Connect with us

Per Lei Combattiamo

Marcolin: “La sfida per vincere il campionato è comunque tra Juve e Lazio. E’ dura ma c’è ancora lo scontro diretto, mai dire mai”

Published

on

 


Dario Marcolin, ex centrocampista biancoceleste, è uno dei commentatori di DAZN. Con la maglia della Lazio ha conquistato due Coppe Italia, due Supercoppe Italiane, ma soprattutto uno Scudetto, quello storico del 2000, una Coppa delle Coppe e una Supercoppa Europea. Ai microfoni di TuttoMercatoWeb, ha fatto il punto, secondo lui, sulle squadre più in forma e quelle meno in forma dalla ripresa del campionato, arrivando poi anche alla Lazio. Queste le sue parole: “Devo dire la verità, mi aspettavo meno qualità alla ripresa e invece ho visto squadre che, nonostante l’assenza del pubblico, sono molto tecnicamente preparate. Non credevo che avremmo visto fin da subito partite di questo livello. Sono rimasto piacevolmente sorpreso da squadre come il Verona, tornato in campo come l’aveva lasciato a marzo, e dal Napoli, che sta dimostrando molto solido. Forse però la squadra che sta facendo meglio rispetto a marzo è il Milan, che ha mostrato grandi miglioramenti da subito. Mi aspettavo qualcosa di più dall’Inter, che ho trovato più in difficoltà di quello che mi aspettavo. Altre squadre invece, come per esempio la Juventus, faticano a tenere un ritmo partita per tutti i novanta minuti. I valori stanno già venendo fuori: il Napoli ha ripreso da dove aveva lasciato il discorso e sta procedendo bene. La sfida per vincere il campionato è comunque tra Juventus e Lazio, anche se ora il margine sembra difficile da recuperare. L’Atalanta è una macchina da guerra: mi viene difficile definirli una rivelazione, perché ormai la banda Gasperini è una certezza del nostro campionato. Sul fondo la lotta è aperta, anche se Spal e Brescia hanno bisogno di tante vittorie per ottenere la permanenza”.

Infine, alla domanda se la Lazio ha ancora qualche possibilità di conquistare lo scudetto, Marcolin fa riferimento ad un precedente a lui molto caro: “Quando vincemmo lo Scudetto recuperammo 10 punti in nove partite. È dura, ma c’è ancora lo scontro diretto da giocare, quindi mai dire mai”.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Europa League

FORMELLO – Con lo Sturm Graz reclamano spazio Vecino e Pedro, due cambi anche in difesa – FOTO&VIDEO

Published

on

 


Se in campionato la Lazio sta dando dimostrazione di crescita, in Europa League la sfida di domani sera contro lo Sturm Graz ha tanto il sapore di prova del nove. La convincente vittoria iniziale contro il Feyenoord e la clamorosa debacle contro il Midtylland obbligano i biancocelesti a dover indirizzare il proprio cammino europeo. Sarri prosegue con la sua idea di turnazione ridotta proprio a testimonianza di quanto crede nella competizione europea, verranno gestite le energie all’interno dei novanta minuti ma non ci saranno troppi cambi rispetto alla vittoria in campionato contro lo Spezia. In difesa sarà rilanciato Gila al fianco di Romagnoli con Hysaj e Marusic sulle corsie laterali davanti Provedel. L’albanese prende per cui il posto di Lazzari reduce dall’infortunio e quindi rientra fra i calciatori attenzionati in questo momento delicato viste le tante partite all’orizzonte. In mezzo al campo viaggiano verso la conferma Milinkovic e Cataldi con Luis Alberto che partirà dalla panchina lasciando la maglia da titolare ad uno fra Vecino e Basic, l’uruguaiano è favorito sul croato che sembra aver perso posizioni nelle gerarchie del centrocampo. Da non escludere la sorpresa Marcos Antonio. Davanti turno di riposo per Zaccagni con il rilancio di Pedro dal primo minuto nel tridente completato da Immobile e Felipe Anderson. Il capitano biancoceleste sta bene e vuole riscattare la brutta prestazione in terra danese e il rigore fallito con i liguri in campionato. Aggregato in prima squadra anche il giovane Marinacci, terzino sinistro della Primavera di Sanderra mentre non si è allenato con i compagni Bertini.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da LazioPress.it (@laziopress.it)

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW