Connect with us

Per Lei Combattiamo

Diaconale: “Lotito vuole lo stadio, la politica di Roma no”

Published

on

 


Come ogni venerdì, torna Football Crazy.  Questa sera, insieme ai consueti ospiti, è presente il responsabile della comunicazione biancoceleste e portavoce del Presidente Lotito, Arturo Diaconale. Tema importante è quello dello stadio. Come spiegato in trasmissione, la sola volontà da parte della Lazio non basta, serve collaborazione tra le parti:  “Siamo stati in Campidoglio per recuperare il rapporto con la Sindaca Raggi dopo il piccolo equivoco che c’è stato. Si aveva l’impressione che questa giunta desse più importanza all’altra squadra della Capitale e non alla prima. Già dal 2005 il Presidente Lotito ha un progetto per lo stadio, ma quello che la giunta non capisce è che l’impianto sarebbe un volano per rilanciare l’economia di questa città. Lotito vuole fare lo stadio, ma la sensazione che si ha è che da parte dell’amministrazione capitolina non ci sia la stessa volontà, che si hanno cose più importanti a cui pensare senza tener conto dell’impatto che potrebbe avere. Costruire uno stadio fine a se stesso, per due soli eventi sportivi al mese è inutile, serve che questo venga contornato. La volontà è sempre quella di realizzare lo stadio, ma al momento non ci sono novità rispetto a quanto è già stato detto in passato”.

C’è spazio anche per il rapporto tra Inzaghi e Lotito: “Un presidente presente deve farsi sentire dall’allenatore. Non influendo nelle scelte tecniche, ma dando la carica e suscitando motivazioni. Il presidente deve fare il presidente e l’allenatore, l’allenatore. L’allenatore deve chiedere giocatori ed il presidente rispondere che non può comprarli, è fisiologico. Poi il rapporto che c’è tra Lotito ed Inzaghi dura da tempo immemorabile. Lotito magari fa una telefonata sopra le righe con Inzaghi, però dopo mezz’ora fanno pace, ma questo aspetto secondo me serve e aiuta il quadro interno dello spogliatoio e della società. Un presidente presente, a differenza di altri. Mercato? Non so assolutamente nulla, ma se lo sapessi non lo dire!”

La data in cui la Supercoppa Italiana sarà disputata è nota. Ma il luogo, Riad, ha fatto storcere il naso a qualcuno, soprattutto per le condizioni in cui vengono trattate le donne: “Scandalizzarsi solo se questo avviene nel calcio è sbagliato. In Italia avvengono investimenti provenienti da quella parte del mondo, ormai la società è questa, così come l’economia globale. Il sistema calcio ruota intorno a queste esigenze e ce ne dobbiamo fare una ragione. Questa partita però diventa un’occasione per sollevare il problema delle donne che in Arabia Saudita sono subordinate al volere degli uomini.”

Altro tema complicato è quello del razzismo negli stadi: “Su vicende di questo genere c’è una tendenza quasi spontanea ad ingigantire. C’è una sensibilità particolare legata alle vicende e agli atteggiamenti sui temi del razzismo, dell’antisemitismo e vi di seguito. Non so se Balotelli abbia voluto forzare la mano e comportarsi da protagonista in maniera eccessiva. Sta di fatto che il suo gesto ha sollevato un problema su cui tutti si sono buttati a pesce. In certi casi anche in maniera esagerata perchè io sono convinto che in Italia, il fenomeno del razzismo non sia diffuso, ma riguarda solo alcuni settori ristrettissimi di fasce sociali. L’Italia non è un paese razzista. Questi comportamenti sono inutili e non hanno ragione d’essere.” 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Per Lei Combattiamo

SERIE A | Udinese-Verona termina in pareggio

Published

on

 


Termina il posticipo della 20esima di Serie A tra Udinese e Verona. A passare in vantaggio sono stati i gialloblù grazie all’autogol di Becao, rete poi recuperatosi dai bianconeri con Samardzic. Con il punto conquistato, il Verona si porta a quota 13 al terzultimo posto, l’Udinese invece sale a 29 punti al settimo posto. 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW