Joe Barone, direttore generale della Fiorentina, ha parlato a Tutti Convocati, trasmissione in onda su Radio 24: “E’ una situazione di emergenza. Abbiamo chiesto regole uguali per tutti, sia dentro che fuori dal campo. Occorre trovare soluzioni per cui nessuna squadra sia svantaggiata: è nostro obbligo tranquillizzare il campionato. Ieri ho chiesto una riunione prima di mercoledì. Siamo in una situazione in cui la cosa più importante, a parte la salute delle persone, è la Serie A, non le singole squadre. La Fiorentina segue e rispetta le regole, ma come calcio italiano trasmettiamo all’estero che non ci sono né credibilità né unità in un momento in cui stiamo cercando di mostrarci agli investitori esteri. Per il bene del calcio italiano dobbiamo arrivare ad un punto fermo: aspettare mercoledì per l’assemblea generale è troppo tardi. Domattina siamo tutti a disposizione”.