Connect with us

Per Lei Combattiamo

Lettera UEFA-ECA: “Chi ferma il campionato rischia l’esclusione dalle coppe”

edoardo_00@hotmail.it'

Published

on

 


Ieri Uefa, ECA (associazione dei club europei) e leghe europee hanno rilasciato una nota che avvertiva le varie Federazioni su quanto fosse prematuro decidere di chiudere sin da subito i campionati. Un chiaro riferimento al Belgio che ha scelto di sospendere definitivamente la Jupiler Pro League 2019/2o a causa del coronavirus anche se la decisione andrà ratificata entro il 15 aprile. Ceferin, Presidente UEFA, e Agnelli, Presidente ECA hanno firmato la lettera indirizzata alle 55 Federazioni con un messaggio molto preciso: “E’ sbagliato chiudere già adesso i campionati, in questo modo si vanificano gli sforzi fatti da tutti”. Hanno poi proseguito attraverso un’intimidazione rivolta a chi ferma già adesso la stagione, ‘promettendo‘ delle punizioni. In parole povere: le squadre dei paesi che si fermano già adesso nella prossima stagione non potranno partecipare le Coppe Europee. Il gruppo di lavoro della UEFA sta pensando a vari scenari ed è pronto a far scendere in campo i giocatori e le società, in sicurezza, in piena estate. Linea durissima quella intrapresa da UEFA e ECA che si schierano e vogliono chiudere la stagione. Nel campionato di Serie A rischierebbe moltissmo la Lazio in caso di sospensione del campionato. Vedendo vanificiati tutti gli sforzi fatti per raggiungere la qualificazione alla prossima Champions League e soprattuto la beffa di non poter continuare a lottare per lo scudetto. Di seguito la lettera di UEFA ed ECA.

“Siamo fiduciosi sul fatto che il calcio possa ricominciare nei prossimi mesi, con condizioni dettate dall’autorità pubblica, e crediamo che ogni decisione sull’abbandonare le competizioni domestiche sia prematura e ingiustificata. Il gruppi di lavoro della UEFA stanno valutando vari scenari che includono i mesi di luglio ed agosto e la possibilità di ricominciare le competizioni internazionali dopo quelle domestiche.

Un calendario congiunto sarà necessario alla conclusione della stagione corrente e dovrà essere coordinato con quello della successiva, che potrebbe essere parzialmente penalizzata. Seguendo lo sviluppo della situazione attuale, i gruppi di lavoro indicheranno il prima possibile, e idealmente a metà maggio, quali plani potranno essere implementati per completare la stagione senza lasciare nessuno indietro.

Visto che la partecipazione alle competizioni per club della UEFA è determinata dal risultato sportivo conseguito alla fine di una stagione nazionale completa, una conclusione prematura potrebbe causare dubbi sul raggiungimento di questa condizione”.

  


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Per Lei Combattiamo

Lazio, finalmente le rotazioni: ecco quanto hanno giocato i nuovi arrivati

Published

on

 


Lotito nella finestra di mercato estiva ha speso come mai prima d’ora, regalando a mister Sarri non solo 8 nuovi acquisti, ma anche la possibilità di far ruotare i giocatori tra le varie competizioni. A differenza degli altri anni, infatti, tutti i nuovi innesti sono stati già scesi in campo per diversi minuti, permettendo i titolari di riprendere fiato.

Il meno utilizzato, per ora, è Luis Maximiano. Il portiere era titolare nella partita di esordio di questa stagione contro il Bologna, ma dopo 6 minuti ha rimediato un cartellino rosso, costringendo Provedel a prendere il suo posto.

Dal 14 agosto Provedel è titolare fisso, sia in campionato che in Europa League. In questo modo, tra i nuovi acquisti è quello che ha giocato per più minuti, in tutto 802. In campionato ne ha giocati 622’ (gli 82 di Lazio Bologna e le restanti partite 90’) e in Europa League 180’ (i 90 di Lazio-Feyenoord e di Midtjylland-Lazio).

In ordine, subito dopo troviamo Romagnoli con 638 minuti, di cui 475 in Serie A e 163 in Europa League. In campionato ha giocato tutti e 90 i minuti contro Bologna, Torino, Inter e Napoli, rimanendo in panchina contro il Verona e scendendo in campo per 81 minuti contro la Samp e 34 con la Cremonese. In Europa, invece, ha giocato 73 minuti contro il Feyenoord e tutta la partita con il Midtjylland.

fraioli

Al terzo posto c’è Vecino, il pupillo di Sarri. Il centrocampista è stato l’ultimo ad arrivare saltando tutta la preparazione ad Auronzo di Cadore, ma, nonostante ciò, è uno dei più utilizzati. Sono 378 i minuti in cui è sceso in campo, di cui 255 in Serie A e 123 in Europa. Non ha mai giocato una partita intera, però piano piano si è riconquistato la fiducia del suo ex mister che lo ha mandato in campo inizialmente 7 minuti contro il Bologna nella prima partita, poi man mano ha aumentato il minutaggio. Dopo il Bologna sono arrivati i 62’ contro il Torino, i 57’ contro l’Inter, i 37’ con il Napoli, 25’ contro il Verona e 67’ con la Cremonese. Solo con la Samp è rimasto in panchina. In EL, invece, ha giocato 70’ contro il Feyenoord, in cui ha segnato 2 gol e servito un assist, e 53’ contro il Midtjylland.

fraioli

Subito dopo troviamo Gila, che con i suoi 201 minuti totali si piazza al quarto posto. Solo 21 minuti per lui in campionato (9 con la Samp e 12 con la Cremonese), ma tutti i 180 in Europa League.

Terzultimo posto per Casale, con 146 minuti in campionato. Non ha ancora mai calcato i campi dell’Europa League, ma ha giocato 90 minuti contro il suo ex Verona e 56’ contro la Cremonese.

Infine, prima del meno utilizzato Luis Maximiano, troviamo Marcos Antonio con 138 minuti. In Serie A è sceso in campo 4 volte: contro il Torino (28’), l’Inter (6’), la Samp (18’) e il Verona (65’). In Europa League, invece, ha giocato solo 21 minuti contro il Midtjylland.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:


I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW