Connect with us

Per Lei Combattiamo

Il Messaggero | Inzaghi ha il suo Ciroud…

edoardo_00@hotmail.it'

Published

on

 


Niente Giroud all’Olimpico? Nessun problema o quasi perché i tifosi della Lazio hanno già chiuso il capitolo, seppur doloroso. «Ci pensa Ciroud (Ciro Immobile, ndr)» gridano in coro. Uno che da solo ha segnato otto reti in più di tutta la Spal che oggi arriva a Roma con l’obiettivo mission not impossible. Ma c’è di più perché i ferraresi sono una delle sue vittime preferite: 7 gol in 5 gare. Qualche dubbio in più ce lo ha invece Inzaghi che deve fare i calcoli con diversi acciacchi nella rosa. La Spal, è l’unica, insieme all’Inter, ad aver battuto finora i biancocelesti. Un ko cocente quello dell’andata, arrivato in rimonta. Uno di quei classici black out da Lazio vecchio modello. La squadra di Semplici si ritroverà di fronte però stavolta una delle formazioni più in forma del campionato, lanciata verso l’obiettivo Champions e con quella pazza idea che si è messa in testa: lo scudetto.

INCERTEZZA CORREA
Incroci sempre complicati quelli con al Spal. Nei cinque precedenti si segnalano due vittorie a testa e un pari. Proprio alla prima al ritorno in serie A dei ferraresi. Le ultime due invece sono proprio due ko per la Lazio. Una partita fondamentale quella di oggi per Inzaghi che deve testare il polso dei suoi dopo un derby con più ombre che luci. Serve subito ritrovare la cattiveria che aveva permesso di vincere 11 gare di fila. Tenere il passo di Juventus e Ianter per poi tentare di rubare altri punti nel recupero di mercoledì contro il Verona. Tre partite in una settimana, succederà solo un’altra volta da qui alla fine del campionato, quando il 22 aprile ci sarà il turno infrasettimanale. Gestione delle forze è la missione principale di Simone che sa benissimo di dover centellinare anche i minuti per arrivare fino in fondo. «Giroud ci avrebbe aiutato» dice il tecnico biancoceleste che poi rivela «Nel reparto offensivo abbiamo qualche problema con l’infortunio di Correa. Fare delle previsioni su quando tornerà di preciso è molto difficile. Caircedo e Immobile stanno giocando da tantissime partite, C’è il rischio tra infortuni e squalifiche, dovremo avere la massima attenzione». Tradotto Immobile e Caicedo dovranno fare gli straordinari. Non basta essere il miglior attacco (47 centri) che sfida il peggiore (15), bisognerà fare molto di più. Soprattutto Ciro che è diffidato.

Il Messaggero/Emiliano Bernardini 

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Per Lei Combattiamo

Simone Inzaghi torna a parlare della Lazio: “Dove alleno io arrivano i trofei”

Published

on

 


Simone Inzaghi oggi durante la conferenza stampa alla vigilia di Inter-Roma è tornato a parlare della sua ex squadra. Queste sono state le sue parole: “Con il Milan e Lazio dovevamo fare meglio, lo sappiamo. Ora abbiamo un altro scontro diretto, da vincere. Dove alleno io aumentano i ricavi, dimezzano le perdite e arrivano trofei. È stato così alla Lazio.”

Foto Fraioli

  


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:


I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW