Connect with us

Per Lei Combattiamo

Lazio, Atzori su Acerbi: “Quel ragazzino che un giorno Lillo Foti mi ha messo accanto sull’aereo, è diventato un esempio di vita”

silviaaldi@libero.it'

Published

on

 


L’ex allenatore di Francesco Acerbi ai tempi della Reggina, Gianluca Atzori, l’ha raccontato ai microfoni di StrettoWeb:”La prima volta che abbiamo parlato, sull’aereo che andava verso Saint-Christophe, sede del ritiro della Reggina, mi ha confidato che il suo sogno era giocare in Serie A e in Nazionale. Aveva tutte le qualità per realizzare il suo desiderio. Il percorso che ha affrontato per arrivare ai vertici del calcio nazionale è stato difficile, peggio di scalare una montagna. Ha affrontato la malattia, la morte del padre. Sono felice che ce l’abbia fatta perché è la dimostrazione di quanto la tenacia e la volontà ti premino sempre. Gli faccio i complimenti più sentiti perché è un esempio da portare avanti. I principi che ha Francesco sono la forza di un uomo: viene da una famiglia straordinaria, che ho conosciuto, la sua base in termini di valori era molto forte. A Sassuolo ha ritrovato se stesso, la tranquillità di quel posto gli ha consentito di esprimere tutta la propria forza. L’esperienza fatta gli ha consentito di arrivare alla Lazio, diventando un baluardo dei biancocelesti e un giocatore in grado di prendere per mano persino la Nazionale. Così quel ragazzino che quel giorno Lillo Foti mi ha messo accanto sull’aereo del ritiro amaranto, si è trasformato in un uomo capace di mostrarci prodezze come quella dell’altra sera in TV”. 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Per Lei Combattiamo

GdS | Nuovi record e le semifinali. Il ritorno di Ciro carica la Lazio

Published

on

 


Stasera torna Ciro Immobile. Il capitano è pronto a indossare di nuovo la fascia al braccio e a riprendersi il suo posto da titolare al centro dell’attacco della Lazio. Ha recuperato di nuovo in tempo record dall’infortunio muscolare rimediato meno di 20 giorni fa a Reggio Emilia.

I minuti giocati contro la Fiorentina erano finalizzati alla partenza da titolare di questa sera. La sfida con la Juve per Ciro ha sempre un sapore speciale essendo lui cresciuto nelle giovanili bianconere prima di essere bocciato al momento del passaggio in prima squadra. Questa sera è una partita da dentro o fuori, quindi è vietato perdere e la presenza di Immobile è una garanzia. L’unica vittoria allo Stadium da parte della Lazio, datata 14 ottobre 2017, porta la sua firma avendo segnato una doppietta. Nel complesso sono 6 i gol segnati alla Juve: uno col Genoa e 5 con la Lazio.

Stasera Ciro proverà a ripetersi anche per riprendere la marcia verso i suoi record. Per ora ha messo a segno 190 gol con la Lazio e la quota 200 non è poi così lontana. Al momento si trova al primo posto nella classifica assoluta come miglior marcatore laziale, come in quella del campionato e delle coppe europee. Manca solo il primato della classifica marcatori di Coppa Italia: davanti a lui (12 gol) ci sono Giordano (18), Signori (17), Chinaglia e Tozzi (13).

Gazzetta dello Sport 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW