Connect with us

Per Lei Combattiamo

TMW | Lazio, Fares e la Capitale nel destino: nel 2014 era sulla lista di Sabatini…

Published

on



@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 
 
 


Era nel suo destino, la Capitale. Ci sarebbe potuto arrivare già nel 2014, Fares, quando aveva 18 anni e galoppava sulle fasce della Primavera dell’Hellas Verona. A quel tempo faceva l’esterno alto d’attacco e finì nella lista di Walter Sabatini, talent scout dal palato fino e allora ds giallorosso. Ci è arrivato sei anni dopo a Roma, nel pieno della sua maturazione, l’algerino classe ’96, finito anche nel mirino di Atalanta e Inter, che già la scorsa estate lo avevano provato a prendere. “Va a uno di questi due club”, aveva confermato in quei giorni mister Semplici, che trasformando Fares in quinto di centrocampo ha dato un impulso incredibile alla sua crescita. Fermatasi per l’infortunio al ginocchio (rottura del legamento crociato) subito nell’agosto del 2019, che gli ha così impedito il trasferimento in un top club. Allo stop di sei mesi, ha fatto seguito il rientro a febbraio e la chiamata dopo il lockdown della Lazio. Che ieri ha definitivamente chiuso la lunga trattativa con la Spal, a cui andranno 8,5 milioni più 1,5 di bonus: il giocatore firmerà un quinquennale a 1,8. Nonostante avesse avuto altri interessamenti (Inter e Atalanta lo hanno sondato di nuovo, così come Fiorentina e Torino), aveva dato la sua parola ai biancocelesti e l’ha rispettata. Nelle ultime ore sono stati sistemati gli ultimi dettagli – sciocchezze, cavilli burocratici – necessari per poter dargli la possibilità di cominciare la sua nuova avventura nella Capitale. E così ora che l’ha raggiunta, arriva il difficile: perché dovrà conquistarla, cercando di non far rimpiangere la pesante assenza di Lulic.

tuttomercatoweb.com

 
 
 
 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS




RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Per Lei Combattiamo

Lazio-Bologna, ecco i telecronisti Dazn designati per la gara

Published

on



@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 
 
 


Tutto pronto per l’inizio del campionato: questo fine settimana tornerà la Serie A, per una stagione totalmente diversa rispetto alle altre, visto che ci sarà lo stop a novembre e dicembre per via dei Mondiali che si disputeranno in Qatar. Domenica la Lazio esordirà alle 18.30 in casa contro il Bologna. La gara dell’Olimpico sarà trasmessa, oltre che su Dazn come di consueto, anche su Sky. A raccontare la sfida tra la squadra di Sarri e quella di Mihajlovic, ai microfoni Dazn ci sarà Federico Zanon accompagnato da un’ex conoscenza del mondo biancoceleste: Sergio Floccari.

 
 
 
 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS




RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW