Connect with us

Per Lei Combattiamo

Stefan Schwoch: “Inzaghi bravo a dare continuità alle sue idee, ha valorizzato il gruppo. Immobile? Può arrivare a 200 reti in Serie A”

Published

on

 


L’ex attaccante Stefan Schwoch, re dei bomber nella storia del Vicenza e della Serie B, è intervenuto a S.S.Lazio Agenzia Ufficiale. 

Che Vicenza troverà la Lazio nell’amichevole odierna?
“Una squadra solida, che lo scorso anno ha subito pochissime reti e avuto un rendimento costante che gli ha fatto dominare il campionato di Serie A. La squadra di Di Carlo, come la Lazio, ha una programmazione importante, mantiene l’ossatura della squadra e la migliora di anno in anno”.

In casa Lazio, invece, qual è stato il più grande merito di Inzaghi in questi quattro anni?
“Simone è stato bravo a dare continuità alle sue idee, insistendo anche nei pochi momenti bui affrontati. Ha dimostrato di avere le idee chiare, valorizzando il gruppo e aggiungendo un tassello alla volta, costruendo qualcosa di importante nel tempo. Prima del lockdown, i biancocelesti erano i favoriti per lo scudetto”.

Nella prossima stagione la Lazio tornerà in Champions League: te l’aspetti ancora protagonista in campionato?
“Il passato può insegnare a gestire al meglio le situazioni. Per giocare ogni tre giorni serve una rosa ampia, sono certo che Inzaghi e la Società sapranno trovare le alternative giuste per affrontare al meglio tutte le competizioni”.

Saranno fondamentali ancora una volta i gol di Immobile: Ciro è a 135 in Serie A, può arrivare a quota 200?
“Può sicuramente farcela, non fai 36 gol per caso in Italia. D’altronde, quando va male ne fa 20. Ciro è un attaccante importante, è il bomber della Nazionale: sa muoversi benissimo sulla linea dei difensori. Adesso avrà anche l’esame Champions League: tutti i grandi attaccanti devono passare da questo palcoscenico per affrontare i migliori giocatori al mondo. In tutto questo però sarà fondamentale avere accanto anche una squadra all’altezza, in grado di accompagnare Immobile come ha fatto in questi anni. 

Cosa fai ora?
“Dopo il mio ritiro, nel 2008, sono uscito dal mondo del calcio, occupandomi di consulenze finanziarie. Ultimamente però, grazie a DAZN, ho avuto modo di calarmi nel ruolo di telecronista sportivo, come voce tecnica. Una veste dove al momento mi trovo molto bene”. 

sslazio.it

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Per Lei Combattiamo

Nesta: “Romagnoli alla Lazio? Scelta di cuore, è tornato a casa. Per me ha fatto bene”

Published

on

 


Dal Milan all’Inter, passando per il suo futuro e alla Lazio. Questi sono i temi trattati da Alessandro Nesta nell’intervista ai microfoni del Corriere della Sera. All’ex difensore biancoceleste, tra le tante domande, è stato chiesto il suo pensiero su Lazio e Roma: “La Lazio ha qualità, la Roma vive di entusiasmo. Faranno un campionato simile”.

Non solo, tra i diversi temi trattati, c’è anche Alessio Romagnoli, arrivato dal Milan alla Lazio, facendo il percorso opposto rispetto all’ex 13 biancoceleste. Questo le parole di Nesta su Romagnoli, tra passato in rossonero e presente in biancoceleste: “Al Milan ha comunque giocato diversi anni ad alto livello. Poi sono arrivati nuovi in difesa e lì giocava di meno. Ha fatto una scelta di cuore, è tornato a casa, in una società importante, con un allenatore che fa giocare bene le sue squadre. Per me ha fatto bene”.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:


I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW