Connect with us

Per Lei Combattiamo

Conte: “C’è l’auspicio di ripartire dopo il 3 maggio, continuiamo a mantenere le distanze sociali”

Published

on

 


Nella conferenza stampa di oggi, in diretta ora sulla pagina Facebook ufficiale di Giuseppe Conte, il Premier: “C’è l’auspicio di ripartire con cautela dopo il 3 maggio, nel frattempo continuiamo a mantenere le distanze sociali. Prometto che se prima del 3 maggio si verificassero le condizioni di ripartire, agiremo di conseguenza. Ci sta tuttavia a cura  il nostro tessuto socio-economico. Ma non essendo ancora nella condizione di ripartire a pieno regime, e nella speranza di rifarlo in fretta, verranno attuate piccole variazioni in merito alle attività produttive: dal 14 aprile riapriranno  con ponderazione cartolibrerie, negozi per neonati e bambini e le attività di silvicoltura. La fase due è partita, non possiamo aspettare che il virus scompaia del tutto dal territorio. Superata la fase acuta ci avvarremo di un gruppo di esperti, presieduto da Vittorio Colao, formato da sociologi e psicologi che dialogherà col comitato tecnico scientifico in modo da modificare le logiche del lavoro. Esiste già un protocollo siglato a metà marzo per la sicurezza nel mondo del lavoro: è la bibbia da cui ripartire e il nostro comitato tecnico scientifico lo sta ampliando e perfezionando. Dipenderà poi dai lavoratori se e come tutto potrà procedere.
Ricordate l’obiettivo: contenere l’indice dei contagi; non possiamo permetterci una ricrescita della curva di contagio”.
Riguardo la situazione europea: “L’Europa sta affrontando una situazione mai vista. Saranno necessari 1500miliardi per fronteggiare tale crisi. L’Italia non ha firmato l’attivazione del MES, non ne ha bisogno perchè lo ritiene inadeguato ed inadatto rispetto all’emergenza che stiamo vivendo.Il nostro strumento è l’Eurobond, il più adeguato secondo noi. Si tratta di uno strumento finanziario di condivisione di spese e finanziamenti. Sono per ora affermazioni di principio, bisogna ancora costruire questo strumento, che ieri per la prima volta è stato messo nero su bianco. Si lavora oggi per introdurlo, e lotteremo per la sua immediata applicazione. Le falsità dette non mettono KO me, Conte, ma tutti i cittadini. Bisogna lottare uniti, esprimendo la forza del nostro coraggio, e non possiamo permetterci di compromettere la nostra forza negoziale. Spiegherò con forza al prossimo consiglio europero l’inadeguatezza del MES, dobbiamo porre una proposta ambiziosa, come l’Eurobond. Non firmerò finchè non avrò un ventaglio di strumenti adeguati. Tutto questo non riguarda solo l’Italia, ma l’Europa intera con tutti i suoi Stati membri. Questo è l’unico percorso che si offre per far rialzare l’Europa.”

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Per Lei Combattiamo

Lazio-Fiorentina, Provedel: “Importante la solidità dimostrata, dispiace non aver parato il gol”

Published

on

 


Intervenuto ai microfoni di Lazio Style Radio, il portiere della Lazio Ivan Porvedel ha commentato il pareggio maturato all’Olimpico contro la Fiorentina per 1-1.

Queste le sue parole:

La Fiorentina è una squadra forte, ha fatto una bella partita, è una squadra che ha molti punti in meno per quello che esprime, peccato non aver concretizzato qualche occasione per portare la vittoria a casa. L’hanno giocata a viso aperto, per me è importante la solidità dimostrata, cerco di fare sempre il mio meglio delle volte ci sono riuscito delle volte no, il percorso è di crescita. La Fiorentina pressava a uomo e  giocavano alti, per noi che giochiamo palla a terra il lavoro si è fatto più difficile per cercare di evitare i rischi, potevamo gestire qualche pallone, loro sono stati bravi. Dobbiamo fare  ancora meglio, per me la prestazione è positiva e la Fiorentina è stato un avversario molto difficile. Cambi? Io penso che gli ingressi siano stati positivi ma non dipende da chi entra, ma dallo spirito del collettivo. Mi dispiace non aver parato il gol”.

Queste le parole dell’estremo difensore in zona mista:

È stata una partita molto dura, loro sono una squadra forte, con molti punti in medo di quelli che meriterebbe secondo me. Sono venuti a fare una gara importante, peccato non essere riusciti ad allungare nuovamente le distanze, ma siamo stati solidi e questo è l’importante. Se le squadre ci lasciano gli spazi è più facile uscire, loro ci hanno pressato molto forte e gli spazi che hanno chiuso nella nostra area ce li hanno concessi più avanti. Per me la prestazione è da tenere, un punto da portare a casa anche se si poteva fare meglio. Lanci lunghi? Noi cerchiamo l’uscita da dietro, delle volte non si riesce e quindi se abbiamo gli spazi chiusi cerco la profondità“.

“Le proteste di Immobile per il recupero? Io non ho parlato con l’arbitro, per me sono cose che contano il giusto. Avrei preferito qualche minuto in più, però se hanno deciso così va bene. Guardando le occasioni in generale si poteva portare a casa la vittoria, non ci siamo riusciti. Poi per gli episodi finali è un punto guadagnato“.

Per me questa è un’esperienza molto positiva: ho avuto la fiducia della società che ha deciso di prendermi, io cerco solo di ripagarla nel quotidiano e in partita. In alcuni casi il mio contributo è stato sufficiente, in altri non sono riuscito ad essere perfetto. Penso faccia parte del percorso di crescita“.

Vedo il bicchiere mezzo pieno. Quello che forse ci era mancato nel tempo era la solidità. In alcuni casi, se non puoi vincere la partita non la devi perdere. Dopo prestazioni di un certo tipo non deve calare l’attenzione. Oggi non è successo. Bisogna dare anche merito agli avversari. Siamo in crescita“.

  


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW