messaggero | Lazio, un Mago per l’emergenza

Published

on

 


Chiede al Mago una pozione per rimediare all’emergenza totale. Inzaghi studia il ritorno di Luis Alberto all’antico, forse è l’unica vera soluzione. Perché Correa è finito ko (problema al polpaccio) nell’ultimo allenamento e Caicedo ha una clavicola fuori uso. In attacco, nonostante gli scricchiolii al ginocchio, stringerà ancora i denti Immobile, ma il tecnico non si fida di lanciare ancora dal primo minuto il baby Adekanye. Così Luis Alberto può rientrare sulla trequarti a inventare. Contro il Celtic, in Europa League, per lo spagnolo sarebbe la prima da titolare. Pure lì però in appena 37 minuti aveva cambiato il volto della sfida col Rennes: assist e risultato ribaltato in un flash. Insomma, a questo numero 10 è impossibile rinunciare per vincere, lo si è visto anche in campionato nelle ultime giornate. Ormai ha ripreso la bacchetta magica e ha ricominciato a creare: un tocco fatato contro il Torino, un altro contro il Milan a San Siro. In quattro giorni ha rimpolpato il bottino. Adesso in 11 gare di campionato sono già sette gli assist di Luis Alberto. In serie A, meglio di lui non ha fatto nessuno. E persino nei principali tornei europei soltanto De Bruyne, funambolo del City, lo sopravanza con 9 d’un soffio. Nella stagione della sua consacrazione il Tanque aveva collezionato 9 passaggi decisivi, ha già superato i 6 dell’anno scorso. E solo perché non vengono calcolati quelli da calci d’angolo. Non a caso anche la Spagna lo ha richiamato e lo tiene in forte considerazione per il prossimo europeo, per lui il ct Moreno potrebbe lasciare a casa addirittura Isco. Luis Alberto è certo d’essere riconvocato, ma già nelle prossime due gare contro Celtic e Lecce spera nel sorpasso sul galattico.

CENTROCAMPO
Preoccupa in infermeria l’improvviso sovraffollamento, ma Inzaghi con Luis Alberto può sentirsi in una botte di ferro. Il problema è che deve far riposare anche gli affaticati Lulic e Leiva (ieri assenti alla seduta) a centrocampo, altrimenti la situazione potrebbe peggiorare di parecchio. Pronti ad essere rilanciati Jony e Parolo, Berisha dovrebbe prendere come mezz’ala il posto di Luis Alberto. A meno che Inzaghi non decida di premiare Cataldi e il suo impegno. A destra toccheranno gli straordinari a Lazzari, perché anche Marusic è finito ko. Stiramento da verificare insieme a quello di Radu: saranno assenti comunque entrambi negli ultimi due match prima del nuovo stop.

DIFESA
Non solo in attacco, dunque, i problemi di formazione sono ovunque. In difesa l’insostituibile Acerbi dovrebbe spostarsi a sinistra per far posto a Vavro da centrale. Dubbio sul centro-destra fra Patric e Luiz Felipe. E pensare che sino a ieri Inzaghi poteva sorridere per gli 11 gol subiti in 11 giornate. Miglior dato per la retroguardia nella sua era da sfoggiare, anche se in Europa il trend è differente: cinque reti incassate in appena tre sfide, questo conferma come in realtà non siano così valide tutte le alternative. IlMessaggero

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Per Lei Combattiamo

L’Italia batte l’Ungheria e si qualifica alle Finals di Nations League

Published

on

 


A Budapest gli Azzurri vincono contro la squadra allenata da Rossi e si aggiudica la qualificazione alle Finals di Nations League. L’Italia sblocca la partita nel primo tempo con Raspadori che sfrutta un errore della difesa ungherese. Nella ripresa Dimarco realizza la rete del 2-0 contro l’Ungheria.

  


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:


I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW