Connect with us

Per Lei Combattiamo

SERIE A – L’AVVERSARIO | Tutto quello che c’è da sapere sul Brescia

Published

on



@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 
 
 


Archiviato il quarto posto aritmetico, in casa Lazio c’è voglia di riprendersi il podio della classifica per poter coronare al meglio una stagione fantastica. Reduci da due vittorie consecutive, arrivate entrambe in rimonta, i biancocelesti vogliono continuare ad alimentare la classifica già domani sera quando nel penultimo turno di Serie A ospiteranno il già retrocesso Brescia nell’ultima stagionale all’Olimpico. Complice l’emergenza Covid non sarà purtroppo l’occasione per salutare i tifosi biancazzurri, ma Luis Alberto e compagni rimangono comunque molto concentrati nel condurre Immobile sulla via della classifica cannonieri e della Scarpa d’Oro. Sarà un appuntamento da non fallire per i capitolini con le Rondinelle che, dal canto loro, proveranno ad onorare un finale di stagione stregato prima di abbandonare la massima serie dopo un solo anno.

IL BRESCIA- Una stagione con molte delusioni e pochi sorrisi per i lombardi mai veramente in corsa per la salvezza. Penultimi in classifica con soli 24 punti, frutto di 6 vittorie, 6 pareggi e ben 24 sconfitte, gli uomini di Lopez (in precedenza di Corini) sono la seconda difesa più battuta della Serie A dietro al Lecce (76 reti incassate) e il terzultimo attacco (solo 34 le reti messe a segno). Un campionato da chiudere al più presto, dunque, come testimoniato anche dal ruolino di marcia post lockdown dove i bresciani hanno raccolto 2 vittorie, 2 pareggi e 6 sconfitte riuscendo a mantenere la porta inviolata solamente contro l’Hellas Verona. Un impegno che a prima vista appare più che alla portata per la Lazio, la quale però non dovrà sottovalutare un Brescia voglioso di mettere in scena le prove generali per una prossima Serie B da protagonista.

FORMAZIONE  (4-4-2): Joronen; Sabelli, Papetti, Mangraviti, Mateju; Spalek, Tonali, Bjarnason, Zmrhal; Torregrossa, Donnarumma.

LA STELLA- Conclusa tra polemiche ed adii rumorosi l’era Balotelli, a prendersi il palco da protagonista tra le fila delle Rondinelle è indubbiamente il baby talento Sandro Tonali. Il classe 2000, già nelle mire delle milanesi per una cifra intorno ai 30 milioni di euro, ha vissuto il primo anno di Serie A già come una consacrazione dopo un anno in serie cadetta da vero protagonista. Numeri interessanti che lo rendono il pericolo numero uno nella mente di Inzaghi: in 33 apparizioni ha messo in bacheca una sola rete, ma ben 7 assist.

IL PRECEDENTE- Sono ben 39 i precedenti in Serie A tra Lazio e Brescia. 19 i trionfi  dei biancocelesti, 13 quelli dei lombardi e 7 i pareggi. Nel match di andata del Rigamonti (prima gara del 2020) a spuntarla furono i ragazzi di Inzaghi, sempre in rimonta (una delle 8 stagionali): al momentaneo vantaggio di Balotelli, rispose la doppietta di Immobile, bravo prima a pareggiare dal dischetto sul finire del primo tempo e poi ad ipotecare i tre punti a tempo quasi scaduto. Per trovare un precedente dal sapore europeo bisogna invece riavvolgere il nastro fino all’ultima giornata del campionato 2002-03 quando i romani, sempre in rimonta e sempre nell’ultima stagionale all’Olimpico, ottennero la qualificazione in Champions League: al momento vantaggio di Baggio, risposero Mihajlovic (rigore), Cesar e Claudio Lopez. Mister Inzaghi, l’uomo del passato, del presente e del futuro della Lazio riapre l’album dei ricordi mentre fissa un obiettivo chiamato secondo posto.

 
 
 
 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS




RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Per Lei Combattiamo

Giudice sportivo, confermate le ammonizioni per i biancocelesti: multa per Immobile

Published

on



@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 
 
 


Il giudice sportivo, per la prima giornata della nuova Serie A, oltre all’ammonizione di Sarri, Lazzari e Immobile, ha deciso anche per una multa a quest’ultimo in quanto ammonizione “aggravata perché capitano della squadra”.

 
 
 
 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS




RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW