Connect with us

Per Lei Combattiamo

MOVIOLA | Stryger Larsen, manca il doppio giallo. Caicedo continua ad essere ammonito senza motivo

Published

on

 


La Lazio non va oltre lo 0-0 alla Dacia Arena, in casa dell’Udinese. Con la Juventus fermata dal Sassuolo per 3-3, la squadra di Inzaghi non riesce a trovare la forza di segnare il gol dei tre punti, fondamentale per accorciare le distanze, rimaste invariate. Ora l’Atalanta la supera definitivamente, così come l’Inter ha la possibilità di scavalcarla. La Roma, vittoriosa, si trova a -12 punti a 5 partite dalla fine. Dal punto di vista dell’arbitraggio, Abisso pecca in varie decisioni: la prima riguarda Stryger Larsen. Il difensore dell’Udinese colpisce la palla di mano su un cross di Jony al 23′ e viene fischiato il calcio di punizione. Inspiegabilmente l’arbitro non estrae il cartellino giallo, visto che il pallone sarebbe andato verso l’area di rigore e avrebbe potuto generare un’occasione pericolosa. Questa mancanza si riflette sul finale del primo tempo, dove lo stesso bianconero per permettere di effettuare un cambio al 46′, trattiene un giocatore della Lazio a centrocampo, con Abisso che finalmente lo ammonisce (sarebbe stato, in questo caso, il secondo, con conseguente espulsione).

Il secondo errore, è quello su Caicedo. L’attaccante della Lazio viene ammonito per una sbracciata dentro l’area di rigore dell’Udinese al 16′ del primo tempo: un movimento senza cattiveria, semplicemente per prendere posizione, che non meritava di essere punito con il cartellino giallo. L’attaccante sembra pagare, ancora una volta, le numerose polemiche dopo il rigore assegnato contro la Fiorentina. L’ultima svista di Abisso, infine, è su fallo di André Anderson sul finale della partita. Il centrocampista biancoceleste si allunga il pallone, poi scende in scivolata con netto anticipo colpendo la palla e solo più tardi il giocatore dell’Udinese. Per l’arbitro è fallo del laziale, ma per fortuna non viene estratto nessun cartellino.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Per Lei Combattiamo

GdS | Nuovi record e le semifinali. Il ritorno di Ciro carica la Lazio

Published

on

 


Stasera torna Ciro Immobile. Il capitano è pronto a indossare di nuovo la fascia al braccio e a riprendersi il suo posto da titolare al centro dell’attacco della Lazio. Ha recuperato di nuovo in tempo record dall’infortunio muscolare rimediato meno di 20 giorni fa a Reggio Emilia.

I minuti giocati contro la Fiorentina erano finalizzati alla partenza da titolare di questa sera. La sfida con la Juve per Ciro ha sempre un sapore speciale essendo lui cresciuto nelle giovanili bianconere prima di essere bocciato al momento del passaggio in prima squadra. Questa sera è una partita da dentro o fuori, quindi è vietato perdere e la presenza di Immobile è una garanzia. L’unica vittoria allo Stadium da parte della Lazio, datata 14 ottobre 2017, porta la sua firma avendo segnato una doppietta. Nel complesso sono 6 i gol segnati alla Juve: uno col Genoa e 5 con la Lazio.

Stasera Ciro proverà a ripetersi anche per riprendere la marcia verso i suoi record. Per ora ha messo a segno 190 gol con la Lazio e la quota 200 non è poi così lontana. Al momento si trova al primo posto nella classifica assoluta come miglior marcatore laziale, come in quella del campionato e delle coppe europee. Manca solo il primato della classifica marcatori di Coppa Italia: davanti a lui (12 gol) ci sono Giordano (18), Signori (17), Chinaglia e Tozzi (13).

Gazzetta dello Sport 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW