Connect with us

Per Lei Combattiamo

ESCLUSIVA LATIUM | Jacopo Mastrangelo: “Suonare all’Olimpico prima della Lazio? Mai stato più felice”

Published

on

 


Il giovane Jacopo Mastrangelo, che con la sua chitarra è partito dal proprio terrazzo a Piazza Navona arrivando a calcare il prato dell’Olimpico in occasione di Lazio-Fiorentina, ha raccontato le sue due passioni, la musica e la Lazio, in esclusiva durante la trasmissione Latium:

“La prima volta che ho suonato dal balcone è stata improvvisata, poi a me e mio padre è piaciuta l’idea e le volte successive ci siamo studiati meglio le varie esibizioni. C’è voluto coraggio ma è stato anche un atto di speranza, ho utilizzato uno strumento potente come la musica per aiutare la gente in questo momento difficile. Le mie due passioni sono nate in famiglia: mio padre è un musicista e mia madre lavora nel mondo del cinema. Entrambi poi sono laziali da generazioni e mi hanno tramandato questa fede.

Suonare all’olimpico è stato un insieme di emozioni grandissime: vedere lo stadio della mia città dove gioca la mia squadra del cuore e poterci correre dentro è stata un’emozione fantastica. Suonare per le vittime del covid è stato toccante così come emozionante è stato vedere i giocatori passarmi accanto e ringraziarmi. Colonna sonora per la vittoria di ieri? Non lo so è una domanda difficile ci dovrei pensare su. Ho suonato diverse volte dal mio terrazzo e ogni volta è stata un’emozione diversa, il pubblico è andato poi via via aumentando. Esibirmi allo stadio è stato come un reset dal momento che non mi sono esibito davanti a nessuno fisicamente. Sarebbe molto bello poter tornare all’Olimpico e suonare davanti ai tifosi.

Il mio beniamino? Come ogni laziale non posso che essere più vicino a Ciro Immobile, ma vedere tutti i giocatori guardarmi e passarmi vicino è stato magico, ho avuto un flusso di adrenalina incredibile, quella notte non sono riuscito a dormire dall’emozione. Il primo giocatore della Lazio di cui mi sono innamorato è stato Klose, è anche quello che mi è rimasto più impresso, è stato campione del mondo. Altro giocatore indimenticabile per la nostra storia è sicuramente Lulic. Non sono un compositore, non ho mai scritto qualcosa di mio, per ora mi limito ad eseguire brani di altri, ma chissà magari potrei pensare in futuro a qualcosa per la mia Lazio”. 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Per Lei Combattiamo

Lazio, Cataldi torna sulla vittoria con il Milan: “Grande serata, insieme possiamo fare grandi cose” | FOTO

Published

on

 


Quella vista ieri sera è stata una delle migliori Lazio della stagione, se non proprio la migliore. Di Milinkovic-Savic, Zaccagni, Luis Alberto e Felipe Anderson le firme sul 4-0 finale contro il Milan. Danilo Cataldi, attraverso un post sul proprio profilo ufficiale Instagram, è tornato sul successo biancoceleste contro i rossoneri, continuando ad esultare, ma tenendo alta la guardia. Le immagine pubblicate, sono accompagnate dal messaggio: “Una grande serata davanti alla nostra gente. Continuiamo con questa voglia, tutti uniti. Insieme possiamo fare grandi cose”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Danilo Cataldi (@danilocat32)

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW