Connect with us

Per Lei Combattiamo

Tanti auguri Nesta, sono 44 le candeline per il Capitano biancoceleste | FOTO

edoardo_00@hotmail.it'

Published

on

 


Sandro Nesta, a guardarlo giocare vai fuori di testa”. Così recita una canzone nata nell’anno del centenario biancoceleste. Oggi è il suo compleanno e spegne ben 44 candeline. Ha iniziato nelle giovanili della Lazio nel 1985, giocando in vari ruoli, per poi trovare il suo posto da difensore. Ha sempre indossato la maglia numero 13: “Nessuno la voleva, era l’ultimo e la presi io”. Nella stagione 1993-1994 è stato aggregato alla prima squadra e l’allenatore Dino Zoff lo ha fatto esordire in Serie A il 13 marzo 1994. Nella stagione ’97-’98 ha vinto il suo primo trofeo con l’aquila sul petto alzando al cielo la Coppa Italia, battendo il Milan, con la sua rete che fu decisiva. Nel 1998, dopo un lungo infortunio è tornato in campo da neo-capitano, guidando la Lazio alla conquista dello scudetto, sfuggito però all’ultima giornata. Ha comunque alzato al cielo due trofei internazionali: la Coppa delle Coppe, vinta contro il Maiorca, e poi la Supercoppa europea ad agosto contro i campioni del Manchester United. Nel 2000 poi fa la doppietta, vincendo con l’aquila sul petto sia lo Scudetto che la Coppa Italia. A seguito di problemi finanziari poi, nel 2002 il patron Cragnotti fu costretto a vendere Nesta al Milan. Il capitano lasciò Roma per il bene della Lazio. Tanti Auguri Capitano!

Anche la società biancoceleste ha voluto fare gli auguri al capitano del secondo Scudetto prima con un post apparso sui canali social ufficiali in cui si ripercorrono i trionfi di Alessandro con l’aquila sul petto: “Tanti auguri di buon compleanno ad Alessandro @Nesta! L’ex biancoceleste spegne oggi 44 candeline“. 

 

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Per Lei Combattiamo

Juventus-Lazio, Tare nel pre partita: “Milinkovic? Fiducioso sul rinnovo”

Published

on

 


Prima del match tra Juventus e Lazio, il direttore sportivo biancoceleste Igli Tare ha parlato così ai microfoni di Mediaset. Ecco le sue parole:

Siamo assolutamente favoriti, c’è una Juve che ha bisogno di una grande reazione e questo deve farci stare ancora più uniti. Questa per noi è una grande opportunità, con la Coppa Italia che è un obiettivo stagionale, anche se non sarà semplice. La Champions League? E’ un altro obiettivo, stasera c’è la Coppa Italia ed è un’occasione per raggiungere un traguardo, dopo che l’ultima in campionato non è andata come avremmo voluto. Pellegrini? L’allenatore aveva espresso questa necessità per quella parte del campo, e abbiamo portato un ragazzo giovane e innamorato di questi colori. Ennesimo tormentone su Milinkovic Savic da qui a giugno? A me fa l’effetto contrario perché so come stanno le cose e quindi non c’è nessun tormentone: ogni cosa si risolverà al momento opportuno. Si legge che il giocatore avrebbe dei dubbi sul rinnovo del contratto? La cosa positiva è che io non leggo mai quello che viene scritto perciò non vado avanti né con i sé e né con i ma. So come stanno le cose e sono tranquillo. Se sono fiducioso? Sempre, sempre”.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW