Connect with us

CalcioMercato

TMW | Lazio, Reina è il leader che mancava: non sarà solo il vice Strakosha

Published

on



@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 
 
 


Voleva un leader, Inzaghi. E il ds Tare – almeno su questo, per il momento – l’ha accontentato con una trattativa lampo per Pepe Reina. Lo spagnolo, dopo l’ottima esperienza con l’Aston Villa, era rientrato al Milan con cui aveva un altro anno di contratto. La Lazio ha fiutato l’occasione e l’ha portato a Formello con un biennale (uno più opzione per il secondo) a circa 1,6 milioni più bonus. Non era un bisogno primario, ma era necessario un portiere di esperienza per far crescere Strakosha. Che potrà beneficiare dei consigli di Reina e potrà migliorare grazie alla competitività quotidiana, fondamentale per spingersi sempre oltre i propri limiti: non si sentirà più intoccabile, l’albanese (c’è chi dice che potrebbe salutare, ma al momento non ci sono riscontri). L’importanza di avere un personaggio del genere ora è nota a tutti, può far crescere i giovani e aiutare lo spogliatoio nei momenti delicati. Lo hanno capito nel quartier generale biancoceleste, dove già il presidente Lotito in passato aveva ammesso di aver sbagliato a non prendere un secondo portiere di spessore. Guai però a definirlo solo come un vice, perché sarà molto di più.
Lotito ieri ha trattato in prima persona con i rossoneri, si stanno limando gli ultimi dettagli. Poi il giocatore arriverà a Roma e inizierà la sua nuova avventura. Non esiste un profilo più adatto, nella Capitale ne sono certi e anche la piazza ha apprezzato la mossa della società. Perché con Reina la Lazio ha acquistato carisma, professionalità ed esperienza. Ha 585 presenze alle spalle tra Villarreal, Barcellona, Liverpool, Bayern Monaco, Napoli, Milan e Aston Villa. Non squadre qualsiasi, ma di primo livello. Inoltre con lui arriva quell’abitudine a giocare gare internazionali che non c’era a Formello, dove la qualificazione alla fase a gruppi mancava da tredici anni: lo spagnolo ha 155 presenze nelle competizioni per club UEFA, di cui 69 in Champions (tutta la Lazio attuale ‘solo’ 72, in gran parte di Leiva e Proto). È un leader, Reina, chi ci ha condiviso lo spogliatoio lo ha sempre elogiato per questo. “È fondamentale per il gruppo il suo modo di pensare”, disse Sarri ai tempi del Napoli. Che ne apprezzò tanto anche le qualità tecniche: “Nessuno ha i suoi piedi”. Caratteristica che lo rende perfetto per le idee di Inzaghi, che chiede sempre di partire dal basso e di coinvolgere il portiere. Che deve essere una figura attiva e partecipe, come sarà Reina. Sia in campo che all’interno del gruppo, nel quale mancava un leader del genere. TuttoMercatoWeb\Riccardo Caponetti

 
 
 
 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS




RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

CalcioMercato

TMW| Accelerata della Lazio per un giovane talento: trattativa vicina alla chiusura

Published

on



@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 
 
 


Secondo quanto riportato da TMW la Lazio sarebbe vicina alla chiusura di un colpo per il futuro. Si tratta di Ahmed Sanogo della Vis Pesaro. I biancocelesti avrebbero infatti fatto un’accelerata in modo importante nelle ultime ore avvicinandosi alla chiusura della trattativa per portare a Roma il classe 2004 italo-ivoriano.

 
 
 
 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS




RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW