Connect with us

Per Lei Combattiamo

GdS | Lazio, che sorpresa. Il più forte di tutti? Last minute Caicedo

edoardo_00@hotmail.it'

Published

on

 


Chi è il giocatore più forte della Lazio? Il dibattito è aperto e di non facile soluzione. C’è chi pone l’accento sui gol di Immobile (27 in 26 giornate), chi privilegia le invenzioni e gli assist di Luis Alberto, chi antepone la potenza e la classe di Milinkovic. Una scelta indubbiamente difficile. E allora ci pensa CIES football, l’osservatorio internazionale calcistico, a dirimere la questione. Come spesso accade, tra i due litiganti (in questo caso tre) è un altro a godere. E non si tratta neppure di uno di quei giocatori che, nell’immaginario collettivo, è appena un gradino più in basso dei magnifici tre, ossia i vari Correa, Acerbi, Leiva. No, secondo CIES, il calciatore più forte della Lazio è Felipe Caicedo.

PRIMO LAZIALE 

Si tratta, è bene sottolinearlo subito, di una graduatoria particolare. Più che il valore dei giocatori, premia la loro utilità. Il loro peso specifico sui punti conquistati dalle squadre di cui fanno parte. Tanto che al primo posto non ci sono i soliti Messi e Cristiano Ronaldo e neppure Neymar o Mbappè. Il primo della lista è il capitano del Liverpool Henderson, al secondo c’è Kimpembe del Psg e al terzo Thiago Alcantara del Bayern. Tutti giocatori importanti, per carità. Ma non stelle di prima grandezza. Caicedo è al 30° posto di questa classifica che prende in considerazione i maggiori campionati europei. Precede di un posto l’altro biancoceleste Luis Alberto, più staccato c’è invece Immobile (al 52° posto). L’attaccante ecuadoriano è davanti a tutti i laziali soprattutto per le reti pesanti, da tre punti, realizzate nei finali di gara. In particolare quelle che hanno regalato la vittoria alla Lazio a Reggio Emilia contro il Sassuolo (al 91’) e a Cagliari (al 97’). Fondamentale, per un’altra vittoria in extremis, è stato il suo assist a Immobile a Brescia al 91’.

IL RICONOSCIMENTO 

Così per il Panterone arriva pure un riconoscimento internazionale, che sancisce ulteriormente la straordinaria ascesa vissuta negli ultimi mesi. Non sarà davvero il giocatore più forte della Lazio, ma è comunque diventato uno degli elementi più importanti a disposizione di Inzaghi. Un autentico trascinatore in campo e fuori. Memorabile (e profetica) la sua battuta alla cena di Natale della squadra: «Andiamo a vincere lo scudetto». All’epoca sembrava solo uno scherzo. Col passare dei mesi è diventata una dichiarazione lungimirante. Perché la Lazio è realmente in corsa per vincere il tricolore. Una frase che Caicedo ha ripetuto anche a febbraio, alla festa per i 30 anni di Immobile. Quando parlare di scudetto non era più una boutade, ma era già un progetto con basi solide. E sicuramente quella frase sarà nuovamente pronunciata dall’attaccante ecuadoriano non appena ci sarà il via libera alla ripresa dell’attività agonistica. Caicedo, come tutti, spera che possa accadere il prima possibile e nel frattempo si allena nella sua casa romana.

Gazzetta dello Sport  


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Per Lei Combattiamo

Il Messaggero| Immobile ci prova ancora

Published

on

 


foto Fraioli

Immobile sta bene, ha voglia di giocare, ma il mondo Lazio è in ansia. Si aspettano solo gli esami che possono evidenziare la presenza o meno di una lesione. Lui avrebbe giocato anche contro l’Inghilterra, ma non si possono prendere dei rischi prima di un tour de force come quello che aspetterà le squadre di Serie A e non solo fino alla lunga sosta dei Mondiali.

 

foto Fraioli

Casale rischia, inoltre, 20 giorni di stop a causa dell’infortunio che lo ha costretto a uscire al 57esimo contro la Cremonese. Il difensore, che era stato motivo di lite tra Tare e Sarri a gennaio, è arrivato per 7 milioni più bonus a luglio rimanendo però uno degli acquisti meno utilizzati. Insieme a lui anche Maximiano: l’estremo difensore pagato più di 10 milioni si è bruciato dopo soli 6 minuti alla prima giornata contro il Bologna. Lui si allena a Formello in questi giorni, ce la sta mettendo tutta per riscattarsi ma si vocifera di un suo trasferimento in prestito già da gennaio.

Il Messaggero

  


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:


I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW