Connect with us

Per Lei Combattiamo

Il Messaggero | Scintille Tare-Meluso in tribuna: tensione tra il ds laziale e quello leccese

Published

on

 


Se il primo tempo diverte, il secondo elettrizza. Tra l’ altro nella ripresa la Lazio dà sempre il meglio: ha vinto 9 volte, pareggiato due e perso una, contro la Spal. Milinkovic si ricorda di avere un peso specifico enorme nell’ economia della squadra e si veste da protagonista. Prima segna da bomber di razza il 2-1, bellissima la zampata sul cross dalla trequarti di Acerbi. Poi il serbo tocca leggermente Mancosu in area. Manganiello concede generosamente il rigore. E’ l’episodio che infiamma gioco e animi. Strakosha para il tiro di Babacar, sulla respinta segna Lapadula ma l’arbitro che prima aveva concesso la rete, grazie alla segnalazione del Var annulla. Corretta l’interpretazione del protocollo che per prassi punisce l’attaccante che entra prima che il rigore venga calciato e successivamente diventa parte attiva dell’azione. In tribuna il clima si fa rovente. Vola qualche parola di troppo e i due ds Tare e Meluso si ritrovano faccia a faccia. Attimi di tensione che fortunatamente si stempera. Tutto risolto anche tra Lotito e il numero uno dei giallorossi Sticchi Damiani che battibeccano all’uscita della tribuna autorità. I due poi si sono chiariti negli spogliatoi. Il Lecce accusa l’occasione fallita. Protagonista sempre Milinkovic scaltro a procurarsi un rigore a favore: netto il tocco di mano di Tachtsidis.

Il Messaggero

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Per Lei Combattiamo

GdS | Nuovi record e le semifinali. Il ritorno di Ciro carica la Lazio

Published

on

 


Stasera torna Ciro Immobile. Il capitano è pronto a indossare di nuovo la fascia al braccio e a riprendersi il suo posto da titolare al centro dell’attacco della Lazio. Ha recuperato di nuovo in tempo record dall’infortunio muscolare rimediato meno di 20 giorni fa a Reggio Emilia.

I minuti giocati contro la Fiorentina erano finalizzati alla partenza da titolare di questa sera. La sfida con la Juve per Ciro ha sempre un sapore speciale essendo lui cresciuto nelle giovanili bianconere prima di essere bocciato al momento del passaggio in prima squadra. Questa sera è una partita da dentro o fuori, quindi è vietato perdere e la presenza di Immobile è una garanzia. L’unica vittoria allo Stadium da parte della Lazio, datata 14 ottobre 2017, porta la sua firma avendo segnato una doppietta. Nel complesso sono 6 i gol segnati alla Juve: uno col Genoa e 5 con la Lazio.

Stasera Ciro proverà a ripetersi anche per riprendere la marcia verso i suoi record. Per ora ha messo a segno 190 gol con la Lazio e la quota 200 non è poi così lontana. Al momento si trova al primo posto nella classifica assoluta come miglior marcatore laziale, come in quella del campionato e delle coppe europee. Manca solo il primato della classifica marcatori di Coppa Italia: davanti a lui (12 gol) ci sono Giordano (18), Signori (17), Chinaglia e Tozzi (13).

Gazzetta dello Sport 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW