Connect with us

Per Lei Combattiamo

SERIE A – L’AVVERSARIO | Tutto quello che c’è da sapere sul Lecce

chiaraluce_paola@libero.it'

Published

on

 


Dopo la sconfitta rimediata allo Stadio Olimpico giovedì contro il Celtic, che condanna la società biancoceleste alla quasi certa eliminazione dall’Europa League, la Lazio è chiamata ad una reazione importante in campionato. Con le ultime tre vittorie consecutive in questa stagione di Serie A, la squadra di Simone Inzaghi è imbattuta da sei turni. Ma occhio al Lecce: la squadra dell’ex Liverani ha, infatti, ottenuto più punti in classifica proprio in trasferta: 8 sui 18 a disposizione nelle prime sei trasferte di stagione.

IL PRECEDENTE
I biancocelesti hanno perso solo uno dei 14 incontri interni di Serie A contro i giallorossi: 1-2 nel 2011. L’ultimo precedente è, però, un pareggio: era la 34^ giornata di campionato della stagione 2011-2012, ed in panchina c’erano Edi Reja per la Lazio e Serse Cosmi per il Lecce. Tutte nel secondo tempo le reti: passa in vantaggio la squadra di casa, con Matuzalem bravo a staccare di testa ed insaccare Benassi dopo un cross di Scaloni (82′), ma al minuto oltre il 90′ è bravo il Lecce a trovare la rete dell’1-1 con Bojinov bravo a concretizzare al massimo l’azione di una mischia in area biancoceleste.

LA FORMAZIONE
LECCE (4-3-1-2): Gabriel, Meccariello, Lucioni, Rossettini, Lucioni; Petriccione, Tachtsidis, Majer, Mancosu; Falco, Lapadula. All. Liverani

LA STELLA
Fabio Liverani. 
Non sarà una partita come le altre quella per l’allenatore dei giallorossi, dopo le cinque stagioni vissute con la maglia biancoceleste addosso. Non ha nascosto l’emozione neanche in conferenza stampa, ma si è dichiarato determinato a raggiungere l’obiettivo. E che non si accontenta mai lo sanno bene anche le squadre che lo hanno incontrato da avversario quando allenava la Ternana e poi sempre il Lecce in Serie B. Ha plasmato la squadra a sua immagine e somiglianza, gestendo ogni singolo allenamento in maniera meticolosa e puntellando come un martello ogni azione di gioco dei suoi dalla panchina. Senza perdere mai la cura della prestazione, del gioco e dello spettacolo tenendo i ritmi alti come gli riusciva anche quando illuminava il gioco delle squadre in cui ha giocato.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Per Lei Combattiamo

SERIE A – L’AVVERSARIO | Tutto quello che c’è da sapere sulla Fiorentina

Published

on

 


Inizia la seconda parte del campionato di Serie A: domenica alle ore 18:00 sarà LazioFiorentina. Allo Stadio Olimpico i biancocelesti ospitano i Viola di Vincenzo Italiano in una sfida fondamentale in ottica Champions, considerando che la vittoria dei capitolini consentirebbe loro di consolidare un’ottima posizione nella zona alta della classifica.

photo Antonio Fraioli

LA FIORENTINA. La squadra di Italiano presenta una situazione diametralmente opposta alla Lazio in termini di risultati: a differenza dei biancocelesti, i Viola vengono da due sconfitte consecutive, tra cui l’ultima proprio in casa contro il Torino. Al momento militano in una zona anonima della classifica: la Fiorentina è a 11 punti dalla zona retrocessione e a 5 punti dal settimo posto che le permetterebbe loro di tornare in Conference League.

LA FORMAZIONE (4-2-3-1) – Terracciano; Dodo, Milenkovic, Igor, Biraghi; Amrabat, Duncan; Ikoné, Bonaventura, Gonzalez; Kouamé.

LA STELLA. Per dare una risposta positiva di ripresa la Fiorentina proverà ad affidarsi a Sofyan Amrabat, ancora non al top della forma. Il centrocampista è chiamato a fare la differenza in campo in questo girone di ritorno, soprattutto dopo la prestazione negativa nella scorsa gara contro il Torino: da una sua apertura sbagliata è scaturito il gol di Miranchuk. In questa seconda parte di campionato Italiano proverà a fare affidamento su di lui e su Mandragora per agevolare la fase offensiva.

IL PRECEDENTE. L’ultimo incontro tra le due squadre si è disputato il 10 ottobre 2022. Un dominio tutto biancoceleste quello che è andato in scena al Franchi, con gli uomini di Sarri che si sono imposti di misura sulla Fiorentina per 4 a 0, grazie alle reti di Vecino, Zaccagni, Luis Alberto e Immobile.

  


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW