Connect with us

Per Lei Combattiamo

E’ in edicola il nuovo numero di Lazialità dedicato a Zoff: “Dino e la sua Lazio, la carriera biancoceleste del Mito”

Published

on

 


Lazialità è lieta di presentare “Dino e la sua Lazio, la carriera biancoceleste del Mito”, ventisettesimo volume della collana disponibile in tutte le edicole a soli 7.90€.

Dino Zoff, un campione conosciuto e amato da tutti, un uomo che ha fatto la storia del calcio italiano e mondiale. Ha ricoperto tutti i ruoli possibili ed immaginabili nel calcio. C’è un’immagine che traduce in emblema la vittoria italiana al Mondiale di Spagna, ed è quella che ritrae su un francobollo le mani del capitano della Nazionale, mentre innalzano, tutta d’oro scintillante, la Coppa del Mondo. Calleri, presidente “salvatore” della Lazio, dopo un corteggiamento spietato di alcuni mesi lo porta nella Capitale fresco vincitore di Coppa Italia e Coppa Uefa alla guida della “sua” Juventus. Quando Dino arriva per la prima volta al campo Maestrelli si presentano diecimila tifosi festanti. E’ una storia d’amore a 360 gradi quella con la Lazio. Al suo nome di allenatore è legato il ritorno della Lazio in Europa dopo 16 anni. Quel giorno di Lazio-Napoli (30 maggio 1993) con uno stadio colmo di gioia per un ritorno in Europa atteso tanti, troppi anni, le curve piene di migliaia e migliaia di cartoncini blu con 12 stelle al centro. “Europa eccoci”, scrive in curva Sud il “Nucleo”.

La grande curva Nord invece: “L’Europa per riprenderci la storia”. Alla fine festa grande per le vie di Roma. Un corteo lungo cinquantamila anime. E la città presa d’assedio per tutta la notte. Questo era solo l’inizio della favola biancoceleste di Superdino, una favola che aveva il comune denominatore della passione e del sacrificio, una favola che ancora oggi piace essere letta e raccontata, magari ai piccoli aquilotti. È vero: Superdino è stato allenatore e presidente, ma è stato soprattutto “uomo di Lazio” come amava e ama dire lui. Un “uomo di Lazio” e “della Lazio” da riscoprire per le generazioni future in un libro che è un omaggio alla grandezza della sua storia. Grazie Dino.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Per Lei Combattiamo

Premio Città di Formello alla S.S. Lazio, Cristina Mezzaroma: “Orgogliosi di questo riconoscimento”

Published

on

 


Si è svolto quest’oggi, presso la Sala Grande Palazzo Chigi del Comune di Formello, all’interno della 4ª edizione della Festa dello Sport, il conferimento della targa Premio “Città di Formello”.

La Polisportiva S.S. Lazio si è aggiudicata il riconoscimento della prima edizione, grazie alla sua presenza radicata sul territorio da più di 20 anni. Presente, in rappresentanza della Società biancoceleste, la Dott.ssa Cristina Mezzaroma, moglie del Presidente Claudio Lotito.

“Ringrazio l’Organizzazione per l’Educazione allo Sport – ha dichiarato Mezzaroma – per aver voluto riconoscere alla S.S. Lazio il premio della prima edizione Città di Formello. Questo riconoscimento è molto sentito dalla nostra Società, che qui a Formello ha il suo cuore pulsante: l’S.S. Lazio Training Center.

Siamo orgogliosi del premio perché ci riconosciamo pienamente nella sua motivazione che vuole uno sport sempre più sano, che ci renda tutti uguali. Anche per noi infatti lo sport deve essere sinonimo di aggregazione, inclusione e condivisione perché solo insieme si possono ottenere risultati”.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:


I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW