Connect with us

Per Lei Combattiamo

Auronzo, Lukaku: “Obiettivo essere sempre importante per la squadra, anche dall’inzio. Ritiro? Sensazioni buone, ora sto meglio”

Published

on



@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 
 
 


Ottavo giorno di lavoro in ritiro ad Auronzo di Cadore per la Lazio. Giorno numero otto diviso in due: seduta d’allenamento la mattina, appena conclusa, ed amichevole contro il Padova nel pomeriggio. Sarà la seconda amichevole ufficiale di preparazione alla stagione dopo il 2-2 contro la Triestina di sabato scorso, nella prima uscita biancoceleste. Terminato l’allenamento mattutino, è intervenuto a Lazio Style Radio Jordan Lukaku, esterno biancoceleste. Queste le sue parole: “Le sensazioni sono buone, lavoro ogni giorno ed ora sto meglio. Il ritiro è importante, è il lavoro per la base di tutto l’anno. Sono contento di essere venuto qui ad Auronzo, faccio tutto l’allenamento e mi sento bene. L’altro giorno abbiamo giocato, ma il campo era davvero difficile da affrontare, speriamo oggi il tempo sia meglio.

Il mio obiettivo è essere sempre importante per la squadra, non solo per il finale delle partite, ma anche dall’inzio. Per questo il ritiro è importante, soprattutto per il lavoro fisico, dopo non abbiamo tempo visto che abbiamo da affrontare campionato, coppa e Champions League.

I messaggi sui social non li vedo tanto, non sono una persona che vive con il telefono, ma quando giro per Roma, sento il sostegno dei tifosi, questo per me è importante.

Alla fine della passata stagione abbiamo avuto 12 partite in pochi giorni, è stato molto difficile affrontarle dopo il lockdown, ma l’obiettivo lo abbiamo raggiunto, ovvero arrivare tra le prime quattro. Quest’anno dobbiamo fare bene, in Italia abbiamo fatto vedere che siamo forti, ora lo dobbiamo far vedere anche in Champions.

Ciro-Romelu? Se io devo prendere uno dei due, Immobile lo sa, il sangue è sangue, ma sono molto felice per Ciro perchè ha fatto una stagione incredibile, non ha ancora finito e spero che quest’anno sia ancora meglio, sia per lui che per la squadra. Mio fratello non era sorpreso della Serie A, il campionato italiano lo segue da tanti anni e, quando è arrivato, sapeva già che le altre squadre erano forti tatticamente, ma ora è contento di essere in Italia. Da quando è andato al Chelsea noi siamo abituati a non vederci tanto, ma ogni giorno ci sentiamo e parliamo. Siamo cresciuti così, siamo abituati, ora che siamo entrambi in Italia, in due squadre importanti che giocano la Champions, è importante per noi.

Tifosi? Sono importanti, quando siamo tornati in campo dopo il lockdown non è stato lo stesso giocare senza di loro.

3-5-2? Abbiamo iniziato con questo modulo il primo anno che sono arrivato, per me è stato qualcosa di straordinario. Fisicamente è difficile, ma a me piace”.

 
 
 
 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS




RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Per Lei Combattiamo

Lazio-Bologna, Sansone all’intervallo: “Peccato per l’espulsione, speriamo di continuare a fare bene”

Published

on



@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 
 
 


All’intervallo di LazioBologna, il giocatore rossoblu Nicola Sansone ha dichiarato ai microfoni di Sky Sport: “Peccato per l’espulsione, però siamo in parità numerica. In superiorità numerica era più semplice, però vediamo adesso di continuare così“.

 
 
 
 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS




RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW