Connect with us

Per Lei Combattiamo

CorSera | Orgoglio Lazio, ma con la Juve non basta

Published

on

 


La Lazio resiste un tempo e poi cede a Ronaldo nella ripresa. Immobile a a segno nel finale su rigore. Il d.s. Tare: «Allenamento fantastici dopo il lockdown, ma poi in campo sono successe cose che non ci aspettavamo»

Doveva essere la partita dell’anno, forse della vita. Juventus-Lazio, invece, è diventato il triste serpentone dei titoli di coda di una stagione che stava andando a meraviglia e che si è incagliata sul più bello. Quello fatto ai microfoni di Sky dal direttore sportivo Igli Tare prima del calcio d’inizio all’Allianz Stadium è sembrato il classico discorso da ultimo giorno di scuola, prima ancora di sedersi in tribuna a vedere comunque una Lazio decisamente migliore e più orgogliosa di quella che si era vista nelle ultime partite, ma comunque insufficiente per battere la Juventus per la terza volta in stagione (ko per 2-1, esordio in serie A per i giovani della Primavera Falbo e Moro). «Tutto ciò che è stato detto nei giorni passati non sono giustificazioni, ma dati di fatto. Nelle prime settimane dopo il lockdown eravamo strafelici, gli allenamenti erano impressionanti. Poi, da quando siamo tornati in campo, sono successe cose che non ci aspettavamo. Non deve essere un alibi: nessuno, però, deve dimenticare che grande squadra è stata questa Lazio». Una squadra che, per come è stata costruita e per come gli infortuni l’hanno ridotta, non è bastata per tenere il ritmo di una Juventus che un mese fa era a +1 e oggi è a +11. La Champions è blindata, manca solo il verdetto dell’aritmetica, che potrebbe arrivare già domani (se la Roma non dovesse vincere a Ferrara) o al massimo giovedì, giorno di Lazio-Cagliari: ma il lavoro da fare, e Tare lo sa, è tanto. «L’unica cosa certa è che la Lazio per la prossima stagione è alla ricerca di uno o due attaccanti, ma sicuramente uno – dice il d.s. -. Borja Majoral? Ha fatto una carriera importante. In uscita, invece, per chiunque arriverà una proposta ci metteremo a parlare». A proposito di attaccanti: Immobile, a segno su rigore nel finale, è stato raggiunto da Cristiano Ronaldo a quota 30 gol in cima alla classifica dei cannonieri. Sembravano in rialzo, invece, le azioni di Jordan Lukaku: il belga era sempre sceso in campo, ma ieri è andato direttamente in tribuna. Nessun infortunio, ma per motivi disciplinari. Un altro caso di cui Simone Inzaghi avrebbe fatto volentieri a meno. Corriere della Sera

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Formello

FORMELLO – Con la Juve rilancio per Lazzari, Patric e Vecino. In attacco torna Immobile

Published

on

 


Novanta minuti da dentro o fuori. L’avversario è al momento indecifrabile per cui sarà una partita tutta da giocare domani sera contro la Juventus. Non ci sarà turnover ma qualche cambio è naturale che Maurizio Sarri lo effettui per avere una squadra carica di energie nervose e mentali. Fra i pali rientra Maximiano che già ha giocato il turno precedente col Bologna. In difesa torna Lazzari sulla corsia di destra con Hysaj confermato sulla fascia mancina, un turno di riposo per Marusic che non era al 100%. In mezzo si riprende la maglia da titolare Patric dal primo minuto e farà coppia con Romagnoli, favorito su Casale. A centrocampo uno dei big partirà dalla panchina, dalle prove di oggi sembra poter toccare a Milinkovic con Vecino quindi che si muoverebbe alla destra di Danilo Cataldi e con Luis Alberto a completare il reparto. Davanti non ci sono dubbi sulla fascia e la maglia a Ciro Immobile, i venti minuti di domenica hanno dato segnali confortanti. Il numero 17 quindi guiderà l’attacco con Felipe Anderson a destra e uno fra Pedro e Zaccagni a sinistra. E’ un ballottaggio aperto con lo spagnolo in leggero vantaggio sull’ex Verona uscito acciaccato dalla sfida contro la Fiorentina.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW