Connect with us

Per Lei Combattiamo

Il Tempo | Caos contratti al 30 giugno: la Fifa ritiene impossibile il prolungamento

Published

on

@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 

Nessuna proroga ai contratti dei calciatori in scadenza. L’indiscrezione arriva dalla Spagna e porta la firma del capo dell’Ufficio legale della Fifa Emilio Garcia Silvero, “L’1 luglio non aprirà il mercato, i contratti in scadenza al 30 giugno non potranno essere estesi, i calciatori in prestito torneranno nelle loro squadre ma non potranno scendere in campo“. La sorpresa è arrivata dentro l’uovo di Pasqua, il calcio è in pieno caos, il campionato – qualora ripartisse – potrebbe essere stravolto dalle decisioni della Fifa che un paio di settimane fa – per bocca del presidente Gianni Infantino – aveva dato delle linee guida totalmente differenti. Icardi tornerebbe all’Inter, così come Perisic, Joao Mario, Dalbert e Nainggolan, tutti ad Appiano gentile, tutti impossibilitati a scendere in campo. Sarebbero costretti a lasciare il club nerazzurro Sanchez e Moses, il Milan saluterebbe Rebic, Kjaer e Begovic, la Juventus accoglierebbe nuovamente Perin, Pjaca, Romero e Kulusevski che sarebbe costretto a lasciare il Parma chiudendo il campionato anticipatamente. Stessa situazione alla Roma dove Smalling e Mkhitaryan sarebbero costretti a fare le valigie, così come Spinazzola e Ibanez, mentre rientrerebbero dal prestito Schick, Florenzi, Nzonzi, Defrel, Olsen, Karsdorp, Gonalons e qualche altro tesserato.Il problema non riguarderebbe soltanto i calciatori in prestito, ma anche quelli in scadenza di contratto. Buffon e Chiellini – esaurito il loro accordo con la società -non potrebbero essere utilizzati dalla Juventus, a meno che il club non decida di prolungare loro i contratti. Stessa situazione per Lulic e Cataldi alla Lazio, Young e Borja Valero all’Inter, Callejon al Napoli, Pandev e Behrami al Genoa. “I giocatori potranno liberarsi, ma non potranno firmare per altri club, perchè la finestra di mercato non si aprirà il 1′ luglio – ha aggiunto il capo dell’Ufficio legale della Fifa – per i prestiti con la scadenza al 30 giugno dovrebbe esserci il ritorno alle squadre di provenienza, ma tali giocatori non potranno essere inseriti in lista fino all’apertura effettiva del mercato“. La data del 30 giugno 2020 – che fino a ieri rappresentava la chiusura sportiva e legale di una stagione calcistica – dovrà essere oltrepassata: le federazioni lo hanno già fatto – almeno nelle intenzioni – programmando la chiusura dei campionati ben oltre tale data. Ma a questo punto sarà necessario anche un intervento legale per sistemare tutte quelle vicende che potrebbero alimentare motivi di discussione, in primis lo spostamento della chiusura dei bilanci della società, ora fissata al 30 giugno 2020. I club hanno già pensato di chiedere al Governo lo slittamento di tale scadenza, ma momentaneamente non è ancora stato deciso nulla da parte delle Istituzioni. “Non c’è alcuna normativa che legifera questo tipo di situazione – sottolinea Andrea Capua, esperto in diritto sportivo e legale, presso la DCF Sport Legal di Roma – perchè è la prima volta che accade una cosa del genere, e non è contemplata nei codici e nelle normative vigenti. Con la scadenza del 30 giugno vengono meno per i calciatori le tutele sancite dal loro contratto di lavoro. E’ un problema calcistico di portata mondiale, si dovranno riunire le singole federazioni e trovare un accordo sia con le confederazioni di riferimento. Le parole del capo dell’Ufficio legale della Fifa sorprendono perchè vanno in controtendenza rispetto a quanto dichiarato dal presidente della Fifa Gianni Infantino qualche giorno fa. Ma in assenza di una nuova normativa, fa fede la scadenza del 30 giugno“. Il problema minore – pur sempre da affrontare – sarebbe quello legato alle assicurazioni dei calciatori: con il protrarsi della stagione andrebbero riviste tutte le polizze assicurative così come dovranno nuovamente essere effettuate tutte le visite di idoneità dei calciatori. IlTempo/Simone Pieretti

 

Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS

 


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Per Lei Combattiamo

Il neo acquisto Gila è sbarcato a Roma: “Sono felice di essere qui, forza Lazio” – VIDEO

Published

on

@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 

Pochi minuti fa il neo acquisto biancoceleste Mario Gila è atterrato a Fiumicino, pronto per le visite mediche di rito previste domani mattina in Paideia. Successivamente volerà ad Auronzo per raggiungere il resto del gruppo biancoceleste. Come riporta Radiosei, ecco le prime parole del difensore spagnolo: “Sono felice di essere qui, forza Lazio!“.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da LazioPress.it (@laziopress.it)

 

Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS

 


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW