Connect with us

Europa League

MOVIOLA – Non c’è rigore su Caicedo, ma Jullien ha le mani lunghe

Published

on

 


La Curva Nord, ovviamente, lo canta sempre: “Bisogna vincere”. A confermarlo, se ce ne fosse bisogno, ci hanno pensato Inzaghi ed Acerbi in conferenza stampa. Ma sul cammino della Lazio c’è il Celtic. La gara è molto simile all’andata, con gli scozzesi che fanno valere il loro gioco fisico e di infinito agonismo. Non c’è cattiveria ne violenza in campo e l’arbitro lascia, molto correre le due squadre. Il primo tempo è arricchito da due gol, ma non ci sono situazioni complicate o scelte difficili per il tedesco Stieler. La ripresa lascia dubbi dopo lo scoccare dell’ora di gioco. Al 62′ Milinkovic gioca di sponda per Caicedo, l’attaccante va a contrasto e cade, sfiorando di testa ma senza impensierire Forster. Contatto lieve, l’arbitro lo invita giustamente a rialzarsi. Più complesso è l’episodio di due minuti dopo. Immobile entra in area con la palla, calcia in porta ma colpisce il braccio di Jullien che cadeva all’indietro. In attesa dell’avvento del VAR anche in Europa League, l’impressione è che sia nettamente calcio di rigore, ma il nuovo regolamento assiste il direttore di gara. Stieler giudica il movimento del braccio conseguente a quello del corpo e concede l’involontarietà dell’intervento. Quindi il rigore può starci, ma rientra fin troppo nella discrezionalità dell’arbitro. Il resto è calcio. 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Europa League

Feyenoord, il tatuaggio del vice allenatore dopo il match con la Lazio – FOTO

Published

on

 


Prima della splendida vittoria arrivata nel derby di contro la Roma, i biancocelesti avevano gettato al vento la qualificazione dell’Europa League perdendo a Rotterdam sul campo del Feyenoord. Il vice allenatore della squadra olandese, John De Wolf, si è tatuato sul braccio la frase scritta sullo striscione dei tifosi olandesi nel giorno del match: “Non vado a terra per nessuno, né per te e né per nessun altro”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da John de Wolf (@johnde_wolf)

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW