Connect with us

Per Lei Combattiamo

Raúl Moro: “Non mi pento di esser andato via dal Barcellona. Sono tenace e mi pongo molti obiettivi”

Published

on



@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 
 
 


Raúl Moro, acquistato dalla Lazio per la Primavera, in questo finale di stagione anomalo, vista l’interruzione a campionato in corso, causa pandemia da Coronavirus, ha fatto il suo esordio in Serie A, mostrando le sue doti offensive. Esattamente un mese fa, il 20 luglio, la Lazio usciva sconfitta dall’Allianz Stadium per 2-1 contro la Juventus ma, nonostante la sconfitta, per il giovane spagnolo è stato un giorno molto importante. Ai microfoni di Mundo Deportivo, quotidiano sportivo spagnolo, il classe 2002 ha rilasciato un’intervista parlando della sua esperienza al Barcellona, ma anche del suo esordio in Serie A con la maglia della Lazio, e dell’incontro con Cristiano Ronaldo proprio in quella partita. Queste le sue parole: “Non mi pento di esser andato via. Al Barcellona avrei continuato nelle giovanili, mentre qui ho già esordito in Serie A. Giocare a calcio non mi da problemi”.

Nel giorno del suo esordio ha anche incontrato Cristiano Ronaldo, con cui, a fine partita, si è anche scambiato la maglia. Questo è il suo racconto dell’incontro con il campione portoghese: “Gli ho chiesto la maglia a fine partita. Mi ha detto di aspettarlo nel tunnel dello spogliatoio perché prima aveva un colloquio per la tv e quando è arrivato mi ha stretto la mano e mi ha detto: ‘Come stai, piccolo?'”.

Infine ha parlato dei suoi sogni e degli obiettivi che si pone per il suo futuro: Sono tenace e mi pongo molti obiettivi e, il prossimo, è entrare a far parte della prima squadra della prossima stagione. Se ho dei sogni? Ho tanti sogni. Tornare un giorno in Liga, giocare in Champions League e giocare un Europeo o un Mondiale con la Spagna”.

 
 
 
 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS




RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Per Lei Combattiamo

CdS | Provedel è fatta: arriva stasera

Published

on



@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 
 
 


Questa sera Ivan Provedel, l’ottavo acquisto della Lazio, arriverà a Roma. Domani sosterrà le visite mediche e firmerà il contratto che lo legherà alla Lazio per 5 anni. E’ sempre stato il primo nome di Sarri, si giocherà il posto con Maximiano, con cui dividerà lo spazio viste le tre competizioni.

E’ stata una trattativa lunga e difficile, anche perché negli ultimi tempi si era inserito il Napoli, ma il portiere friulano ha sempre voluto la Lazio, la sua svolta professionale a 28 anni.

Provedel è cresciuto giocando come centravanti negli Allievi del Treviso a 15 anni, ecco perché sa usare molto bene i piedi. E’ alto più di 1.90m, ma è talmente esplosivo che vola da un palo all’altro. Il 30 aprile, giorno di Spezia-Lazio segnata dal gol di Acerbi in fuorigioco, tirò fuori una prestazione super e ora potrà finalmente giocare per i biancocelesti.

Corriere dello Sport

 
 
 
 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS




RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW