Connect with us

 

CalcioMercato

CdS | Il baby talento Tahsin: “Giocare nella Lazio sarebbe un sogno”

Published

on

@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 

Esce allo scoperto Alpaslan Tahsin, baby talento classe 2004 seguito già da tantissime formazioni. Nell’ultima stagione ha sbalordito tutti nel suo Paul Komotiv, piccola società affiliata al Paok Salonicco, siglando 24 gol e 30 assist con la selezione Under 17. È un profilo da seguire attentamente anche considerando che non ha un contratto da professionista e dunque per portarlo a Formello servirebbe pagare soltanto il premio di formazione. In un’intervista rilasciata a Ihlas, Tahsin ha voluto esprimere tutta la gioia per l’interesse nutrito nei suoi confronti. Dopo aver affermato di essere a conoscenza di squadre turche ed europee che lo seguono, ha rilasciato parole al miele per la Lazio dichiarando come Roma sia una città magica confermando inoltre l’interesse dei biancocelesti. Alpaslan, però, non si è fermato qui arrivando ad affermare come abbia seguito i ragazzi d’Inzaghi, anche in Supercoppa Italiana e come giocare nella Lazo sarebbe un sogno. Lo riporta Il Corriere dello Sport

 

Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS

 


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Calcio

Verona, il Presidente Setti: “Dovevo tenere Zaccagni, invece ho preso Caprari che ha fatto più gol di lui”

Published

on

@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 Intervenuto ai microfoni di TeleArena, il Presidente del Verona Maurizio Setti ha parlato ha parlato del calciomercato, tornando alla cessione di Mattia Zaccagni alla Lazio della scorsa sessione estiva.

Queste le sue parole:

Con Tudor sono stato chiaro: non so se la squadra verrà ridimensionata, sicuramente verrà cambiata. Per un imprenditore come me è fondamentale fare delle cessioni. Per come sono fatto io, credo che sia corretto promettere solo quello che si può fare. E devo fare un calcio che si auto sostiene. E quando arriva un’offerta importante per un giocatore, è il giocatore stesso a… vedere l’offerta. Certo, puntiamo sempre a migliorare. E i risultati si sono visti. Tieni Simeone? Tieni Barak? Tieni questo e quello? No, non lo possiamo fare. Ma poi: dovevo tenere Zaccagni. E, invece, ho preso Caprari che ha fatto più gol di Zac ed è stato chiamato in Nazionale. Non dobbiamo fossilizzarci. La società va messa al centro”. 

Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS

 


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW