Connect with us

 

Per Lei Combattiamo

Gregucci: “Lazio squadra più forte sotto il profilo motivazionale, sono consapevoli che l’obiettivo si può conquistare”

Published

on

@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 

Durante la trasmissione “Taca La Marca”, in onda su Radio Musica Television, è intervenuto l’ex difensore biancoceleste ed attuale allenatore dell’Alessandria Angelo Gregucci, per parlare della ripresa del campionato, ma anche della lotta scudetto e della sua esperienza alla Lazio. Ecco il suo pensiero sul ritorno in campo dopo la sosta forzata: “Aspettarsi qualcosa è un po’ difficile, siamo in uno stato di emergenza, che ha portato ad una lunga pausa. Il lockdown ha causato scompensi e c’è bisogno di mettere apposto la macchina; inoltre ci sarà il rischio di infortuni”.

Della lotta scudetto, che vede la Lazio contendere il titolo alla Juventus, vincitrice per otto anni consecutivi del titolo, Gregucci dice la sua, tenendo un occhio di riguardo anche nei contronti dell’Inter: “La Lazio sotto il profilo motivazionale è la squadra più forte; hanno sempre cercato di allenarsi al massimo e la possibilità di vincere lo Scudetto è un’occasione ghiotta. Sono consapevoli che l’obiettivo si può conquistare, dipenderà molto dalle prime partite. Anche per l’Inter le prime partite saranno determinanti, se i nerazzurri riusciranno a recuperare qualche punto, allora potrebbero rientrare in gioco, ma tutto sommato vedo uno scontro tra Juventus e Lazio, inoltre non ci sarà l’interferenza Champions, quindi tutti saranno concentrati sul campionato”.

Infine, l’ex difensore biancoceleste, ha ricordato i suoi anni nella Capitale, e ha avuto un pensiero per Paul Gascoigne, suo ex compagno di squadra proprio alla Lazio: “Si giocava la storia di una società che era in grande difficoltà. Quando si deve commemorare qualcosa si invitano i vincitori dello Scudetto e i giocatori del -9. La storia biancoceleste va divisa in due parti: la prima e poi la seconda caratterizzata dalla rinascita della Lazio in cui ci salvammo dalla Serie C con lo spareggio di Napoli. Ho riaccompagnato il club capitolino sino all’Europa e da lì la squadra ha iniziato ha raccogliere vittorie importanti che sono culminate con lo scudetto del 2000. Gascoigne? Era un ragazzo meraviglioso e molto generoso. Sotto il profilo tecnico era eccezionale e poi era un pò bizzarro. Sarei molto felice se la restante parte della sua vita fosse più serena”.

 

Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS

 


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Per Lei Combattiamo

CdS | Festa Lazio, quinto posto per 55.000

Published

on

@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 

Un grande pubblico saluta i biancocelesti: campionato concluso davanti alla Roma.

Come riportato dal Corriere dello Sport, notte d’altri tempi con il popolo biancoceleste che torna a riempire l’Olimpico. Erano 55.000 i tifosi presenti per mandare un messaggio a Lotito: serve una Lazio ancora più ambiziosa nella prossima stagione.
Ieri partenza schock dei biancocelesti, il Verona segna con Simeone e Lasagna. Poi la rimonta: Cabral, Felipe e Pedro. Hongla acciuffa il pari.

Immobile è per la quarta volta re dei marcatori. Lo precede, nella storia della Serie A, solo Nordhal: nessun attaccante italiano era mai riuscito nell’impresa. Ha vinto Sarri, applaudito sotto la Curva Nord, perché bastava un pareggio per finire quinto e piazzarsi davanti alla Roma (terzo anno di fila per la società). La qualificazione in Europa League può essere la base per costruire un futuro radioso, a patto di accontentarlo sul mercato e magari ribaltando il destino attraverso la conferma di un top player come Milinkovic, forse al passo d’addio nella scia di Leiva, Strakosha, Luiz Felipe e probabilmente Acerbi.

 

Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS

 


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW