Connect with us

Per Lei Combattiamo

Conte: “C’è l’auspicio di ripartire dopo il 3 maggio, continuiamo a mantenere le distanze sociali”

Published

on

 


Nella conferenza stampa di oggi, in diretta ora sulla pagina Facebook ufficiale di Giuseppe Conte, il Premier: “C’è l’auspicio di ripartire con cautela dopo il 3 maggio, nel frattempo continuiamo a mantenere le distanze sociali. Prometto che se prima del 3 maggio si verificassero le condizioni di ripartire, agiremo di conseguenza. Ci sta tuttavia a cura  il nostro tessuto socio-economico. Ma non essendo ancora nella condizione di ripartire a pieno regime, e nella speranza di rifarlo in fretta, verranno attuate piccole variazioni in merito alle attività produttive: dal 14 aprile riapriranno  con ponderazione cartolibrerie, negozi per neonati e bambini e le attività di silvicoltura. La fase due è partita, non possiamo aspettare che il virus scompaia del tutto dal territorio. Superata la fase acuta ci avvarremo di un gruppo di esperti, presieduto da Vittorio Colao, formato da sociologi e psicologi che dialogherà col comitato tecnico scientifico in modo da modificare le logiche del lavoro. Esiste già un protocollo siglato a metà marzo per la sicurezza nel mondo del lavoro: è la bibbia da cui ripartire e il nostro comitato tecnico scientifico lo sta ampliando e perfezionando. Dipenderà poi dai lavoratori se e come tutto potrà procedere.
Ricordate l’obiettivo: contenere l’indice dei contagi; non possiamo permetterci una ricrescita della curva di contagio”.
Riguardo la situazione europea: “L’Europa sta affrontando una situazione mai vista. Saranno necessari 1500miliardi per fronteggiare tale crisi. L’Italia non ha firmato l’attivazione del MES, non ne ha bisogno perchè lo ritiene inadeguato ed inadatto rispetto all’emergenza che stiamo vivendo.Il nostro strumento è l’Eurobond, il più adeguato secondo noi. Si tratta di uno strumento finanziario di condivisione di spese e finanziamenti. Sono per ora affermazioni di principio, bisogna ancora costruire questo strumento, che ieri per la prima volta è stato messo nero su bianco. Si lavora oggi per introdurlo, e lotteremo per la sua immediata applicazione. Le falsità dette non mettono KO me, Conte, ma tutti i cittadini. Bisogna lottare uniti, esprimendo la forza del nostro coraggio, e non possiamo permetterci di compromettere la nostra forza negoziale. Spiegherò con forza al prossimo consiglio europero l’inadeguatezza del MES, dobbiamo porre una proposta ambiziosa, come l’Eurobond. Non firmerò finchè non avrò un ventaglio di strumenti adeguati. Tutto questo non riguarda solo l’Italia, ma l’Europa intera con tutti i suoi Stati membri. Questo è l’unico percorso che si offre per far rialzare l’Europa.”

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Per Lei Combattiamo

CdSera | Immobile, c’è ansia: a rischio con lo Spezia

Published

on

 


foto Fraioli

Sale l’ansia per Ciro Immobile, anche se l’allarme rosso anche non sta suonando. Il bomber ieri non è risultato tra la lista dei convocati per la partita contro l’Inghilterra per una contrattura al bicipite femorale della coscia destra. L’infortunio potrebbe metterlo a rischio anche per la gara contro lo Spezia il 2 ottobre, anche se le sensazioni sono positive in quanto l’attaccante della Lazio non ha ancora lasciato il ritiro della Nazionale. Oggi si sottoporrà agli esami strumentali.

Era inevitabile che prima o poi Immobile si fermasse. Ha giocato per ora 775′ tra Campionato e Coppa, più di qualsiasi altro giocatore offensivo in Italia: in più, non c’è spazio per fermarsi e riprendersi. Ciro, però, è fondamentale. Da quando è stato acquistato nel 2016, non è mai successo che i biancocelesti siano riusciti a registrare un bilancio positivo tra vittorie e sconfitte nelle partite che l’attaccante ha saltato. Questo perché, oltre ad essere un giocatore che incide tantissimo, non ha una valida alternativa. In questo modo, non è sostituibile e Ciro continua ad accumulare fatica e a saltare partite.

foto Fraioli

Corriere della Sera 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:


I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW