Connect with us

Per Lei Combattiamo

ESCLUSIVA | Davide, fondatore di LazioPage: “Le statistiche un atto d’amore verso questi colori. Lavoriamo ad uno speciale su Immobile”. E su Mauricio…

Published

on

@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 

Un amore infinito, alimentato partita dopo partita tramite numeri, analisi e statistiche, sia collettive che individuali. Questa è l’idea alla base di LazioPage, un portale a tinte biancocelesti che racconta le imprese dei ragazzi con l’aquila sul petto grazie a dei semplici numeri capaci molto spesso di lasciare tifosi ed addetti ai lavori a bocca aperta. Per parlare raccontare la nascita di questa originale idea ed anticipare qualche numero di fine stagione, LazioPress.it ha contattato in esclusiva l’ideatore del progetto, Davide Kuhn Certosino.

Partiamo da lontano. Quando e come è nata LazioPage?

“LazioPage, come sito e profilo Twitter, nasce nella stagione 2014-15 anche se la raccolta delle statistiche era iniziata già tempo prima.  Abbiamo cercato di mettere insieme tutti i vari numeri in un luogo seguendo le singole partite ed analizzando attraverso Twitter singole statistiche, eventi e catene di risultati. L’idea era quella di restituire un po’ di amore per la Lazio, offrire un qualcosa a questa squadra per l’amore che dà. Il modo che ho scelto per fare ciò sono stati i numeri, una materia fredda che però mi permette di ricompensare questi colori cercando di dare la giusta dimensione alle cose. Mi piace dare ordine alle stagioni ed ai giocatori biancocelesti attraverso le statistiche. Dobbiamo dire che abbiamo avuto un successo più grande di quello che mi aspettassi”.

Quanti siete a lavorare a questo progetto? Dove trovate le statistiche?

“Le fonti che usiamo noi sono quelle che hanno a disposizione tutti. Non abbiamo nessuna fonte particolare, noi siamo senza scopo di lucro, non investiamo niente oltre il tempo e non abbiamo mai ricavato nulla. Lo facciamo solamente per amore come dicevo prima. La nostra è una una ricerca completamente manuale ed artigianale. Spesso la statistica si trova velocemente, alcune volte invece serve fare un lavoro che necessita di tempo per risalire al dato che si stai cercando. I numeri sono un lavoro intellettuale, cioè la statistica va pensata, cercata e verificata. Per quanto riguarda il numero di persone che fanno parte del progetto, ti dico che fondamentalmente LazioPage sono io. Vicino ho poi altre due persone: un collega giornalista e un altro amico che non fa assolutamente questo lavoro. Io e lui siamo cresciuti insieme alla Lazio e ne parlavamo spesso in termini di numeri. Ormai siamo un gruppo, ci lanciamo spunti via WhatsApp e alcune volte sono proprio loro ad elaborare la statistica. L’idea di base e gran parte delle statistiche sono mie, ma abbiamo il nostro laboratorio d’idee”.  

Hai una statistica a cui sei particolarmente legato?

“Ne esiste una, purtroppo negativa, a cui sono legato particolarmente semplicemente per il fatto che per trovarla ho avuto bisogno di un’intera giornata. Era una statistica relativa a Maurizio, l’unico calciatore nella storia del calcio ad essere stato espulso nella stessa stagione in campionato, in Europa League ed in Champions League. Fu un qualcosa di abbastanza clamoroso. Dal punto di vista dello stupore, non pensavo che i numeri del 2017-18 fossero migliorabili né per Inzaghi né per Immobile. Ciro in quella stagione chiuse con una serie di record impressionanti e quest’anno sta facendo meglio. Penso che nessuno avrebbe potuto prevederlo, sta facendo segnare una nuova serie di primati. Ci stiamo lavorando e magari a fine stagione, se riusciamo, pubblichiamo qualcosa a riguardo. Immobile è impressionante, sta facendo registrare parecchi primati e potrebbe rappresentare la nostra prima Scarpa d’Oro, un trofeo che nessuna squadra del nord ha in bacheca”. 

Possiamo anticipare che ci potrebbe essere uno speciale su Immobile terminata la stagione?

“Possiamo anticipare che scriveremo una serie di record di Immobile. Poi a fine anno pubblichiamo i premi statistici, i LazioPage Awards, e lì Ciro farà la parte del leone perchè sicuramente è il giocatore dell’anno”.

Ci sono dei calciatori molto legati ai numeri che magari vi hanno contattato?

“Sì, devo dire che era una cosa che accadeva maggiormente nei primi tempi. Nei primi tempi era diventato molto popolare tra Felipe Anderson, Keita, Hoedt, De Vrij che nonostante sia andato via malamente ancora ci segue. Oggi mi sembra non ci sia più nessuno che lo faccia. Forse ciò era legato anche al fatto che eravamo una novità, mentre nel corso degli anni le statistiche sono diventate una materia molto abusata ed anche le società si sono dotate di mezzi che rendono superflua la lettura dei dati del nostro sito”.  

In vista della sessione di calciomercato, che statistica ti piacerebbe aggiornare?

“Sul mercato non lavoriamo tantissimo perchè è una settore molto variabile nel tempo e si fa fatica a fare confronti tra le sezioni. Magari lavoriamo sulla singola operazione: lo scorso anno, ad esempio, abbiamo pubblicato la statistica secondo la quale Vavro era il terzo difensore più pagato della storia laziale dietro Stam e Mihajlovic. È stato un dato che ha mosso un po’ di discussione, ma per il resto ci affidiamo esclusivamente a Tare”. 

In vista di Napoli-Lazio di stasera, esiste una statistica speciale che potrebbe verificarsi?

“Non ci sono molte statistiche speciali che al momento mi vengono in mente. In ogni caso, Lucas Leiva, nonostante una stagione sfortunata e sotto i suoi standard, potrebbe chiudere come terzo della Serie A per media di tackle vinti a partita mentre Luiz Felipe potrebbe posizionarsi quarto nella classifica di cross avversari intercettati”. 

 

Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS

 


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

CalcioMercato

Pedullà : Lazio, cambio di strategia per la trattativa Romagnoli

scud85@libero.it'

Published

on

@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 

Come riportato pochi minuti fa da Alfredo Pedullà sulla sua pagina Twitter, la Lazio avrebbe cambiato strategia per l’affare Romagnoli, corteggiato in questi giorni dal Fulham. Ora pensa a chiudere per il centrale azzurro a prescindere dalla cessione di Acerbi.

 

Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS

 


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW