Connect with us

Per Lei Combattiamo

Marco Bellinazzo: “Per la Roma l’epidemia è stata un cigno nero, si stimano 110 milioni di rosso”

Published

on

@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 

Marco Bellinazzo, noto giornalista del Sole 24 Ore, analizza la catastrofica situazione economica causata dal Coronavirus. In un’emergenza come quella attuale tutto si lega a tutto, perdite in un settore ne comportano altrettante in altri, e il calcio non ne è escluso. In un intervista rilasciata a Il Romanista Bellinazzo spiega: “Il default è un’ipotesi estrema, ma i danni economici saranno gravi. Il sistema calcio già produceva ogni anno dai 200 ai 300 milioni di perdite. È normale che l’emergenza sanitaria peggiori questa situazione. Prima i danni erano delle ipotesi, ora sono reali. Ad oggi ci sono mancati ricavi per circa 150 milioni a causa della chiusura degli stadi. Danni che si possono già mettere anche sul bilancio dell’anno prossimo perché è molto difficile immaginare stadi aperti senza la diffusione di un vaccino”.  Si passa poi all’analisi del caso Roma, che da tempo stava portando avanti una trattativa a trattativa tra Pallotta e Friedkin per la cessione della società. Trattativa che, pur non essendo saltata definitivamente, si è sicuramente bloccata a causa della pandemia ed ora, come spiega il giornalista, le richieste di Pallotta dovranno essere riviste: “Sicuramente non può essere più considerata valida la cifra di 710 milioni. Al momento si ragiona su una forbice che varia tra i 500 e i 600 milioni. Difficilmente Pallotta e soci accetteranno offerte sotto questa cifra”. Bellinazzo fa poi il punto sulle conseguenze che subirà la Roma dal punto di vista economico-finanziario:“Il club ha dovuto affrontare un’emergenza doppia perché senza Champions ha perso almeno 50 milioni che arrivano a 100 se si considera anche questa stagione. La previsione di bilancio di 110 milioni di rosso è il riflesso di questa complicatissima situazione. Un segnale importante è arrivato da Pallotta visto che ha confermato l’impegno a completare l’aumento di capitale per supportare finanziariamente il club. Il tema è capire quanto questo sostegno finanziario riuscirà a contenere l’impoverimento della Roma. È chiaro che senza Champions il club dovrà fare dei sacrifici sul mercato e accelerare sulla riduzione del monte ingaggi per riportare in equilibrio i conti in un conteso in cui tutta la Serie A vedrà ridurre le entrate. Il default in questa stagione è ipotesi estrema, il vero problema è l’anno prossimo” Conclude: “Per la Roma l’epidemia è stato un cigno nero”.

 

Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS

 


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Per Lei Combattiamo

Presentazione della maglie in stile stadio, Celletti accende Piazza del Popolo – VIDEO

Published

on

@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 

Una serata biancoceleste che ha riscosso molto successo quella andata in scena ieri a Piazza del Popolo in occasione della presentazione delle nuove maglie della Lazio per la prossima stagione. I tifosi hanno infatti risposto con entusiasmo all’appuntamento fissato in centro a Roma. Riccardo Celletti, lo speaker della Lazio, ha avuto il compito di salire sul palco quando il nuovo kit è stato svelato ai sostenitori laziali: ha animato la serata e reso Piazza del Popolo una sorta di stadio Olimpico.

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da LazioPress.it (@laziopress.it)

 

Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS

 


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW