Connect with us

Per Lei Combattiamo

Pancaro: “Di quel 14 maggio ho solo ricordi incredibili, sensazioni bellissime”

Published

on



@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 
 
 


Nel 20° anniversario dallo Scudetto del 1999/2000, Giuseppe Pancaro è intervenuto ai microfoni di Radiosei per parlare della ricorrenza: “Cosa ricordo di quel 14 maggio? La grande felicità al triplice fischio a Perugia, difficile da descrivere. Ancora oggi, dopo 20 anni, mi suscita ancora sensazioni bellissime, brividi e pelle d’oca. Un ricordo incredibile, non c’è un giorno che non dedichi un pensiero a quel momento e a quella squadra, nonché a tutto quello che sono riuscito a vivere grazie alla Lazio. I miei compagni? Marchegiani era il più serio, molto preciso e grandissimo professionista. Aveva una parola buona per tutti: era l’intellettuale dello spogliatoio. Nesta? Prototipo del difensore, un fuoriclasse assoluto. Ogni domenica mi stupivo di averlo al fianco, mi sentivo sicuro, in una botte di ferro. Una sensazione unica che ho riprovato al Milan con Maldini. Mihajlovic? Ricordo la sua personalità, ha dato una grandissima mano a cambiare la mentalità della squadra, perché era ambizioso e non si è mai posto limiti. Favalli? Un professore, un giocatore che nel suo ruolo è stato un fuoriclasse sia in mezzo al campo che nello spogliatoio. Equilibrato, era il “professore”. Negro? Era più introverso, ma era già da tanti anni che stava nella Lazio e quindi aveva un grande senso di appartenenza. Coincecao? Estroso nel dribbling, aveva il piacere di saltare l’uomo e di fare l’assist. Simeone? Il carattere del grande professionista, che nonostante non fosse inizialmente titolare, dal primo giorno di ritiro fino a marzo ha tirato il gruppo. Quando è entrato è stato decisivo per la vittoria dello Scudetto. Almeyda? Un lottatore, un guerriero, aveva centinaia di polmoni, in campo quando giocava con te non avevi paura di nessuno, come lui. Nedved? Maratoneta. Iniziava a correre nel ritiro e si fermava solo l’ultima partita di campionato. Veron? Il calcio. L’essenza del calcio fatta uomo. Le sensazioni che ho provato nel giocare con lui solo quando ho giocato con Pirlo. Artisti del calcio. Boksic? Strapotere atletico e fisico, devastante. Quando partiva ed era in giornata era immarcabile. Mancini? Mentalità. Incise più su questo aspetto che in quello tecnico, per il cambiamento nel ragionare credendo di poter vincere. In campo e all’interno della società. Salas? Persona per bene, buona ed onesta. Finalizzatore, un uomo d’aria, un killer. Inzaghi? Era uno dei più giovani, ma aveva già una grande mentalità, ambizione. E’ stata una cosa positiva che poi gli ha permesso di essere decisivo in quegli anni. Stankovic? Era giovanissimo, ma si vedeva che era un talento puro che avrebbe fatto una carriera straordinaria.”

 
 
 
 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS




RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Per Lei Combattiamo

Le parole del medico della Lazio sulla situazione infortuni di Pedro e Zaccagni: i tempi di recupero

Published

on



@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 
 
 


La Lazio agguanta la vittoria in rimonta contro il Bologna per 2-1, regalando ai tifosi il primo successo stagionale. Alla partita non ha preso parte Pedro, ancora reduce da un infortunio subito durante la fase di preparazione. Nell’arco della gara di ieri invece, Mattia Zaccagni ha rimediato un colpo al costato. In metro alla situazione dei due attaccanti, ha parlato il medico della Lazio che ha così commentato i loro infortuni:

“Pedro? Diciamo che lui nei primi minuti con il Valladolid ha subito un trauma distorsivo importante, sono escluse fratture e lesioni ai legamenti. Ha un trauma importante, ma procede tutto nel migliore dei modi e speriamo in un rientro a breve. Zaccagni? Ha ricevuto una botta al costato, non solo lui ma anche altri hanno avuto traumi contusivi ma niente di importante”.

Lo riporta Fantacalcio.it

 
 
 
 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS




RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW