Connect with us

Per Lei Combattiamo

Lazio-Milan, Inzaghi: “Non siamo riusciti a far girare le occasioni a nostro favore, ma siamo fieri del nostro percorso e non molliamo”

Published

on

 


Al termine della partita Simone Inzaghi ha parlato ai microfoni di Dazn: “E’ una sconfitta che pesa per la nostra classifica ma avevamo delle difficoltà oggettive. Non siamo riusciti a far girare le occasione a nostro favore, potevamo riaprirla con Lazzari ma subito dopo abbiamo subito il gol di Rebic. Cercheremo di riprenderci di far recuperare calciatori che non ci hanno potuto aiutare, ma dobbiamo guardare avanti. Mettiamoci alle spalle questa partita e pensiamo al Lecce che affronteremo martedì.

Noi ci crediamo ancora, sappiamo il percorso che abbiamo fatto non abbiamo alcuna intenzione di mollare. Probabilmente ora perderemo Correa quindi dobbiamo cercare di presentare un’altra formazione e far riposare a dovere i ragazzi nonostante le partite ravvicinate. Correa con Caicedo e Immobile probabilmente non avrebbe giocato, sta convivendo con un problemino al polpaccio e ha dovuto stringere i denti così come Leiva che ha fatto il primo allenamento di 15 minuti solo ieri.

Abbiamo avuto delle problematiche che in questo momento non ci volevano parlo di Marusic Luis Felipe, Adekanye che non è ancora in forma. Milinkovic mi ha detto che non stava bene, ho dovuto togliere Leiva dopo 45 minuti, affrontare il Milan in queste condizioni era difficile poi con il gol del 3-0 non c’era più molto da fare. Partire senza due punti di riferimento come Immobile e Caicedo non accadeva da tempo e sicuramente è stato un grande problema”.

Nel corso della conferenza stampa il tecnico ha poi aggiunto: “Milinkovic era affaticato e domani sapremo meglio le sue condizioni, Correa ha rimediato una distorsione al ginocchio. Leiva Cataldi e Adekanye vedremo come stanno. Tutti gli altri infortunati non ci saranno a Lecce. C’è amarezza per aver perso una partita importante contro un avversario di valore. Il fatto di avere così tanti indisponibili non mi permette di far tirare il fiato a chi sta giocando”.

Il tecnico ha continuato il suo commento alla gara ai microfoni di Lazio Style Radio: “Non eravamo nelle migliori condizioni e purtroppo non siamo stati bravi nel far girare le occasioni dalla nostra parte. Ora serve recuperare energie e giocatori per le giornate restanti. Ripartiamo dall’orgoglio di questa stagione, oggi i tifosi sono stati splendidi accompagnandoci. Sapevamo di essere un po’ stanchi, ma non ho avuto la possibilità di cambiare. In una situazione normale Leiva, Cataldi ed Adekanye non li avrei convocati, ho chiesto loro una sacrificio e non posso rimproverargli niente. Correa purtroppo non è al top e rischiamo di perderlo per quale gara, Milinkovic è un po’ stanco e sta accusando le 4 partite in pochi giorni. Martedì avremo una sfida importantissima a Lecce“.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Europa League

FORMELLO – Con lo Sturm Graz reclamano spazio Vecino e Pedro, due cambi anche in difesa – FOTO&VIDEO

Published

on

 


Se in campionato la Lazio sta dando dimostrazione di crescita, in Europa League la sfida di domani sera contro lo Sturm Graz ha tanto il sapore di prova del nove. La convincente vittoria iniziale contro il Feyenoord e la clamorosa debacle contro il Midtylland obbligano i biancocelesti a dover indirizzare il proprio cammino europeo. Sarri prosegue con la sua idea di turnazione ridotta proprio a testimonianza di quanto crede nella competizione europea, verranno gestite le energie all’interno dei novanta minuti ma non ci saranno troppi cambi rispetto alla vittoria in campionato contro lo Spezia. In difesa sarà rilanciato Gila al fianco di Romagnoli con Hysaj e Marusic sulle corsie laterali davanti Provedel. L’albanese prende per cui il posto di Lazzari reduce dall’infortunio e quindi rientra fra i calciatori attenzionati in questo momento delicato viste le tante partite all’orizzonte. In mezzo al campo viaggiano verso la conferma Milinkovic e Cataldi con Luis Alberto che partirà dalla panchina lasciando la maglia da titolare ad uno fra Vecino e Basic, l’uruguaiano è favorito sul croato che sembra aver perso posizioni nelle gerarchie del centrocampo. Da non escludere la sorpresa Marcos Antonio. Davanti turno di riposo per Zaccagni con il rilancio di Pedro dal primo minuto nel tridente completato da Immobile e Felipe Anderson. Il capitano biancoceleste sta bene e vuole riscattare la brutta prestazione in terra danese e il rigore fallito con i liguri in campionato. Aggregato in prima squadra anche il giovane Marinacci, terzino sinistro della Primavera di Sanderra mentre non si è allenato con i compagni Bertini.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da LazioPress.it (@laziopress.it)

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW