Connect with us

Per Lei Combattiamo

Lazio, una mascherina contro il razzismo e la violenza negli stadi

Published

on

 


La lotta contro il razzismo si gioca su più campi. Quello scelto dall’Associazione BuuuBall è fatta di iniziative significative che coinvolgono personaggi del mondo dello sport.

LA MASCHERINA

—   L’ultima di queste attività ha visto come protagonisti i calciatori della Lazio che sono scesi in campo indossando la mascherina antiCovid realizzata dall’associazione per testimoniare il proprio impegno nel contrasto al razzismo e alla violenza negli stadi. Un contributo significativo che i giocatori della squadra di Inzaghi hanno offerto a una campagna che vede ancora una volta Buuuball impegnata in un’azione di sensibilizzazione dell’opinione pubblica sui valori etici ed educativi dello sport.

SENSIBILIZZAZIONE

—   Spiega il presidente Maxi Gigliucci, presidente dell’associazione: “Le mascherine personalizzate usate dai giocatori della Lazio rappresentano un segno tangibile della sensibilità della squadra ai temi della discriminazione e trasmettono un messaggio immediato di non-violenza. La mascherina, che in tempi di Covid filtra l’aria e ci permette di rimanere indenni rispetto al rischio di contagio, assume in campo simbolicamente il ruolo di filtro per le parole. Le parole feriscono, lasciano lividi sulla pelle che difficilmente si cancellano e talvolta possono anche uccidere, come troppo spesso accade negli episodi di bullismo. E’ importante non abbassare mai la guardia: un messaggio forte è dato dal fatto che siano proprio i giocatori di calcio, presi ad esempio da migliaia di giovani, a sostenere un messaggio di vita e di pacifica convivenza”. Nel tempo tanti atleti, dirigenti e giornalisti legati allo sport hanno aderito alle iniziative di Buuuball. gazzetta.it

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Per Lei Combattiamo

Il Messaggero| Immobile ci prova ancora

Published

on

 


foto Fraioli

Immobile sta bene, ha voglia di giocare, ma il mondo Lazio è in ansia. Si aspettano solo gli esami che possono evidenziare la presenza o meno di una lesione. Lui avrebbe giocato anche contro l’Inghilterra, ma non si possono prendere dei rischi prima di un tour de force come quello che aspetterà le squadre di Serie A e non solo fino alla lunga sosta dei Mondiali.

 

foto Fraioli

Casale rischia, inoltre, 20 giorni di stop a causa dell’infortunio che lo ha costretto a uscire al 57esimo contro la Cremonese. Il difensore, che era stato motivo di lite tra Tare e Sarri a gennaio, è arrivato per 7 milioni più bonus a luglio rimanendo però uno degli acquisti meno utilizzati. Insieme a lui anche Maximiano: l’estremo difensore pagato più di 10 milioni si è bruciato dopo soli 6 minuti alla prima giornata contro il Bologna. Lui si allena a Formello in questi giorni, ce la sta mettendo tutta per riscattarsi ma si vocifera di un suo trasferimento in prestito già da gennaio.

Il Messaggero

  


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:


I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW