Connect with us

Per Lei Combattiamo

Oddo: “Ripresa? La Lazio ha le stesse motivazioni di prima, deve rimanere umile. Allenarla sarebbe un sogno per qualsiasi allenatore”

Published

on

 


Questa mattina, ai microfoni di Radio Incontro Olympia, è intervenuto Massimo Oddo, ex capitano biancoceleste, il giorno dopo il suo 44esimo compleanno. Gli argomenti trattati sono tanti, dal momento difficile vissuto a causa della pandemia da Coronavirus alla ripresa del campionato. Queste le sue parole: “E’ stato un momento complicato per tutti, ci siamo attenuti alle regole. Venti giorni fa è arrivata una grande gioia, la nascita di mia figlia Greta. Ho temuto non tanto per il calcio ma per tutto quello che c’è dietro, le persone e le famiglie che lavorano per tenere sù tutto il sistema.

Affetto dei tifosi della Lazio? Me lo dimostrano, è rimasto qualcosa di speciale nei loro cuori, non tanto per quello che ho fatto, ma per il vissuto, sono l’unico giocatore della fine dell’era Cragnotti e la prima rinascita della Lazio, un cambio generazionale sia in campo che nella dirigenza, simbolo della “vecchia” e “nuova” Lazio. La stima è reciproca.

Allenare la Lazio? Sarebbe un sogno per qualsiasi allenatore.

Inzaghi pensavo sarebbe diventato un allenatore, poi per diventare bravo, oltre alla sua bravura che ha dimostrato in campo, c’è bisogna del supporto della società.

Rigori? Sempre battuti fin da piccolo, già dalle giovanili del Milan. Ho iniziato ad essere rigorista a Verona e poi, quando sono arrivato alla Lazio, mi sono messo un po in disparte all’inizio. Il rigorista è una dote, si migliora tutto nel calcio, ma vedere dietro alla porta i tifosi, a livello emotivo non è facile, la porta si ristringe. La vera bravura non è tirare e fare segnare un rigore, ma la freddezza”.

Alla domanda qual’è stata la vittoria più bella, Oddo non fa distinzioni: “Ogni vittoria è stratosferica, sono tutte bellissime per le emozioni che provi. Per me il fischio finale di Lazio-Juventus in finale di Coppa Italia o la Champions League con il Milan danno le stesse emozioni, è ovvio che hanno uno spessore diverso Coppa Italia e Champions”.

Scudetto“Io credo che la Lazio ha le stesse motivazioni, è la stessa dopo tutto quello che è successo. E’ all’altezza di Juve ed Inter, non in termini di rosa: prima aveva una partita a settimana, mentre le altre avevano molte più partite. 5 cambi? In una squadra non credo possa cambiare molto, però può aiutare nel giocare ogni 3/4 giorni, è un modo per compensare alle difficoltà che hanno le rose corte”.

Tra le varie domande, l’ex capitano biancoceleste, ha parlato anche di Patric, e della sua evoluzione da quando è arrivato alla Lazio: “Sta facendo bene, Simone gli da molta fiducia, si vede che la merita. Il mondo Lazio, come quello delle altre grandi squadre, ha un carico di pressioni diverso, è difficile ambientarsi, inserirsi, ma soprattutto la competitività che c’è con i compagni è molto alta, non è semplice”.

“La prima cosa che farei da avversario della Lazio? Staccherei la spina a Luis Alberto, è incredibile, è la mente della Lazio. Non è veloce, però passa tutto da lui, muoversi tra le linee, assist, pericolo numero uno al pari di Milinkovic.

In questo momento credo che, al di là della forza della Lazio, la grande forza e spinta che può fare la differenza è l’equilibrio nei ragionamneti che si fanno. Bisogna restare umili, è stata la grande forza della Lazio quest’anno, piano piano è venuta fuori e così deve continuare fino alla fine”.

Infine gli è stato chiesto chi fosse stato il giocatore più forte con cui ha mai giocato e, Oddo, non ha avuto dubbi: “Ronaldo “il fenomeno”, al 30% era il più forte di tutti, figuriamoci al 100%”.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Europa League

3° GROUP F #UEL | LIVE STURM-LAZIO 0-0

Published

on

 


 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW